Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Eko Vpj 280 Recensione
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Eko Vpj 280 Recensione 
 
Alla ricerca di un basso versatile che avesse caratteristiche rock ma versatile ho preso l'eko vpj 280.
Arrivato a casa con action e intonazione pressoché perfette.
Le corde di serie sono decenti, forse a breve avranno il classico crollo sulle alte e magari saprò se con corde diverse cambierà il timbro.
Per ora mi limito alla recensione dello strumento cercando di essere il più oggettivo possibile.
Come costruzione non ha niente da invidiare ad altri bassi che ho o che ho avuto tipo jazz usa o stingray.
Ho accordato il basso e attaccato all'ampki (dbs Marshall) e a prima impressione tanto volume e grinta. Ho poi provato la configurazione precision e suona da vero precision... Davvero niente da dire. Poi aggiungendo il single coil al ponte a mio avviso il suono si completa. Alte medie e basse, c è tutto e ben bilanciato.
I potenziometri non hanno molto range, cioè ho apri tutto o chiudi tutto..,. nelle posizioni intermedie si perde un po' di volume e il suono non sembra cambiare molto.
Il manico è un compromesso tra jazz e precision; comodo e veloce (la non velocità dipende più da me che dal manico).
Se 15 anno fa esistevano bassi così non avrei speso stipendi per altri bassi...
Credo che questo basso ruberà al Jazz Flea...
Non so se sono riuscito a dare una panoramica completa....ho fatto del mio meglio.
 




 
Ultima modifica di Niccoblues2 il Ven 30 Apr, 2021 23:25, modificato 3 volte in totale 
Niccoblues2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
Niccoblues2 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Come costruzione non ha niente da invidiare ad altri bassi che ho o che ho avuto tipo jazz usa o stingray.



https://www.youtube.com/watch?v=_n5E7feJHw0
 




Io uso: plettro e dita
 
Jacker Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
Io a dicembre ho preso su mercatino un eko vjb (simil jazz bass) scontatissimo perché, purché nuovo, aveva la vernice saltata per un colpo sul body (cosa che però faceva intravedere legno vero sotto la verniciatura nero coprente).
Come strumento entry level confermo che ha un rapporto qualità prezzo ottimo, però paragonarlo a fender usa e music man é oltremodo azzardato... La liuteria é buona, il manico non è una sottiletta (cosa che apprezzo) e perfettamente regolabile e (il mio) stabile, tastatura e coronatura dei tasti impeccabile, l'elettronica é silenziosa ed efficace (non fa effetto on off) e suona da "jazz bass" forse un pelo scuretto (ma li devo sperimentare un po di corde), però l'hardware é veramente pessimo, per carità il suo lavoro lo fa (tranne una chiave che ha di serie un dente un po smangiato) però e molto cheap, la verniciatura non ha sbavature e non è molto spessa ma in controluce ha già una buona dose di mini strisciate dovute al solo metterlo nella custodia.
Diciamo che é un buon muletto e il suo dovere lo fa ma il feeling che danno strumenti di fascia superiore non c'è...
Purtroppo non ho ancora potuto testare come si comporta nel mix di gruppo...

avatar Niccoblues2, alla fine quello che conta é che se ne sei soddisfatto hai fatto un buon acquisto, buone suonate!
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Misu00 il Sab 01 Mag, 2021 00:25, modificato 1 volta in totale 
Misu00 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
Si le meccaniche sono di fascia bassa e magari negli anni possono diventare un po' poco precise, concordo.

@jacker credo ci voglia rispetto delle opinioni di tutti, io posso pensarla in un modo diverso e dal tuo e non per questo essere deriso.
Di sicuro la mia è un opinione parziale su questo basso che non dico sia migliore peggiore di altri ma che come costruzione mi è sembrato all' altezza di altri marchi.
La tua esperienza con questo basso è diversa?
 




 
Ultima modifica di Niccoblues2 il Sab 01 Mag, 2021 08:29, modificato 1 volta in totale 
Niccoblues2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
Niccoblues2 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Come costruzione non ha niente da invidiare ad altri bassi che ho o che ho avuto tipo jazz usa o stingray.


