Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo
 
L'ultimo treno per casa..
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio L'ultimo treno per casa.. 
 
Questo video ? di scarsa qualit?...non sono riuscito a trovarne uno migliore.
Vi invito per tanto ad ascoltarla in modo diverso, magari senza guardare.
Cuffia calcata in testa, poltrona da relax ed ascolto senza condizioni.
Senza sentire il perch? ed il per come di scelte sonore, senza ascoltare un basso con le toniche ribattute..

Questa riflessione e questo 3d mi scappano dalle dita quando stamane in autostrada, ho ascoltato dopo tanto tempo
Last Train Home di Pat Metheny.
Stavo tornando evidentemente ma stavo anche andando..e si mescolano i sensi, le logiche...

Cosa vuol dare la musica?
Cosa vuol dire tutto questo...?
Questo brano evidentemente ? "il mio brano"...
Se devo dire qual'? quello che amo di pi? ? sicuramente questo...ma non solo di Pat..
Di tutto il mio universo di gusti nella musica. Che logicamente spazia molto..senza preconcetto spero..

Parliamo delle emozioni delle sensazioni che pu? dare un brano qualsiasi di qualsiasi genere...

Pat ha la propriet? di fare un film con un brano..lo si deve riconoscere questo...di farti sognare, ragionare, ipotizzare.

Quando ascolto questo pezzo io..mi siedo mentalmente su quel treno e ho le mie..ripeto.."mie" sensazioni..
Quella sensazione di nostalgia di andare via, ma di quasi felicit? di ritornare...
Sensazioni controverse che strappano l'anima a volte..ma il percorso Cuore/Cervello ? lento come quel treno..
Gli occhi incollati al finestrino con il paesaggio che scorre..con gli alberi sfuocati, con le stazioni ed i volti della gente
che aspetta il suo treno...
Cosa ? un treno che torna? ha delle sensazioni esattamente opposte ad un treno che v?...
Io vedo i colori, le luci di un tramonto..la sensazione che qualcuno mi aspetti tornare..e che potr? riabbracciare..
Una tela bianca con tanti pennelli e tubetti di colore...e tutte le volte sono conscio di essere seduto all'inverso rispetto alla marcia..perch? st? tornando e non mi voglio perdere nemmeno un centimentro di quello che lascio indietro..lo voglio vedere...andare...

Perch? non proviamo almeno una volta a descrivere quello che sentiamo in un brano?
Perch? non scriviamo quello che vediamo, i colori, i respiri, i sapori, gli odori...?
Proviamoci...

Perch? la musica ? una cosa che entra dentro..i suoni, le vibrazioni..le note scelte, le voci..i rumori...
E' vita, ? aria da respirare...? un romantico innamoramento...? un sottolineare momenti belli e brutti...
E' la mia vita da sempre...senza no potrei...


Mi rendo conto che non si pu? capire un bel niente da questo video..l'ho messo solo indicativamente e per dare una idea..
E vi esorto comunque, sempre a vostro piacimento, ad ascoltarlo come vi ho suggerito.
Ma non deve essere solo questo brano..questa ? la mia proposta...voi avrete sicuramenti i vostri brani...
Raccontanteci..raccontatevi...

E adesso ...Signori...
Pat Metheny - Last Train Home..
E dopo tocca a voi....

http://www.youtube.com/v/5drdyOt1CIc
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Ecco.
 
Fagyo Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo treno per casa.. 
 
E' un brutto momento per ascoltare roba del genere.
Non ascolto nulla da due giorni.
Non ce la faccio.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Galleria Fotografica ad uso e consumo della Community
Prima di suonare due note, impara a suonarne una. E prima di suonarne una pensa se ha senso suonarla.
Farla semplice è difficile. Farla facile è più difficile. Farla invisibile è la cosa più difficile di tutte.
 
ganesh Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo treno per casa.. 
 
in effetti passo anche io periodi dove non ascolto...

Ci st? sicuramente questa cosa..fa parte di noi..Ascoltare come non ascoltare...

Lo stato d'animo del momento ? importante...

e logicamente la musica ? di tutti..ne senso che ognuno pu? trovarci le proprie cose
che si differenziano dalle sensazione che provano altri..
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Ecco.
 
