Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Studiare L'amplificazione
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Studiare L'amplificazione 
 
Salve a tutti, sono nuovo sul Forum e suono da poco il basso. Conosco davvero poco "l'amplificazione"; ho provato a cercare sul Forum con la funzione cerca ma non ho trovato nulla che mi potesse aiutare.. Non avendo assolutamente nessuna conoscenza non riesco neanche a seguire molto spesso le discussioni che leggo sul Forum, per esempio non so esattamente cosa comporta avere l'input attivo o passivo, cos'è l'enhance, il funzionamento del gain e la differenza dal volume. Insomma non so nulla, ho letto anche discorsi su impedenza e cassa da abbinare al combo ma non sono riuscito proprio a capire. Ho cercate su google ma nulla, quindi spero che qualcuno sappia dove posso scoprire tutto quello che c'è da sapere sull'amplificatore..  Non so anche un libro, un Sito, qualsiasi cosa che mi chiarisca le idee Grazie
 




 
Saul7 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Che amplificatore hai?

Per la regolazione del gain io mi rifaccio a quello che dice la Markbass:
Here's what we suggest: set your bass volume on full, and start with the gain and master controls off. Play your bass at your hardest level, and turn up the gain until the blue clip light starts illuminating. Now back off your gain level so that IT's at its highest level without clipping. You've found your optimal gain level. Now use the master control to set your desired output volume.
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Fenderissimo il Ven 25 Apr, 2014 19:41, modificato 1 volta in totale 
Fenderissimo Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Saul7, cercando su google qualche articolo lo trovi sicuramente.

per rispondere un po' alle tue domande:

Citazione:
non so esattamente cosa comporta avere l'input attivo o passivo


molti amplificatori hanno due entrate, una a 0db (zero decibel, cioè un valore neutro), che viene in genere identificata come l'entrata per strumenti passivi, e poi una a -20 o -15 db, ovvero con un attenuatore che abbassa il volume in entrata, e viene identificata come l'entrata per strumenti attivi.

a me personalmente fa un po' ridere la cosa, perchè non ho mai visto strumenti attivi talmente potenti da necessitare un attenuatore per non mandare sempre in palla l'ampli...
in più l'attenuatore filtra il suono, e quindi si andranno a perdere un po' di frequenze, cosa che non fa granchè bene.

Citazione:
il funzionamento del gain e la differenza dal volume


il gain, o "guadagno" in italiano, serve a gestire il volume in entrata, cioè quello che arriva dallo strumento, e che passa per lo stadio di preamplificazione (o "pre").

il volume master è quello che esce dal finale e va alla cassa.

immaginati di avere una vasca piena d'acqua. il gain è l'acqua che entra nella vasca e la riempie, ed il master è il rubinetto da cui esce.

in genere, come ha citato Fenderissimo, si regola il gain per primo, con il master a zero, e ci si regola in modo tale che non si raggiunga lo stadio di clipping (cioè la distorsione, che sui transistor è una pernacchia). a gain regolato, ci si regola con il master.

ovviamente il gain si regola in base allo strumento, che se ha tanto o poco volume la regolazione sarà diversa. l'importante è sempre arrivare al "giusto" settaggio, in genere indicato con dei led o con il VU meter.

sugli ampli valvolari il discorso è diverso, perchè il gain implica anche la saturazione delle valvole, quindi se si vuole un suono distorto si mette il gain a manetta e si regola il volume alla bisogna, oppure si mette TUTTO a manetta e si abbassa il volume dallo strumento, per pulire il suono (come fanno i chitarristi che non usano pedali overdrive).