Ce l'ha la scuola di musica che frequento e lo da a disposizione di chi non ha possibilità o voglia di portarsi lo strumento, visto anche il prezzo...., l'ho usato una volta, perché non mi portai uno dei miei; e ci feci lezione e poi laboratorio in gruppo, con tutti gli strumenti: basso, batteria (un maestro), chitarra, tastiere (un maestro) e sassofono; pezzi R&B e qualcosa di funk (una figata, per chi piace).

Insomma, sarà stato un caso, ma rispetto al mio Rickenbacker ed allo Stingray, tutti, ma dico tutti, si sono accorti della differenza (ed è il secondo anno che suoniamo insieme), oltre che io stesso; ma proprio nella qualità del suono, ecc.

Oggettivamente, per me, è uno strumento ottimo per fare proprio quello, esercitarsi, ma difficilmente lo avrei portato all'Alpheus nella sala grande (dove ci ho suonato 4 volte), dove pure col Fender Classic 50 (che è un ottimo strumento), il fonico, che ormai ci conosceva, si ricordava la differenza col Rickenbacker. Pertanto, per me, la differenza di prezzo tra un Fender ed il Rick c'è tutta; ma è una mia opinione; e con questo Eko non c'era storia.

Citazione:

I potenziometri non hanno molto range, cioè ho apri tutto o chiudi tutto..,. nelle posizioni intermedie si perde un po' di volume e il suono.


Non mi sembra una cosa da poco, onestamente.

Citazione:
,
Se 15 anno fa esistevano bassi così non avrei speso stipendi per altri bassi...


Che adesso i bassi economici siano fatti meglio è noto; ma, personalmente, non mi pento neanche di un centesimo di aver speso centinaia, se non migliaia di euro per ottimi strumenti.

Sulla liuteria non sono per nulla convinto che sia paragonabile.

Solo il Music Man, che ha usato fino al 2018 il frassino di palude non è poco, perché è un legno molto costoso, ed oggi l'hanno sostituito con il pioppo nero americano, che è più leggero, ma non te lo regalano neanche, l'Eko cinese , chi lo sa? Tiglio, quale taglio poi? Sulla liuteria c'è un mondo dietro che giusto un professionista può spiegare nel dettaglio.

Sulle parti metalliche i dolori stanno tutti lì. Come risparmiano sulle chiavette, il ponte e nella componentistica elettrica, risparmiano di conseguenza anche sulla lega del bullone di rinforzo (truss-rod, boccole, viti, ecc.), che è praticamente, insieme al pickup, la parte ancora più importante nella componentistica di uno strumento.
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di Orazio il Lun 03 Mag, 2021 15:42, modificato 3 volte in totale 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
mi è capitato spesso di mettere a posto gli Eko di amici... onestamente non mi hanno mai fatto impazzire liuteristicamente.

qualsiasi Ibanez, Yamaha od Harley Benton è fatto decisamente meglio degli Eko, in media.
lo si sente proprio nei tasti, nelle finiture, nella precisione dell'assemblaggio e nei materiali di hardware e dettagli.

aggiungo che ho da tanti anni una Eko Ranger recente, pagata in negozio 80€ nuova diversi anni fa, che suona di cristo e si divora la mia mitica Ibanez AEL10, che costava quasi quattro volte tanto.
però anche lì capotasto che ho dovuto sostituire per quanto pessimo, una plasticaccia vuota che si è spezzata  da sola al centro, accordando...

onestamente non sono un grande fan di Eko sui bassi, secondo me c'è di molto meglio  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Yamaha BB714bs Lava Red
- Yamaha Attitude II Surf Green
- Yamaha BB3000 Candy Apple Red
- Yamaha TRB6p Trans Red
- Yamaha RBX200 Red
- Fender Jazz Bass American Vintage 74 Natural
- Squier Bronco LE Shell Pink
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack
- EBS Billy Sheehan Ultimate Drive
- EHX Green Russian Big Muff
- Zoom B3