Fagyo Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
Un po' di anni fa, quando non esistevano i lettori CD in auto, mi feci una cassetta da 60 minuti solo di Last Train Home. Non riuscivo a farmela venire a noia. Mia moglie la sequestrava appena saliva in macchina.
La delusione pi? grande quando Pat venne a Pisa, Piazza dei Cavalieri, grande concerto ma....... non la suon?. L'avrei Ucciso quella me*****ccia.
 




Io uso: solo le dita
 
grazbass Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo treno per casa.. 
 
...la metto la rimetto...anche io!
Mi droga che devo dire....
Anche se ho altri brani in effetti che mi circondano e che ascolto frequentemente.

ma il senso del mio chiedere era proprio quello...

Vorrei che esprimeste anche voi delle sensazioni che avete quando ascoltate il Vostro brano o vostri brani...
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Ecco.
 
Fagyo Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
Mah, mi riesce difficile seguire tutto il tuo "slancio" ma trovo lodevole il tuo sforzo.

Certo la musica emoziona, ipnotizza, ecc. di certo non mi trovi d'accordo quando dici che non vivresti senza musica, mi sa che eccedi con l'ottimismo.  

Essenzialmente ho pensato a cosa penso mentre ascolto i miei brani preferiti ed ? praticamente come quello che si prova mentre si sogna.

Diciamo che sono cosciente, assaporo la gioia, il dolore, il pianto ma non me ne sento "colpevole" o "meritevole" mettiamola cos?. Mi piace molto sognare, anche cose assai spiacevoli, perch? ? come "non fosse colpa mia".

Ecco, quando ascolto un brano che mi piace, diciamo uno di quelli dark, di quelli cupi, sento che c'? dolore ma al posto di impaurirmi del fatto probabile di essere colpevole lo contemplo, perch?, si sa, anche il dolore ha un gran fascino.

Un p? come quando sogni di cadere all'ifinito e poi ti svegli e... sei ancora vivo! Un finto cimitero insomma.
 




Io uso: plettro e dita
 
The Clown Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo treno per casa.. 
 
Dopo l'intervento del Clown il tutto assume un connotato tombale....
Nel mio caso, invece, esiste un'immedesimazione motiva quasi totale.
Ci sono brani che esprimono esattamente il mio modo di sentire le cose, di dirle, di pensarle.
Quando li sento tutto il resto passa in secondo piano.

Un esempio ? America di Pal Simon, un altro ? Atom Heart Mother dei Pink Floyd, un altro ? Il bacio sulla bocca di Fossati, il Concerto per Clarinetto di Mozart ecc. ecc. (ma l'elenco era gi? stato pubblicato sul vecchio Forum).

Last Train Home non ? tra questi, ma ? evidente come un coinvolgimento del genere non possa che essere legata anche ad un vissuto specifico.
Per il resto ti capisco perfettamente.
Considerami un fratello nelle sensazioni.

Ti dico America? Beh, io sono l?, semplicemente.
Sul bus, con Kathy, che guardo la luna, leggo il giornale, fingo di vedere delle spie ecc. ecc.
Sono stanco, entusiasta, romantico ecc.
Tutto nel giro di 3 minuti scarsi.

ET
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ET, colui che vive all'ombra dell'Ombra (TM)
 
megabasset Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
io ho un rapporto con la musica, direi , da amici ; mi accompagna quando la mattina e la sera torno a casa in bicicletta; non esiste un pezzo specifico che mi faccia da colonna sonora, ce ne sono tanti e tutti sono frutto delle mie giornate ; spazio da un "king for a day fool for a lifetime" dei Faith no More alla colonna sonora di Amelie; passo dal free degli Happy Apple al romanticismo e nostalgia di Sergio Leone (con Dulce Pontes). Beh, che cosa ti posso dire, ? una parte importantissima della mia giornata, per cui non potrei fare a meno. Le sensazioni che mi inducono i pezzi che ascolto sono le pi? varie : dalla voglia matta e quasi sadica di prendere le persone che mi stanno sul c***o e menarle, alla mitizzazione personale ... ma qu? si va troppo sul personale e indecifrato, non riesco a spiegare meglio i miei stati d'animo

Diciamo che se passo del tempo come il buon Gospel senza musica, mi deprimo e mi ingrigisco, non riesco a stare pi? di un giorno senza ascoltare un po' di musica (chiedetelo al mio dirimpettaio d'ufficio che mi esorta sempre ad abbassare la musica....me lo mangerei di traverso)
 