Citazione:
impedenza e cassa da abbinare al combo


l'impedenza è una resistenza elettrica.

le casse in genere sono progettate per funzionare ad una specifica resistenza. le più comuni sono 4 ed 8 ohm.

le testate invece in genere hanno un "minimo" di impedenza, e si possono collegare a casse con impedenza pari o maggiore di quella minima.  

più è alta l'impedenza di una cassa, minore sarà il volume erogato.

ad esempio, se una testata può lavorare su un minimo di 4ohm, la potrai collegare ad una cassa da 4ohm, da 8ohm o ancora maggiore, ma NON la potrai collegare ad una cassa da 2ohm.

se la testata eroga 300w a 4ohm (in genere sulle specifiche trovi scritto 300w@4ohm, per esempio), usando una cassa da 4ohm avrai tutti i 300w erogati con quella singola cassa.

se userai una cassa da 8ohm la potenza erogata sarà il 60% di quella erogata a 4ohm, quindi approssimativamente avrai 180w@8ohm

quando invece si tratta di usare due casse, funziona così:

se hai due casse da 8ohm, ottieni una resistenza di 4ohm, e quindi se la testata eroga 300w@4ohm, usando due casse da 8ohm avrai tutti i 300w.

ovviamente NON si possono usare due casse con impedenza 4ohm se il minimo che la testata regge è di 4ohm, perchè l'impedenza delle due casse, sottraendosi, sarà più bassa del minimo a cui può lavorare la testata.

queste sono le configurazioni più tipiche, cioè una cassa da 4ohm o due casse da 8ohm, perchè ormai sono lo standard.
ci sono testate, soprattutto quelle valvolari, che hanno la possibilità di selezionare l'impedenza minima, e possono lavorare ad esempio a 2, 4, 8 o 16 ohm.

con quelle transistor prodotte oggi è raro, ed appunto in genere il minimo è 4ohm, per cui o usi una sola cassa da 4ohm per erogare il 100% della potenza, oppure la soluzione con casse da 8ohm, potendo fare anche un rig "misto", ad esempio una cassa con due coni da 10" ed una con un cono da 15", per coprire uno spettro di frequenze più ampio.

molti preferiscono avere le casse da 8ohm per poter in caso portarne una sola se il locale in cui si suona è piccolo, ma averne una seconda da collegare se il locale è grande, o se c'è bisogno di più volume.


ovviamente è una spiegazione molto "terra terra", per i dettagli fatti bene non rivolgerti a me  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Pier_, spiegazione terra terra ma hai riassunto un centinaio di pagine di discussioni in un solo messaggio   

Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
molti amplificatori hanno due entrate, una a 0db (zero decibel, cioè un valore neutro), che viene in genere identificata come l'entrata per strumenti passivi, e poi una a -20 o -15 db, ovvero con un attenuatore che abbassa il volume in entrata, e viene identificata come l'entrata per strumenti attivi.
a me personalmente fa un po' ridere la cosa, perchè non ho mai visto strumenti attivi talmente potenti da necessitare un attenuatore per non mandare sempre in palla l'ampli...

In effetti, se il basso ha un volume troppo forte, basta tenere il gain più basso rispetto ad un passivo. Infatti...

Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ovviamente il gain si regola in base allo strumento, che se ha tanto o poco volume la regolazione sarà diversa. l'importante è sempre arrivare al "giusto" settaggio, in genere indicato con dei led o con il VU meter.

 




Io uso: solo le dita
 
Fenderissimo Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Citazione:
In effetti, se il basso ha un volume troppo forte, basta tenere il gain più basso rispetto ad un passivo


infatti non capisco mai 'sta cosa. ho avuto bassi con gli EMG, pure gli humbuckeroni grossi, ma ho sempre dovuto tenere il gain massimo intorno a metà corsa, mentre con i passivi un po' di più (tipo ore 14/15), a seconda se Jazz o Precision.
arrivare a dover attenuare di 15 o 20 db mi sembra assurdo, ed anzi, vorrei sentirli 'sti pickup talmente potenti da mandare in clip anche al minimo  

poi quando lo vedo su Ashdown rido... il pre della Ashdown è uno dei più ostici, che ha bisogno di un casino di gain per sfiorare il clip... che minchia ci mettono l'attenuatore?  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Grazie mille a tutti e due Pier_ mi hai chiarito moltissime cose! credo che dovrò cercare ogni volta un particolare argomento e magari troverò di tutto.. su google cercando in generale non avevo trovato nulla.
Comunque io ho uno yamaha f-20B 25 W, solo per studiare, non ha neanche il gain  
Ho visto queste cose perché certe volte suono su un LaneyRB4 di un amico, che purtroppo ne sa quasi meno di me e voglio capire bene per poi capire cosa devo cercare in un amplificatore. Se ho capito bene allora prendiamo ad esempio il Laney, sto vedendo il manuale ma sta scritto Power Consumption 300W
Output Power Rating 165W; e Input Impedance 1M Ohm/100pF però è specificato che si può collegare una cassa con impedenza minimo 8 ohm. Leggendo altre discussioni qui sul Forum a riguardo di questo amplificatore ho visto che quindi se non si attacca l'altra cassa da 8 ohm non si possono sfruttare tutti i 165W? Hai detto tu o si usa una cassa con 4 ohm oppure due da 8, in questo caso con una da 8 e basta come credo sia questo amplificatore si avrebbero solo una ottantina di watt?
 




 
Saul7 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Saul7, questi amplificatori combo piccoletti offrono diverse configurazioni a seconda del costruttore.

partiamo dal presupposto che i coni (woofer, in caso di cono per basse frequenze) per casse da basso o da PA (gli impianti per i live) sono o da 8 ohm o da 4 ohm.

e che queste impedenze si sommano o si sottraggono chiaramente seguendo la legge di ohm.
di solito le casse (e non i coni) si collegano sempre in parallelo, quindi collegando due casse da 8 ohm si avranno 4 ohm di risultato (per la legge di Ohm).

per cui se sul tuo combo c'è scritto che funziona al minimo a 8ohm è evidente che la cassa del combo sarà ad 8 ohm, e che l'uscita per un'altra cassa disinserisce la cassa "a bordo" del combo.

l'impedenza di ingresso (input impedence) è un caratteristica fondamentale di un preamplificatore.

questa si deve accoppiare bene all'impedenza di uscita dell'apparecchio che emette il segnale elettrico... di solito questo rapporto è di almeno 1:10, o maggiore (1 l'uscita, e 10 l'ingresso). se è minore si rischia di perdere per strada frequenze alte.

gli strumenti passivi hanno un'alta impedenza di uscita (hi-z) quindi vanno collegati ad un ingresso per alta impedenza (di solito dai 500kohm in su).

gli strumenti attivi invece hanno un'impedenza di uscita più bassa (low-z) e possono anche essere collegati ad ingressi di linea di un mixer per esempio, che ha un'impedenza di ingresso di 20/50 Kohm.
quindi l'impedenza di uscita di uno strumento attivo sarà di circa 2 Kohm, mentre quella di uno strumento passivo di circa 50/100 Kohm.

comunque uno strumento attivo si può tranquillamente collegare ad un ingresso passivo, ed è anche meglio perchè il rapporto tra out e in sarà molto maggiore di 1 a 10, a tutto vantaggio della trasparenza sonora e dalla sicurezza che non si perderanno frequenze per strada.
con gli strumenti a alta impedenza è molto importante anche la qualità del cavo  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
La donna è fedele ad uno quando il turco si fa cristiano (G. Verga)

Non tutti quelli che ti buttano della merda addosso lo fanno per farti del male;non tutti quelli che ti tirano fuori dalla merda lo fanno per farti del bene, ma, soprattutto... quando sei nella merda fino al collo, sta zitto!! (Il mio nome è Nessuno)


ZioFrenko su My Space
 
Ultima modifica di ziofrenko il Sab 26 Apr, 2014 13:16, modificato 1 volta in totale 
ziofrenko Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
il manuale ( http://www.musicalstore.net/manuali/LANEY_RB4_ENG.pdf ) dice:

Citazione:
Supply Voltage ~100V, ~120V, ~220V, ~230V, ~240V 50/60Hz Factory Option
Mains Fuse ~220V>~240V = T2A L. ~100>120V = T5A L (Time delay)
Power Consumption 300W
Output Power Rating 165W
Loudspeaker 15” Custom Designed Driver
Features Normal + Hi Inputs
Switchable Compressor with status lights
Switchable Limiter with status light
Enhance
EQ Bass ( Shelving)
7 Band Graphic (
Treble ( Shelving)
D.I. Yes, Balanced XLR
Tuner Out Yes
Extension Loudspeaker Socket Yes (8 Ohms minimum)
FX Loop Yes (0dBu Nominal) (Series-Insert)
Input Impedance 1M Ohm/100pF
Recommended Min Extension Speaker Power 100W
Recommended Richter Extension Cab RB410 / RB115
Size 578*505*335 (H*W*D)
Unit Weight 25.25 Kg
Packing Weight 28 Kg


c'è la possibilità di inserire una "extention loudspeaker", cioè una cassa aggiuntiva di minimo 8ohm, quindi presumo che l'ampli lavori a 4ohm (i 300w di potenza), la cassa del combo sia di 8ohm (165w di potenza effettiva), e con una cassa aggiuntiva da 8ohm lavorerà a 300w.

ed infatti:

Citazione:
This socket(s) should be used to connect an extension-cabinet. The impedance of the extension-cabinet must not be less
than 8 Ohms. Connecting cabinets that have a lower impedance than 8 Ohms will result in the amplifier overheating.
Continual use in this manner may cause permanent damage. Connecting a cabinet with an impedance of greater than 8 Ohms
will cause no damage to the amplifier but will result in a reduced output level. (When using an extension cabinet the internal
speaker remains connected
)


e nel disegnino fa vedere il tipo che usa l'ampli attaccato ad una seconda cassa, mandato al mixer con la DI ed usando pure l'uscita per l'accordatore   combo!

alla fin fine è come quelli tipo Ashdown MAG, che sono "da 300W@4ohm", però la cassa in dotazione è da 8ohm, quindi si erogano 'sti 165w solo con una cassa, e 300 con tutte e due.

si potrebbe essere sicuri al 100% contattando la Laney direttamente  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Ultima modifica di Pier_ il Sab 26 Apr, 2014 13:23, modificato 1 volta in totale 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
....l'impedenza è una resistenza elettrica.

le casse in genere sono progettate per funzionare ad una specifica resistenza. le più comuni sono 4 ed 8 ohm.

le testate invece in genere hanno un "minimo" di impedenza, e si possono collegare a casse con impedenza pari o maggiore di quella minima.  

più è alta l'impedenza di una cassa, minore sarà il volume erogato.

ad esempio, se una testata può lavorare su un minimo di 4ohm, la potrai collegare ad una cassa da 4ohm, da 8ohm o ancora maggiore, ma NON la potrai collegare ad una cassa da 2ohm.

se la testata eroga 300w a 4ohm (in genere sulle specifiche trovi scritto 300w@4ohm, per esempio), usando una cassa da 4ohm avrai tutti i 300w erogati con quella singola cassa.

se userai una cassa da 8ohm la potenza erogata sarà il 60% di quella erogata a 4ohm, quindi approssimativamente avrai 180w@8ohm

quando invece si tratta di usare due casse, funziona così:

se hai due casse da 8ohm, ottieni una resistenza di 4ohm, e quindi se la testata eroga 300w@4ohm, usando due casse da 8ohm avrai tutti i 300w. ......



non me ne vogliate, ma in tempi non lontanissimi son stati scritti una buona quantità di post ed aperti 3D anche molto ricchi d'informazioni tecniche.....rileggere oggi discorsi sul fatto che un ampli eroga più potenza (addirittura il doppio!!!) rispetto ad un'altra condizione buttando al vento quasi un secolo di elettronica....così come voler continuare a legare il volume percepito al semplice dato della potenza elettrica e non alla sensibilità degli altoparlanti mi fa un po' cadere le braccia.

di seguito qualche link farcito di informazioni utili.


wiki impedenza elettrica

Lenard Audio Institute - Amplifiers

Lenard Audio Institute - Historical Overview (Instrument Amp History)

Elliott Sound Product - The Whys And Wherefores of Guitar, Bass and Keyboard Amps

Elliott Sound Products - PA Systems


Pier non me ne volere.......ma una spiegazione, anche se terra terra, deve comunque contenere info corrette.
 