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
Salve a tutti. Parto dal fatto che è un entry level, I legni usati sono quelli usati in tantissimi altri strumenti di altri brand in questa fascia di prezzo o superiore, é bene assemblato, non ci sono spazi vuoti tra tacco e sede del body,la verniciatura lucida del manico non appiccica la mano, la tastatura è ottima e senza sbordature ma ahimè l'acciaio dei tasti non è di buona qualità e tende a consumarsi velocemente.Il legno della tastiera(roupanà) non mi piace (forse é una questione di gusto) é liscio , qualcosa tra la resina fenolica e l'ebano. L'elettronica è silenziosa,il timbro di entrambi i pickup è tendente al cupo/ovattato,diciamo che manca di alti,ma sul pick up jazz riesce ad essere discretamente nasale e comunque agendo sulla testata/mixer si rimedia velocemente,mi piace però sul suono precision. Ponte e meccaniche sono quelli che trovate su tutti i bassi di questa fascia di prezzo e superiori.
In conclusione è un ottimo basso per cominciare, ottimo come muletto e con un upgrade di pick up,ci si può suonare tranquillamente. Personalmente  è preferibile agli Squier affinity.
 




Io uso: solo le dita
 
maxbass72 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
Niccoblues2 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Di sicuro la mia è un opinione parziale su questo basso che non dico sia migliore peggiore di altri ma che come costruzione mi è sembrato all' altezza di altri marchi.


Forse un modo migliore di porre la questione sarebbe: per le cose che interessano a te in uno strumento e per l'uso che ne fai, non servono le migliorie che si trovano su strumenti di fascia più alta e quindi per te è equivalente a bassi di categoria superiore.

Vero che sopra certe cifre entra la legge dei diminishing returns. Vero che certi strumenti sono decisamente sovraprezzati. In altri, si paga per rifiniture o cose non essenziali, si paga per la perfezione della manifattura, o per la qualità di materiali e tolleranze che entrano in gioco solo con determinati utilizzi o nel tempo.

E dunque si può non essere interessati a pagare di più se il basso base offre tutto quello che ci serve.

Però forse dire che è costruito uguale in assoluto è un'esagerazione.

Io al momento sono in luna di miele con un Cort Action che ho pagato 200 euro e aveva una tastatura perfetta che mi permette un'action molto bassa, che era per me la cosa principale, poi ho sostituito le meccaniche che facevano davvero pena con delle Gotoh, i 50 euro meglio spesi della mia vita, e ho un basso che mi soddisfa pienamente per il mio livello tecnico e l'utilizzo che devo farne.

Però non posso dire che sia rifinito all'altezza di bassi che costano 10 volte di più... poi magari a uno non interessa il manico in acero fiammato, o il ponte high mass, o avere dei pickup noiseless, o un'elettronica super silenziosa che puoi usare in studio per produzioni professionali, o il body con venature a vista in cui il liutaio sceglie il legno anche in base a come si accoppiano le venature... Ma questo è un altro discorso!
 




Io uso: solo le dita
 
boosook Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
avatar boosook, beh, c'è da dire che avatar maxbass72 chiude con un "è preferibile a Squier Affinity", secondo la sua opinione, e ci sta.

io ho avuto esperienze opposte con Eko, per lo più strumenti che non comprerei. ma in questo campo è facilissimo che ci si trovi di fronte due strumenti identici ma fatti in modo differente, come finiture e cura.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Yamaha BB714bs Lava Red
- Yamaha Attitude II Surf Green
- Yamaha BB3000 Candy Apple Red
- Yamaha TRB6p Trans Red
- Yamaha RBX200 Red
- Fender Jazz Bass American Vintage 74 Natural
- Squier Bronco LE Shell Pink
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack
- EBS Billy Sheehan Ultimate Drive
- EHX Green Russian Big Muff
- Zoom B3


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
io ero un "fan" della eko, da giovanissimo il trip era anche quello del Lo-Fi, tirare fuori il massimo dal minimo. ne ho avuti diversi. ricomprerei un mm300 per ragioni affettive, ma tuttora non l'ho fatto.
 