Io uso: plettro e dita
 
micogeno Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
esistono attimi in cui l' eternit? si racchiude e si comprime sino a consumarsi nelle note di una semplice canzone. essa ne diviene l' intimo respiro ne scopre l' abissale mistero e pertanto
rapisce la nostra attenzione.
il nostro a-tendere si quieta nel fluire dei suoni e per un p? siamo strappati allo scorrere inesorabile del tempo fatto di indipendenza e indigenza.
Che errore c' ? nel prolungare un' oasi di eterno...nessuna credo, anzi forse la musica che riesce in questo ? quella che pi? merita rispetto perch? ? riuscita nel suo intento quello di rapire l' attenzione
al fluire senza senso del tempo...
p.s la mia canzone "eterna"  ? sea song di robert wyatt!!!
 




Io uso: plettro e dita

____________________
http://conversazionisulfumetto.wordpress.com/
 
cartonio Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
grazbass ha scritto:  
.....
La delusione pi? grande quando Pat venne a Pisa, Piazza dei Cavalieri, grande concerto ma....... non la suon?.......


La cosa non mi stupisce ......... onestamente!
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Ho contato fino ad infinito.......per ben 2 volte!!!!
L'infinito ? relativo ed ha senso solo in uno spazio limitato e definito.....ma senza confini...................
L'infinito ? solo un modo di dire (Gauss)
 
janus Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
Raccontare una canzone non ci riesco, le parole sminuirebbero in modo impressionante quello che vorrei spiegarvi.
Mi sembra hesse disse:
Se se ne parla, anche la cosa pi? semplice diventa subito difficile e incomprensibile.
Godetevi le vostre canzoni/emozioni e tenetevele per voi.
Non voglio assolutamente sminuire la tua idea Fagyo eh, anzi, mi sembra un'ottima proposta la tua, soltanto io non ce la farei proprio a contestualizzare un qualcosa del genere.

Solo un consiglio a mia volta.
Lettore cd o mp3, cuffie, un letto di notte, occhi chiusi, e Adagio for strings di Samuel Barber...
La prima volta che l'ho fatto ? stata una delle pi? belle esperienze della mia vita.
 




Io uso: solo le dita
 
iacopo san Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
Mi piace molto il trasporto di Fagyo su un brano effettivamente stupendo ma anch'io come Iacopo San trovo che la ricchezza di sensazioni che un brano musicale ti pu? suscitare siano difficili da descrivere a parole ... quando quelle notine rimestano nel tuo vissuto e riportano a galla cose perse o ti ribaltano il DNA regalandoti sensazioni che sono solo tue ... beh l? c'? solo da prendere l'onda e provare ad ascoltare fino all'ultimo istante la risacca  
 




Io uso: solo le dita

____________________
http://www.myspace.com/boppingdintorni
 
Boppin Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
Fagyo, Last Train Home ? stato il primo brano di Metheny che ho sentito e me lo ha fatto amare da subito. ci sono brani che collegano a momenti, ad azioni, ad emozioni e per me quello ? proprio uno di questi. Stamattina non riesco ad esprimermi molto bene, ma credo di sentire pi? o meno le stesse cose tue e mi succede per una parte della musica, musica "vecchia" soprattutto.
Alcuni brani mi fanno piangere ogni volta che li ascolto e non solo per tristezza, anzi, spesso per una incontenibile emozione che sanno tirarmi fuori, ma che non ? affatto tristezza: ? come se fosse "pura emozione".
Poi altri mi danno energia, altri mi rasserenano, ma comunque diversi brani hanno su di me un effetto diretto, un collegamento diretto con le mie emozioni pi? profonde che ? come se riuscisse a bypassare la razionalit?.

Grazie di avermelo fatto ricordare.

Amo dire che "sono un troppo piccolo contenitore per tutte le emozioni che la vita mi sa dare.....  allora ogni tanto traboccano..."
 




Io uso: solo le dita

____________________
"In teoria non c'? differenza tra la teoria e la pratica, ma in pratica c'?..."
 
elrond Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
elrond ha scritto:  


Amo dire che "sono un troppo piccolo contenitore per tutte le emozioni che la vita mi sa dare.....  allora ogni tanto traboccano..."


Frase stupenda.


Per quanto mi riguarda, nella mia vita esistono tanti pezzi a cui sono legati ricordi, pi? o meno belli, pi? o meno importanti. E' questo, secondo me, che fa s? che un determinato brano assuma una valenza particolare e riesca a "trasportarci" addirittura fino alle lacrime.

Stupende anche le parole del solito ottimo Bopping: prendere l'onda e provare ad ascoltare fino all'ultimo istante la risacca.

Mi ci ritrovo completamente!

Certo ? che alcuni brani, come Last Train Home di Pat, possono suscitare emozioni indipendentemente dal contesto, dai ricordi, ecc...: ? la forza della musica, Signori miei!
 




Io uso: solo le dita
 
Matteo Balani Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
...l'ultima frase era veramente molto bella
 




Io uso: plettro e dita
 
micogeno Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
io domani ho davvero l'ultimo treno per casa!
dopo non so, tante incognite da non poter delineare neanche un po' gli scenari futuri.
e in treno ascolter? questa canzone. ma d? un senso di speranza ascoltarla.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
http://www.myspace.com/mistergumbo

?...e che palle sto Pastorius!?

?Non c'? nessuno pi? snob e purista del vero Fenderista?

?...s? pelati, o secondo l'espressione politicamente corretta, diversamente pettinabili...?
?Trattasi semplicemente di taglio minimalista?
 
Mr Gumbo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
Pat Metheny ? un p? la colonna sonora della mia adolescenza. Molti dei suoi brani mi ricordano o si associano in qualche modo a momenti tristi o felici che ho vissuto. Non credo che un brano abbia un contenuto oggettivo che ispiri la stessa sensazione a tutti  ma credo che l'abilit? di un autore  stia nell'ispirare sensazioni quanto meno simili con un brano...Metheny docet
 




Io uso: plettro e dita

____________________
a lavare la testa all'asino si perde solo tempo e sapone
 
gozer Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
Per anni mi hanno sfracellato i cosidetti con questo brano. Pi? o meno in tutti i gruppi con cui ho suonato qualcuno a turno mi ha tediato con questa nenia,  
Ai tempi VideoMusic intasava le frequenze televisive con 1936 passaggi giornalieri di quel video onirico che a me pareva partorito da un incubo postcenaabasediporchettaecozzepoialettosubito......
Con il massimo rispetto per tutti il vecchio Pat mi fa l'effetto dei Pink Floyd     
 




Io uso: solo le dita
 
J.J. Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo treno per casa.. 
 
Alla faccia della sensibilit?...
Non dico che le cose debbano piacere per forza... ma se paragono il lessico del post #1 a quello del post #18...
Beh... come studio antropologico non ? niente male.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Galleria Fotografica ad uso e consumo della Community
Prima di suonare due note, impara a suonarne una. E prima di suonarne una pensa se ha senso suonarla.
Farla semplice è difficile. Farla facile è più difficile. Farla invisibile è la cosa più difficile di tutte.
 
ganesh Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo treno per casa.. 
 
J.J.,

Scusa ma il senso del 3d era altro..
io ho espresso il "mio" brano...

Parlaci magari di un "tuo" brano...
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Ecco.
 
Fagyo Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
Boh, neanche io nn mi sento capace di descrivere come si deve le sensazioni che mi suscita un brano, per? nel mio caso ? "Sound of Silence" di Simon & Garfunkel.

Un brano per certi versi inflazionato ed un po' melenso, ma che sentii da bambino, quando ancora nn sapevo suonare, e mi folgor?...quel ritmo lento ed uniforme, un po' nenioso, ? un po' lo specchio della mia adolescenza, di quella sottile depressione che mi veniva dalla letturatura e dalla filosofia un po' pessimistiche, Leopardi, Foscolo, Schopenauer...

In ogni strofa il pezzo sembra "aprirsi" nella parte centrale ad un attimo di solarit? musicale, per poi ripiombare un po' ineluttabilmente in quel re minore cos? evocativo, cos? "sturm und drang"....

In fondo, il Silenzio ? il miglior terreno dove coltivare la musica.
 




Io uso: solo le dita
 
Plinki Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
Plinki ha scritto:  
"Sound of Silence" di Simon & Garfunkel.