Io uso: solo le dita

____________________
http://www.megabass.it/
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/
 
monux Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
monux, ok, ma potresti spiegare tu in maniera semplice la cosa?

per dirti, io apro la Wiki e leggo formule che per me sono arabo. io so che se metto la cassa da 4ohm l'ampli ha "più volume", e se metto due casse da 4ohm si rompe.

diciamo che è quello che mi sono limitato a spiegare, non avendo le conoscenze matematiche/fisiche. mi limito alla pratica.

un po' come dire che se vai a 100km/h in prima bruci il motore. l'importante è saperlo, anche se non sai esattamente cosa succede "dentro alla macchina" quando cambi marcia.

piuttosto che un commento così, dacci tu una spiegazione "terra terra" più precisa, comprensibile a chi leggendo formule non capisce niente  

Citazione:
così come voler continuare a legare il volume percepito al semplice dato della potenza elettrica e non alla sensibilità degli altoparlanti mi fa un po' cadere le braccia.


questa cosa non mi pare di averla detta  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Pier_, non per spezzare un'arancia a favore di monux, ma il problema è che questi concetti non sono semplificabili più di tanto, mi ci sono scontrato io per primo.

Tuttavia, a botte di wikipedia e siti vari, prima o poi ci si capisce qualcosa pur non entrando troppo nella "questione  matematica". Basta un po' di volontà.

Ad esempio:
Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]

più è alta l'impedenza di una cassa, minore sarà il volume erogato.


Dai, insomma davvero stai dicendo che una 8x10 da 105dB ma 8 ohm ha meno volume di una 1x12 da 98dB ma 4 ohm?  


P.S.
ziofrenko ha scritto: [Visualizza Messaggio]
per la legge di Ohm
. Hai visto Zio com'è bravo?  
 




Io uso: solo le dita
 
Vin Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Vin, infatti non l'ho detto, ed erroneamente davo per scontato che il paragone fosse a parità di cassa.   infatti poi parlavo del fatto di scegliere in caso accoppiate di casse per eventuali sonorità diverse e range di frequenze differenti.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Comunque:

http://www.giannicornara.net/pages/...ge_sens_eff.htm

https://sites.google.com/site/elett...l-amplificatore

http://djzeba.altervista.org/index....id=35&Itemid=44

http://www.arfopi.IT/attachments/119_Amplificatori.pdf

e mille altri...  
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Vin il Lun 28 Apr, 2014 03:19, modificato 2 volte in totale 
Vin Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Pier....in elettronica ed in fisica non si può ragionare a compartimenti stagni.....se parli di volume legandolo all'impedenza coinvolgi obbligatoriamente la potenza che un'ampli eroga in funzione (dell'impedenza) del carico.......che tutto è tranne che una resistenza.

ma come già detto, se associ a questo dato il volume percepito cadi in errore perchè in realtà è legato alla sensibilità degli altoparlanti e non alla potenza con cui vengono pilotati.......perchè a parità di sensibilità, sugli altoparlanti ad alta impedenza è necessaria minor potenza per eguagliare il "volume" (di riferimento) raggiunto da uno a bassa impedenza.


come giustamente diceva ViN........certi concetti non son sempre semplificabili fino all'estremo.

pensa che.....se ad un'ampli (a transistor ad esempio) fai pilotare, per assurdo, due cabinet fatti con lo stesso altoparlante ma caricati in modo differente, uno in cassa chiusa ed uno in reflex (mal calcolata) , e vai a misurare la potenza erogata in zona di bassa frequenza troverai delle grosse sorprese.

e questo concetto come lo vuoi semplificare se non si conoscono argomenti come la SOA [Safe Operating Area]??

anche su questo concetto ci sono diverse tracce nel passato più recente del Forum......non si può riassumere mezzo secolo di elettronica e storia dell'amplificazione in una spiegazione come quella che a me ha "colpito".......tutto qua.
 




Io uso: solo le dita

____________________
http://www.megabass.it/
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/
 
monux Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Citazione:
ma come già detto, se associ a questo dato il volume percepito cadi in errore perchè in realtà è legato alla sensibilità degli altoparlanti e non alla potenza con cui vengono pilotati.


e questo appunto non l'ho detto. ammetto l'omissione di aver specificato che è un discorso da fare a parità di specifiche della cassa.  

sul resto sono d'accordissimo, io infatti ho cercato di spiegare "terra terra" come usare 'sti ampli, che era fondantalmente il quesito del topic, ovvero:

"devo capire cosa posso comprare e cosa posso attaccare a cosa"


autocitandomi: ovviamente è una spiegazione molto "terra terra", per i dettagli fatti bene non rivolgerti a me
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Citazione:
un po' come dire che se vai a 100km/h in prima bruci il motore. l'importante è saperlo, anche se non sai esattamente cosa succede "dentro alla macchina" quando cambi marcia.


Scusate l'OT, ma macchine che vanno in prima a 100 allora ne conosco poche, tutte supercar per avere accelerazione 0-100 minore possibile evitando quindi di dover cambiare marcia. Velocità di rotazione del motore rapporto del cambio e rapporto finale determinano la velocità di rotazione delle ruote e quindi la velocità della vettura, non si può cambiare uno dei parametri senza incidere sugli altri (andare a 100 all'ora in prima per una vettura "normale" significa trainare la vettura con la marcia innestata facendo arrivare il motore ben sopra la soglia di giratura massima distruggendolo)
ecco  

Spoiler: [ Mostra ]

 




Io uso: plettro e dita

____________________
Chupa and the Chups on Facebook and on Myspace and Me on FB

"E' un basso che muove i bicchieri a casa di Dengia" (Ghost Dog) - "Give me the bassline and I'll shake it" (Madonna)
"ma non gli devi dare retta a questo, è un tipaccio" (freddy919 riferito a me)
"uno strumento di liuteria IMHO deve farti sentire più bravo di quello che sei, non il contrario...per quello c'è già fender" (Clauzanna) - "Ah! hai editato, malvagio, non vale" (Biarnel)
 
Rocky13 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Rocky13, appunto, so' fatte apposta, e chi le ha lo sa (apparte gli anziani col ferrari che fanno su e giù per il lungomare per farsi i fighi)  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Rocky13 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Spoiler: [ Mostra ]


Mmm, col tuo intervento gli hai proprio salvato le chiappe!  

Qua nessuno dà addosso a nessuno.
monux si porta appresso sta croce dall'inizio, appena introduce concetti tecnici o corregge qualcuno viene preso per stregone.  
Avessi avuto la competenza necessaria avrei fatto la stessa cosa nonostante Pier_ mi stia simpatico. C'è poco da prenderla sul personale.
 




Io uso: solo le dita
 
Vin Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Vin, tutt'altro che personale, io sono ben conscio dei miei limiti di conoscenze, infatti l'ho specificato   mi sono limitato a spiegare quel che è utile a chi non sa proprio niente, e vuole capire come non fare danni.

se ne sono visti di casi assurdi sul Forum, di gente con due casse da 4ohm convinta che l'impedenza si sommasse, o casi come questo: http://forum.megabass.IT/viewtopic.php?f=8&t=84614

è chiaro che se si volesse fare un discorso veramente "in depth", ci sarebbe da smattire con la fisica e l'elettronica. io appunto se vedo quelle formule non capisco un cispio, ma so che non devo attaccare due casse da 4ohm con la stessa testata, tanto mi basta  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Studiare L'amplificazione 
 
Se può servire, io tempo fa ho cercato di capirci qualcosa... Volume Della Cassa. Watt-ohm-db.
In questa discussione monux ha dato una bella spiegazione tecnica
 




Io uso: solo le dita
 
Fenderissimo Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario


  

 

  cron