Io uso: plettro e dita
 
tonszerilla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
avatar tonszerilla, eh, quella credo che sia una fase in cui si è passati tutti, cercare lo strumento economico che funziona bene, che diventa quasi un vanto.

poi ci son quelli che non ne escono mai e continuano a sostenere che l'Eko da 200€ è meglio del Custom Shop da 3000€  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Yamaha BB714bs Lava Red
- Yamaha Attitude II Surf Green
- Yamaha BB3000 Candy Apple Red
- Yamaha TRB6p Trans Red
- Yamaha RBX200 Red
- Fender Jazz Bass American Vintage 74 Natural
- Squier Bronco LE Shell Pink
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack
- EBS Billy Sheehan Ultimate Drive
- EHX Green Russian Big Muff
- Zoom B3


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
avatar Pier_, io ho un amico, turnista professionista, che si è fatto un tour in sud America, con un Eko... non sempre vale la pena rischiare di portarsi dietro un 5 k di strumentazione con se quando si va a suonare !  

Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
avatar tonszerilla,  che l'Eko da 200€ è meglio del Custom Shop da 3000€  

e sinceramente il mio portafoglio, negli ultimi 10 anni continuerà ad invidiare chi è fermamente convinto di ciò      

ps
avatar tonszerilla, mi hai appena sbloccato un ricordo, legato anche a discussioni "infuocate" qui sul Forum, ovvero il periodo del eko mm300 vs cort gb 74 vs ibanez atk  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
^this is just my 2 cents
Rovino la buona musica con: Rickenbacker 4003 MID - Yamaha TRB6 - Fender Player Jazz 5 - Ibanez MiKro GSRM20 - HB JB-40FL
Helix Stomp - LittleMark2 - 2x ATS e tante distorsioni
 
Ultima modifica di Spaccher il Mar 23 Nov, 2021 17:07, modificato 1 volta in totale 
Spaccher Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
avatar Spaccher, ma sì, io lo dico sempre, consci di quello che si ha sotto le mani, se po' fa tutto. se lo strumento funziona ed è curato, si può usare.

quando portai la mia Epiphone G400 dal liutaio per una rettifica, lui che è uno che sostiene la qualità degli strumenti e che ti dice che se compri una Martin's fai bene, perchè è costruita in un certo modo che altre chitarre acustiche non possono vantare (soprattutto per la facilità di lavorarci in caso di problemi), mi disse "alla fine queste chitarre elettriche più economiche, se le metti a posto con i tasti e schermature, vanno benissimo"

la mia G400 aveva un sacco di tasti fuori posto, cosa che da ragazzino non sapevo e la tenevo con action altina ed evitavo certi tasti, pensando "tanto è una chitarra da pochi soldi".
dopo la semplice rettifica è diventata una macchina da corsa, action rasoterra, tutta perfetta.

compri un Eko, lo metti a posto dove serve con una spesa normale (una rettifica son 100/150€ in genere), magari una schermatura, e già vai tranquillo.

poi si tratta solo di sapere che quei tasti si consumeranno prima, le meccaniche non saranno così precise e potrebbero piegarsi facilmente, e cose così.

Citazione:
ovvero il periodo del eko mm300 vs cort gb 74 vs ibanez atk


che meraviglia... tempi bellissimi.

quando provai il GB75 lo trovai veramente pessimo come elettronica, ma ben fatto come finiture e liuteria, ma cazzo, era un vespaio, pickup con volumi sballatissimi ed elettronica veramente pessima.

tra l'altro le recensioni "negative" di quel basso anche sul Forum, che erano in genere le più lucide, citavano proprio questi problemi, ma le recensioni super-positive invece li glissavano  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Yamaha BB714bs Lava Red
- Yamaha Attitude II Surf Green
- Yamaha BB3000 Candy Apple Red
- Yamaha TRB6p Trans Red
- Yamaha RBX200 Red
- Fender Jazz Bass American Vintage 74 Natural
- Squier Bronco LE Shell Pink
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack
- EBS Billy Sheehan Ultimate Drive
- EHX Green Russian Big Muff
- Zoom B3


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
Spaccher ha scritto: [Visualizza Messaggio]
avatar Pier_, io ho un amico, turnista professionista, che si è fatto un tour in sud America, con un Eko... non sempre vale la pena rischiare


Sicuro, basta adattarsi, ma io, che feci una delle prime esperienze di lavoro all'estero proprio in Sudamerica, ho subito una rapina per 30 dollari in mezzo alla strada; tu pensa se li vai in giro con un basso da 2000 euro, se non sempre accompagnato a destra e a sinistra.
 




Io uso: plettro e dita
 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
Spaccher ha scritto: [Visualizza Messaggio]


ps
avatar tonszerilla, mi hai appena sbloccato un ricordo, legato anche a discussioni "infuocate" qui sul Forum, ovvero il periodo del eko mm300 vs cort gb 74 vs ibanez atk  


e che, io no?
li ho provati tutti e 3, ho tenuto solo l'atk
 




Io uso: plettro e dita
 
tonszerilla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
avatar tonszerilla, perchè l'ATK è un signor basso.

mi permetto di spammare un nostro vecchio utente, ai tempi distorto91.


YouTube Link


da poco si è ripreso un ATK 300, modello recente (onestamente, molto meglio di quelli "made in japan" dell'epoca, lo dico per esperienza diretta con diversi modelli), accordato BEAD se non erro  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Yamaha BB714bs Lava Red
- Yamaha Attitude II Surf Green
- Yamaha BB3000 Candy Apple Red
- Yamaha TRB6p Trans Red
- Yamaha RBX200 Red
- Fender Jazz Bass American Vintage 74 Natural
- Squier Bronco LE Shell Pink
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack
- EBS Billy Sheehan Ultimate Drive
- EHX Green Russian Big Muff
- Zoom B3


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
avatar tonszerilla perchè l'ATK è un signor basso.

:


yeah

Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
avatar tonszerilla

 un ATK 300, modello recente (onestamente, molto meglio di quelli "made in japan" dell'epoca


questo non me lo dovevi dire  
 




Io uso: plettro e dita
 
tonszerilla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Eko Vpj 280 Recensione 
 
avatar tonszerilla,    quelli più recenti li ho trovati più curati nei dettagli delle finiture, ed in più il truss rod al tacco, stile Music Man/Eko è stato un bell'upgrade.

per la parte elettronica mi son sembrati sempre la stessa roba, non credo abbiano cambiato nulla negli anni, ma la cura nella costruzione era sicuramente migliorata.

ottimi bassi eh, sempre e comunque.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Yamaha BB714bs Lava Red
- Yamaha Attitude II Surf Green
- Yamaha BB3000 Candy Apple Red
- Yamaha TRB6p Trans Red
- Yamaha RBX200 Red
- Fender Jazz Bass American Vintage 74 Natural
- Squier Bronco LE Shell Pink
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack
- EBS Billy Sheehan Ultimate Drive
- EHX Green Russian Big Muff
- Zoom B3


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 
NascondiArgomenti Simili
Argomento Autore Forum Risposte Ultimo Messaggio
No Nuovi Messaggi Behringer 2x10 alu - recensione nonno Ampli&Co. 81 Dom 09 Set, 2007 03:00 Leggi gli ultimi Messaggi
Saturn_83
No Nuovi Messaggi STEINBERGER XP-2 [recensione + Foto] milfedbrother Bassi&Co. 13 Dom 14 Lug, 2013 15:19 Leggi gli ultimi Messaggi
milfedbrother
No Nuovi Messaggi Corde Elrick -recensione+sample dedo Bassi&Co. 19 Dom 26 Gen, 2014 18:28 Leggi gli ultimi Messaggi
mediobass66
No Nuovi Messaggi Kustom De 300 Hd -recensione- stoppone Ampli&Co. 306 Sab 27 Gen, 2018 18:08 Leggi gli ultimi Messaggi
circuito
No Nuovi Messaggi Peavey Max 112 MK2 (recensione) diegoz Ampli&Co. 4 Lun 25 Giu, 2018 21:54 Leggi gli ultimi Messaggi
MrPerry
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario