Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 2 di 3
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo
 
Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico?
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
avatar gigetto2, ma figurati, la polemica non fa per noi. Eh, ho capì..si chiama Marketing digitale, ma continuo a non capire cosa c’entra il paragone con la “nuova frontiera della fascia media”. Tu poni il titolo in maniera assertiva dando due opzioni: è una o l’altra cosa? Ma sono due cose che non sono paragonabili. Tradotto sarebbe  “il rialzato livello qualitativo attuale dei prodotti asiatici è reale o è solo marketing digitale”?
Cosa intendi per nuova frontiera dei fascia media?
 




Io uso: solo le dita

____________________
I used to think I was indecisive, but now I'm not so sure.
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
gigetto2 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ma dalla realtà dei fatti se putacaso il 90% delle persone non ne usufruisce più per comodità dell'online, assenza di negozi in zona ecc perchè non il DD (di cui i vari Harley Benton e i competitors di cui non ricordo il nome sono rappresentativi) perchè questa formula non può applicarsi anche anche ai  bassi più "pregevoli"?

Ci sono diversi costruttori di bassi "più pregevoli" che applicano il marketing diretto senza "intermediari".

Basta informarsi e cacciare il grano.

Alcuni esempi:
Status Graphite
Wal
Alembic
Sadowsky NYC.

Scendendo (sensibilmente) di livello:
Tribe

Scendendo negli inferi:
Le "repliche" di diverse marche su Aliexpress
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di Lucio72 il Mer 16 Giu, 2021 01:42, modificato 1 volta in totale 
Lucio72 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
avatar Alexce69,da queste pagine su altri topic (stavolta non miei ) è emerso che c'è a ragione o torto non percepisce più quello scarto qualitativo tra un basso entry level e un fascia media.
In soldoni sono in tanti a risparmiare chessò 200€ poichè la differenza tra un mid price (es 400€) ed un entry level non è pienamente rilevabile

In altro topic su bassi "nostrani" mi sono davvero chiesto se io non capisca un basso.....In soldoni ci sono ottimi entry level ottimi bassi di fascia alta ma nella fascia mediobassa mancano a mio avviso e in effetti prodotti che abbiano un plus rispetto al loro omologo di fascia bassa. Quando addirittura il prodotto chessò da 300€ non è più anonimo del prodotto da 250 o 180....

avatar Lucio72,il marchio che hai citato, Tribe è però venduto nei negozi....ed avrà quindi un importatore....
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
^^^
se un prodotto lo trovi (nuovo) nei negozi non significa necessariamente che ci sia un importatore di mezzo con diritto di esclusiva.

Nel caso citato Tribe (ma anche Maruszczyk adesso che ci penso) nessuno ti vieta di comprare direttamente da loro:
https://www.tribeguitars.store/online-store
https://www.public-peace.de/shop
 




Io uso: plettro e dita
 
Lucio72 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
avatar gigetto2,

in molti tuoi post ho notato la forte tendenza, quasi un tuo bisogno, a far di tutta l'erba un fascio.
Inevitabilmente, le discussioni che ne seguono risultano un po' sterili, anche se ogni tanto ci sono degli spunti interessanti.
 




 
duiliobelrtramo Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
gigetto2 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


avatar Lucio72,il marchio che hai citato, Tribe è però venduto nei negozi....ed avrà quindi un importatore....


no vende direttamente, la base si trova al confine e so per certo che quando deve rifornire qualche negozio fa personalmente - o chi per lui - le consegne a mano. altrimenti bartolini.
 al massimo si basa sull'assistenza "diffusa" ovvero in quasi ogni regione ha uno o due endorser a cui affida una 10ina di bassi/chitarre da portare in giro per provare/vendere e affida a tali "ambasciatori" la "pubblicità" via social (sul gruppo dei bassisti chiedono una info su un particolare modello e il tipo risponde prontamente e/o proponendo una prova su strada).

(mi permetto di parlare perchè ho un paio di amici pro endorser).

opinione personale -> anche i tribe sono ottimi bassi da fascia media, venduti però ad un prezzo da alta fascia.
opinione personale2 -> se ho bisogno di un basso da lavoro (chessò per un particolare progetto) io solitamente mi butto sulla fascia media, sull'usato, possibilmente cercando qualche modello che non mi faccia perdere più di un 20% sull'eventuale vendita futura. Tanto anche se mi date in mano un basso da 50000 €, sempre schifo faccio come musicista    

peace
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Naturalmente sono solo i miei 2 cents
Rovino la buona musica con: Rickenbacker 4003 MID - Yamaha TRB6 - Fender Player Jazz 5 - Ibanez MiKro GSRM20 - HB JB-40FL
Helix Stomp - LittleMark2 - 2x ATS
 
Ultima modifica di Spaccher il Mer 16 Giu, 2021 10:51, modificato 2 volte in totale 
Spaccher Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
avatar Jacker, non so dove suoni tu, ma in generale il single coil usato da solo fa un rumore di fondo, un ronzio. non "fruscia" in modo esagerato, ma c'è il classico "hum" che ha portato all'invenzione dei pickup humbucker ed ai collegamenti hum cancelling (i due pickup aperti assieme).

di fatto un single coil che non ronza non è un single coil, è parte del progetto.

discorso diverso è se capta interferenze e troppi rumori, lì è un problema di schermatura.

Citazione:
La qualità è un concetto talmente filosofico che per me non esiste, potrebbe essere il rapporto qualità prezzo un parametro oggettivabile?


no, la qualità è l'unico parametro oggettivo in questo mondo di strumenti musicali... quello che è soggettivo è la resa sonora.

ne abbiamo parlato spesso:

se il mio basso ha le meccaniche che si piegano, il capotasto che si spezza, le viti che si spanano solo a guardarle ed i potenziometri da mezzo centesimo grossi quanto un fagiolo, già so che lo strumento non è di qualità.

se poi lo tocco ed ha superfici non lavorate, i tasti taglienti, imperfezioni nelle finiture in generale, aggiungiamo altro demerito.

queste cose, quando compri strumenti di fascia bassa e media capitano regolarmente, in base poi alla cura che ci mette il dato produttore.

io ad esempio ho trovato più cura negli Squier di fascia alta che non nei Mexico standard, soprattutto nelle tastature.

sui Vintage Modified e Classic Vibe ho sempre trovato anche la schermatura fatta con la vernice alla grafite, mentre sui Mexico Standard e sui Classic nemmeno l'ombra.
già arrivando agli American Standard c'erano schermature pazzesche.

la qualità è l'unica cosa tangibile negli strumenti musicali, perchè è quella che tocchi con mano, che fa durare lo strumento nel tempo.

ovviamente poi il tutto si mescola:

puoi trovare lo strumento curatissimo nei dettagli e nelle finiture, ma con materiali scadenti che si consumano dopo poco tempo (tasti che si segnano, meccaniche che si piegano eccetera), come puoi trovare lo strumento con materiali di qualità ma che non è stato rifinito decentemente.

tutto questo poi esclude il design: i Gibson sono tra i bassi migliori che mi sia capitato di avere sotto le mani, per qualità e materiali, cablaggi pazzeschi, tasti in qualcosa tipo adamantio, meccaniche e ponte di qualità, cura nei dettagli e nelle finiture pazzesca, ma il design non proprio ergonomico  

dopo il terzo Thunderbird ho deciso di lasciar perdere, e ci son voluti anche due SG ed un Ripper.

Music Man? qualità pazzesca e design curatissimo, strumenti bilanciati, hardware di qualità, tasti durissimi che non si rovinano nemmeno con le corde in acciaio, accesso al truss rod semplicissimo... più legni ricercati ed esteticamente belli (acero occhiolinato o fiammato, body in un pezzo solo di frassino...).

il Sub4 della Sterling aveva meccaniche così così (e quelle con il braccio lungo, non come le originali, e scattosette), tasti un po' taglienti sui lati e qualche pernacchia dopo il 12° tasto, elettronica funzionale ma meno curata.
il "suono" era quello dello Stingray, con le dovute differenze di elettronica, ma la qualità generale giustifica la differenza di prezzo, e pure tanto.

non ho mai provato un Ray34, quindi non discuto sulla fascia media, ma ad esempio non spenderei sul nuovo per quasi o più di 1000€ per una copia di uno Stingray.

Citazione:
Tanto anche se mi date in mano un basso da 50000 €, sempre schifo faccio come musicista


che poi secondo me il succo di tutto è questo...

la storia si è fatta anche con bassi di merda, perchè se il musicista è bravo, è capace, ha le idee giuste, diventa un'icona.

certo, poi magari non duravano due anni quei bassi, e lì subentra il discorso qualità.

ma alla fine, se gli facciamo una bella rettifica, già tutto è suonabile.


YouTube Link

 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Yamaha BB714bs Lava Red
- Yamaha Attitude II Surf Green
- Yamaha BB3000 Candy Apple Red
- Yamaha TRB6p Trans Red
- Yamaha RBX200 Red
- Fender Jazz Bass American Vintage 74 Natural
- Music Man Stingray Classic 4 Black
- Squier Bronco LE Shell Pink
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack
- EHX Green Russian Big Muff


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
avatar duiliobelrtramo, tengo presente la tua osservazione e sopratutto vedrò di farlo in futuro.

Colgo l'occasione per una domanda ovviamente rivolta anche agli altri. Capitolo Pick Up, se ne parla relativamente e sono costosi e molto se di qualità.O meglio noi li paghiamo molto penso che all'ingrosso costino molto meno. Secondo voi un DDeal in questo campo potrebbe aiutare il consumatore?

P.S. ricordo che un annetto fa mi proposero un P artigianale superscontato a 70€....ma costano così tanto questi che molti di voi chiamano microfoni?

Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]


se il mio basso ha le meccaniche che si piegano, il capotasto che si spezza, le viti che si spanano solo a guardarle ed i potenziometri da mezzo centesimo grossi quanto un fagiolo, già so che lo strumento non è di qualità.

se poi lo tocco ed ha superfici non lavorate, i tasti taglienti, imperfezioni nelle finiture in generale, aggiungiamo altro demerito.
queste cose, quando compri strumenti di fascia bassa e media capitano regolarmente, in base poi alla cura che ci mette il dato produttore.
 


Certe volte le cose semplici ma mirabili e ben fatte le ho trovate sui bassi diciamo così "economici" e talvolta i tasti che si sentono sui bassi di pregio....dipende Il mio Mikro aveva un manico di velluto, le stesse meccaniche di bassi più costosi  l'AFR basso tra i migliori al mondo ha i tasti che si sentono.
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di gigetto2 il Mer 16 Giu, 2021 11:43, modificato 1 volta in totale 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
gigetto2 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
avatar duiliobelrtramo, Secondo voi un DDeal in questo campo potrebbe aiutare il consumatore?


Ma scusa, aiutare a fare cosa? Non ho capito dove vuoi arrivare.

Guarda, te l'ha spiegato Pier ed anche gli altri (io mi escludo), anche per Music Man, anche se acquista a larga scala, costruire un suo strumento scegliendo un insieme di materiali di qualità ha un costo comunque significativo.
Non gli costerà di certo 2.500 euro come lo vende, ma di sicuro non 30 euro come un basso cinese, è impossibile. E sarebbe impossibile pure ai cinesi, che quando gli si chiede qualità fanno i prezzi come gli americani, nessuno ha l'orecchino al naso.
 




Io uso: plettro e dita
 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
In ogni caso, il bombardamento del marketing digitale al nostro insostituibile Gigetto, non è in nessun modo da correlare  a presunte nuove frontiere delle fasce di Saturno, ma agli algoritmi dei social, dai cookie delle pagine che frequenta ( io ad esempio sono bombardato dalla fascia “ finito soldi finito ammore”) e dalla vendita dei suoi dati di navigazione da parte di google
 




Io uso: solo le dita

____________________
I used to think I was indecisive, but now I'm not so sure.
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
^^^
Che infatti ho da tempo abbandonato in favore del più discreto DuckDuckGo.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Canzone di oggi
 
Fu-V Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
^^^
Infatti io gli Anaconda non li ho mai visti in pubblicità. Guardo pagine sui bassi, ma forse non ho mai cercato info sui rettili
 




Io uso: solo le dita
 
SlowFlyer Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
avatar gigetto2, ed infatti che ho detto?  

può capitare il basso curato nelle finiture, ma che poi ha materiali scadenti.

il Mikro aveva dei potenziometri che probabilmente sono costati una lenticchia, però su due che ne ho avuti, le finiture e la cura nei dettagli estetici era pazzesca, e li tenevo con action rasoterra vera, senza aver avuto bisogno di rettificare nulla.
lasciamo da parte i pickup, che ok suonavano, ma erano roba che trovi su strumenti da due lire.

le meccaniche erano le stesse dei modelli "economici" anche più costosi (su un BTB676 ho trovato delle meccaniche pessime, veramente scadenti, eppure costava 990€ nuovo, mentre già sopra i 1000€ con Ibanez hai meccaniche molto più performanti. a due meccaniche mancava persino il gommino interno, quindi giravano malissimo).

il problema è che tu ti fai mille paranoie ma hai provato poche cose ed hai poco riscontro effettivo.

i tasti dell'AFR sono taglienti? può essere il singolo caso, può essere che la serie sia stata meno curata, può essere che i viaggi abbiano fatto muovere il legno ed i tasti si sono sollevati sui lati, ma di base erano perfetti.

vai a sapere.

però monta pickup di un certo tipo, usa legni selezionati, c'è dietro un design serio e particolare...

io di Ibanez ho avuto vari modelli, due GSR180, due Mikro, un SR1206, due BTB846sc (Ed un terzo provato in negozio), un BTB676...

ti potrei dire che i GSR180 sembrano veramente dei giocattoli, danno proprio una sensazione pessima, ed ho trovato delle tastature ridicole.

il BTB676, modello che prima di uscire di produzione costava appunto 990€ circa, era una cosa talmente scadente che mi ha fatto impressione, non me lo aspettavo.

i due Mikro erano ottimi, ma passare ai modelli Premium e Workshop si faceva sentire in ogni dettaglio ed ogni millimetro del basso.

ho preso da poco uno Yamaha RBX200, targato 1999... tasti che di lato sono perfetti, ma ci sono dei dislivelli pazzeschi e spernacchia.
il palissandro è meraviglioso, le meccaniche sono pure decenti, ma come ho provato a togliere le manopole per smontare e pulire, si è rotto l'alberino del pot del tono.

la parte elettrica di quel basso è forse tra le più scadenti che mi sia capitato di vedere in vita mia, ma per fortuna l'ho comprato per tenerlo in ufficio e studiarci in acustico, quindi non me ne preoccupo.

ma se l'avessi preso per suonarci   il vecchio proprietario lo teneva con 6mm di action, manico a banana, e corde "cambiate da poco" che nemmeno voglio descrivere.

se avesse avuto anche i tasti taglienti, glielo avrei lasciato.

PS: considera che forse l'AFR ha i "tasti che si sentono" perchè sono alti e larghi, ma il "tagliente" lo senti perchè sporge il dentino, ti si incastra l'unghia se ce la passi, senti proprio il punto in cui c'è spazio tra tasto e legno, sul bordo.

purtroppo per capire davvero queste cose, per entrare davvero in questo mondo di sottili differenze, bisogna perderci tanto tempo e mettere le mani su tante cose.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Yamaha BB714bs Lava Red
- Yamaha Attitude II Surf Green
- Yamaha BB3000 Candy Apple Red
- Yamaha TRB6p Trans Red
- Yamaha RBX200 Red
- Fender Jazz Bass American Vintage 74 Natural
- Music Man Stingray Classic 4 Black
- Squier Bronco LE Shell Pink
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack
- EHX Green Russian Big Muff


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
Alexce69 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
In ogni caso, il bombardamento del marketing digitale...non è in nessun modo da correlare  a presunte nuove frontiere delle fasce di Saturno, ma agli algoritmi dei social...

Quando ho messo su youtube come chiave di ricerca "anaconda bass" il primo link che mi è comparso è questo:
https://www.youtube.com/watch?v=LDZX4ooRsWs

...contenuto decisamente più interessante dei sample dei bassi Anaconda  
 




Io uso: plettro e dita
 
Lucio72 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
accidenti a te.... da ora in poi sarò bombardato da noci di cocco (asiatiche?) grondanti latte  
 




Io uso: plettro e dita
 
crooky Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
^^^^
Almeno sai cosa  raccontare a tua moglie se ti prende il telefono..colpa di Lucio..
 




Io uso: solo le dita

____________________
I used to think I was indecisive, but now I'm not so sure.
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
^^^
colpa di Lucio???

Colpa casomai di tutti quelli che hanno visto quel video stimolando l'algoritmo di youtube: 1MLD di visualizzazioni!!!

Mi viene in mente a questo punto un detto vecchio come il mondo, ma siamo già troppo OT.

Riprendiamo pertanto a parlare di Anaconda... ehm dei bassi, non della rapper...  
 




Io uso: plettro e dita
 
Lucio72 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
Lucio72 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
^^^
colpa di Lucio???


Non credo; è il miglior video delle ultime 72 ore che ho visto, credo che arriverò almeno alle 5 visualizzazioni, di nascosto da mia moglie.

Comunque ho visto sto Anaconda ultra jj4, in pratica l'ennesima copia, con ponte gotoh, del Fender ultra al modesto prezzo di 2.500 pounds, però fatto in Inghilterra.....
 




Io uso: plettro e dita
 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
Poi sono io quello dispersivo.....

Ma secondo voi in futuro vendita diretta o meno ci sarà un incremento percepibile sulla qualità dei bassi di fascia media come quello che negli ultimi anni c'è stato sugli entry level?
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
^^^
No, come ti è stato già detto nessuno fa miracoli e la qualità si paga.

Anzi, è già iniziato un rialzo generale dei prezzi, causa innalzamento del costo delle materie prime (cosa che già ti è stata detta e siamo a due).
 




Io uso: plettro e dita
 
Lucio72 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
avatar Lucio72, un miliardo di visualizzazioni..la nuova frontiera della fascia media in confronto sparisce, soprattutto separagonataalmarketingmediaticocheimpattasullevenditediretteincrementandoinmaniera percepibileiprezzicomeèaccadutoneglistrumentientry level.
Guido si scherza eh…ma come ti ho già detto, te la complichi per bene una storia semplice. Il mondo va avanti, cambiano le esigenze e cambia la proposta. Il basso è uno strumento relativamente recente ed è normale che con gli anni gli standard qualitativi si alzino, come è normale che la produzione dei prodotti di fascia media sia concentrata in paesi a basso costo di “produzione”.
 




Io uso: solo le dita

____________________
I used to think I was indecisive, but now I'm not so sure.
 
Ultima modifica di Alexce69 il Mer 16 Giu, 2021 22:36, modificato 1 volta in totale 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
Alexce69 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
avatar Lucio72, ...ed è normale che con gli anni gli standard qualitativi si alzino, come è normale che la produzione dei prodotti di fascia media sia concentrata in paesi a basso costo di “produzione”.


Sono previsti aumenti consistenti. Sei così sicuro che  un aumento anche consistente di uno strumento sia riversato tal quale sul consumatore (e parzialmente assorbito dalla filiera)?

Ci potrebbero essere variazioni consistenti anche sulla qualità per "limitare" questi rincari.Secondo me potrebbe essere applicatoun pò su tutte le fasce di prezzo.

Qualcuno poi mi dirà ( i miei coetanei) che nonostante gli aumenti si è sempre venduto (vedi superdollaro e lira svalutata) ma putacaso proprio allora vi fu una  presenza importante di altri produttori non americani.
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
avatar gigetto2, tieni presente che nel 2006 un Fender Precision Classic 50 costava 550€ nuovo, e si comprava usato a 350€ circa.

negli anni il prezzo è aumentato piano piano fino ad arrivare ai quasi 1000€ che costa oggi, con prezzi sull'usato di circa 700/800€.

che significa questo?

che è già tutto successo, ma essendo tu "rientrato nel giro" relativamente da poco non hai vissuto direttamente il movimento che c'è stato negli ultimi 15/20 anni.

io quando vedo un Classic 50 venduto ad 800€ ancora ci rimango male perchè "mi sembra ieri" che usato si trovava a 350€, e se lo compravano tutti.

è stato forse il basso più decantato sul Forum, ed io l'ho avuto in un periodo in cui già usato si pagava sui 500/600€, e secondo me rimane un Precision imbattibile, l'unico che rimpiango di aver venduto.

ma oggi, con i prezzi che ha raggiunto, non lo considero più tale, perchè ho memoria del prezzo di qualche anno fa.

il punto poi è sempre che bisogna identificare le "fasce di prezzo". anni fa Ibanez ha iniziato a produrre la serie Premium come alternativa alla Prestige, mi pare in Indonesia: hardware identico, legni curatissimi, finiture impeccabili, pickup di marca (Nordstrand), custodia dedicata, ma alla metà del prezzo dei Made in Japan, perchè giustamente si abbatteva il costo della manodopera.

però ad esempio l'SR1206 che ho avuto è un basso che nuovo costava 1200€, contro i 2500€ che costava il Prestige.

quali sono i parametri che lo fanno rientrare nella "fascia media"?

il costo pari ad uno stipendio?

la produzione in un paese con manodopera a basso costo?

il fatto che non sia il "top di gamma" di quel marchio?

sono tutti discorsi molto spinosi, ed oggi più che mai, con tutto il modo che c'è di fare pubblicità (così riprendiamo il tema del topic), si punta più sulla capacità di vendere che non altro.

diciamocelo, l'utente medio si fa abbindolare da tutto, ed i più non hanno le competenze per "distinguere uno Squier da un Custom Shop", come diceva ganesh anni fa.

ti faccio una bella pubblicità, dei video curati in alta definizione, con le inquadrature fighe, con musicisti funamboli che suonano bene, e magari gli strumenti che usano nei video sono stati ben rifiniti e settati prima.
mettici poi compressione, post produzione e tutto, ed ecco che hai dei bassi che "suonano bene", che fanno scena con il video figo, le foto belle sul Sito e tante chiacchiere.

l'utente medio dice "wow!" e se lo compra.

ti faccio un esempio: si è parlato tanto dei Tribe, no? quando mi è capitato di vederne alcuni da Your Music pensavo fossero bassi molto economici, cose su un massimo di 500€ nuovo.

provai un Precision rosso ed un headless che mi fecero piuttosto schifo: tasti taglienti, finiture grezze e sbavature, cose che li facevano sembrare dei bassi da due lire.

lessi il prezzo...  

tornato a casa mi informo con i soliti video sponsorizzati, le pagine facebook ed i gruppi dove sponsorizzano, e mi rendo conto che c'è un giro di questi strumenti pazzesco.

vedo che, come diceva Spaccher, ci sono endorser in ogni dove, che fanno video e recensioni, se ne parla tanto in generale, e quindi vendono.

poi anche qua: lui li reputa "bassi di fascia media", io per quello che ho provato li reputo bassi di fascia economica    meglio spendere su uno Squier Classic Vibe, non c'è paragone.

ma come funziona la cosa? mi sembra tanto che sia un "purchè se ne parli".

basta fare comunicazione aggressiva, si denigrano gli strumenti famosi a cui si fa riferimento (es: "se ci fosse scritto X sulla paletta costerebbe il doppio!!!!111!!!1"), si millantano produzioni in paesi di un certo tipo o presunte lavorazioni in dati paesi, ed ecco che il prezzo è "giustificato", migliaia di utenti faranno il loro acquisto sul nuovo, spinti dalla moda e dalla voglia di pubblicare sui social il loro basso anticonformista eco-bio, e poi...

e poi dopo una settimana dritto su mercatino od in permuta in qualche negozio.

PS: questa cosa dei social secondo me sta sfuggendo di mano. vedo sui gruppi Facebook come ormai l'acquisto degli strumenti sia più una cosa di cui vantarsi con gli amici...

gente che compra il Custom Shop a 4000€ (visto di persona, ero lì, e l'abbiamo pure suonato e gli ho fatto le foto da pubblicare sul suo gruppo FB) e dopo meno di un mese lo mette in vendita a 3000€.

giusto il tempo di farci le foto, vantarsi un po' sui social, farsi mettere qualche like e smuovere l'invidia degli altri utenti e membri del gruppo cui si fa parte (spesso pure più gruppi, anche internazionali), e poi via, su mercatino.

molti di questi utenti, da quello che ho visto (ed alcuni sono anche amici miei), nemmeno suonano, ma sul serio eh!
non hanno mezzo gruppo, non suonano nemmeno a casa, ed infatti poi rivendono gli strumenti intonsi "mai usati".
ma "mai usati" per davvero  

tutto per vantarsi sui social e far vedere quanto stanno bene con il loro basso nuovo.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Yamaha BB714bs Lava Red
- Yamaha Attitude II Surf Green
- Yamaha BB3000 Candy Apple Red
- Yamaha TRB6p Trans Red
- Yamaha RBX200 Red
- Fender Jazz Bass American Vintage 74 Natural
- Music Man Stingray Classic 4 Black
- Squier Bronco LE Shell Pink
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack
- EHX Green Russian Big Muff


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]


il costo pari ad uno stipendio?



. vedo sui gruppi Facebook come ormai l'acquisto degli strumenti sia più una cosa di cui vantarsi con gli amici...



Tanto per capire, cosa è "uno stipendio" ? quello di un rider o quello di un direttore di banca?

e per quanto riguarda Facebook, beh, non solo su facebook...   
 




Io uso: solo le dita

____________________
c'è un filo logico, e la gente inciampa


MEGABASS Sito
MEGABASS Wiki


Elementi di Acustica delle Basse Frequenze - Volume I
 
Ultima modifica di Gianco il Gio 17 Giu, 2021 15:48, modificato 1 volta in totale 
Gianco Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Prodotti Asiatici: Nuova Frontiera Dei Fascia Media O Marketing Mediatico? 
 
avatar Gianco, stipendio io intendo i mille euro, classico stipendio medio con cui si fatica non poco a prendere un basso "medio"

Da altra discussione era venuto fuori che un basso di fascia bassa costava non più di tecento euro, uno di fascia media dai trecento ai mille euro, uno di fascia medio-alta sino a milleottocentoeuro e da quella soglia si era deciso scattasse la "fascia alta"

Mi permetto però di dissentire un pò da una eccessiva clusterizzazione (si dice così divisione in classi di appartenenza) in quanto prezzo-prodotto-risultato non sono così strettamente legati.
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 2 di 3
Vai a Precedente  1, 2, 3  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario


  

 

  cron