Un brano per certi versi inflazionato ed un po' melenso


Inflazionato magari, ma melenso proprio no.
Ha un testo da brividi.
Tientelo stretto.
Salto la prima strofa che funge da intro, e poi....

******************************
In restless dreams I walked alone
Narrow streets of cobblestone,
neath the halo of a street lamp,
I turned my collar to the cold and damp
When my eyes were stabbed by the flash of a neon light
That split the night
And touched the sound of silence.

And in the naked light I saw
Ten thousand people, maybe more.
People talking without speaking,
People hearing without listening,
People writing songs that voices never share
And no one dare
Disturb the sound of silence.

Fools said i, you do not know
Silence like a cancer grows.
Hear my words that I might teach you,
Take my arms that I might reach you.
But my words like silent raindrops fell,
And echoed
In the wells of silence

And the people bowed and prayed
To the neon God they made.
And the sign flashed out its warning,
In the words that IT was forming.
And the sign said, the words of the prophets

Are written on the subway walls
And tenement halls.
And whisperd in the sounds of silence.

Nel 65 scrivere che le profezie sono scritte sui muri della metropolitana poteva farlo solo un poeta vero.

ET
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ET, colui che vive all'ombra dell'Ombra (TM)
 
megabasset Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
Personalmente sono diversi i pezzi che mi suscitano quelle sensazioni indescrivibili...
Uno tra questi ? proprio il brano di Pat, ma potrei aggiungere Mississippi John Hurt che intona la sua dolce "Candy Man", oppure Tom Waits che urla alla luna in "Downtown Train" o "Tango 'Till They're Sore"...
Ma su tutte mi colpisce in modo particolare "Merry Christmas, Mr. Lawrence" di Ryuichi Sakamoto...
Per chi non la conoscesse (CLICCA)
Anche nella stupenda versione cantata da David Sylvian "Forbidden Colours" (CLICCA)
 




Io uso: solo le dita
 
Radyo Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
Bello questo post Fagyo.

Mi ha fatto venire i brividi.

Ritorno a casa.....

...ne so qualcosa.

La mia vita finora ? stata sempre un viaggio. Spero continui sempre cosi. Perch? viaggiare ? la mia vita.

Il viaggio come purificazione e catarsi.

Perch? ?"Dobbiamo andare e non fermarci finch? non siamo arrivati" - "Dove andiamo?" - "Non lo so, ma dobbiamo andare"? (Kerouac).

La colonna sonora preferita dei miei ritorni ? "A sort of homecoming" da "The Unforgettable fire" degli U2. Lo scenario di un bellissimo sogno.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
http://www.megabass.it/
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

LucaG YouTube Channel
Ekoes
Il Comune Senso Del Rumore
LucaG Blog
 
LucaG Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: L'ultimo Treno Per Casa.. 
 
ILmio, tra il lenti ? Shipbuilding di di Elvis Costello, mi vien da piangere ogni volta, mentre u brano energetico e che mi carica a manetta ? Parallels degli Yes.
Questo per citarne un paio dei miei..... ma sono troppi per citrarli tutti
 




Io uso: solo le dita

____________________
"In teoria non c'? differenza tra la teoria e la pratica, ma in pratica c'?..."
 
elrond Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 
NascondiArgomenti Simili
Argomento Autore Forum Risposte Ultimo Messaggio
No Nuovi Messaggi Virna cambia casa Virna Stick ® 2 Ven 28 Lug, 2006 10:32 Leggi gli ultimi Messaggi
pikkolo
No Nuovi Messaggi Il Jappo TRB5PII mi manda a "casa&quo... OMR Bassi&Co. 72 Mer 25 Ott, 2006 12:33 Leggi gli ultimi Messaggi
Marco Di Marzio
No Nuovi Messaggi Il ritorno di un amico - il Sandberg Calif... Darsti Le Affinità Bassistiche 39 Mer 20 Feb, 2008 10:30 Leggi gli ultimi Messaggi
Fagyo
No Nuovi Messaggi Settembre 2011 - Progressivamente - Roma (... Riccardo Eventi 0 Gio 25 Ago, 2011 10:45 Leggi gli ultimi Messaggi
Riccardo
No Nuovi Messaggi Eko MM-305 Visto, provato, portato a casa! LoveTheBass Bassi&Co. 36 Sab 18 Ago, 2018 08:19 Leggi gli ultimi Messaggi
cyberninja
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario