Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Regolare Correttamente L'octaver
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Regolare Correttamente L'octaver 
 
ciao ragazzi,ho un octever della boss,pi? precisamente l'OC2.
non capisco perch?,quando suono dal decimo tasto in poi il suono esce bene o per lo meno a me piace,mentre quando suono sulle corde basse(tipo il MI)sui primi tasti il suono ? bruttissimo e poi la nota suona ad intermittenza....la regolazione ? questa:oct2 a zero e oct1 a ore 12 il level pi? di met?...aiutatemi perch? a me l'octever piace tantissimo ma non riesco a trovare un compromesso per tutta la lunghezza del manico.
a logica dovrebbe essere che se suono una nota alta,lui mi dovrebbe aggiungere l'ottava bassa e viceversa,invece sembra che se suono ad esempio il sol(corda di MI terzo tasto)mi aggiunga l'ottava ancora pi? bassa..........e quindi viene fuori un pastone!!!
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di Fagyo il Mer 28 Gen, 2009 11:28, modificato 1 volta in totale 
Modificato da Fagyo, Mer 28 Gen, 2009 11:28: Octaver...
lorenzo78 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octever 
 
lorenzo78,

octaver  

L'octaver aggiunge sempre un suono all'ottava inferiore, e un suono due ottave sotto, indipendentemente dalla nota che suoni.
Tutti gli octaver funzionano con questo principio: ce ne sono con anche una ottava sopra, ma anche questa ? sempre presente. Non mi risultano esserci octaver che aggiungano solo ottave sopra o sotto a seconda della nota suonata in origine, a meno di non programmare appositamente un armonizer o giocattoli simili...

In sostanza hai 3 manopole

- volume suono all'ottava corrente
- volume suono un'ottava sotto
- volume suono due ottave sotto

Ti consiglio di mantenere l'ottava corrente abbastanza alta, se vuoi mantenere l'intelligibilit? della nota suonata. In alternativa o in aggiunta puoi curare un'equalizzazione ad hoc per migliorare la percezione della nota suonata.

Per migliorare l'intelligibilit?, cura anche il suono di partenza, magari provando ad usare il pickup al ponte e tenendo i toni aperti
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Nabla il Mer 28 Gen, 2009 00:32, modificato 1 volta in totale 
Nabla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octever 
 
i pi? esperti mi correggeranno, ma in sostanza l'octaver deve "leggere" la nota che stai suonando e poi riprodurla una (o due) ottave sotto, e sommare i suoni in uscita con un mix che dipende dalle impostazione dei tre potenziometri che hai citato...ora, le note pi? gravi, diciamo fino al quarto/quinto tasto, specialmente delle corde E ed A, hanno una frequenza dell'onda sonora abbastanza ampia da far s? che l'octaver "sganci" e non riesca a leggere correttamente la nota...o almeno questa ? la spiegazione che mi ? stata data quando ho chiesto il motivo dell' intermittenza dell'octaver suonando le note gravi...
comunque, IMHO, l'impostazione migliore ? suono diretto ed ottava inferiore entrambe al massimo, e la seconda ottava scordatela pure,(nel senso di tenerla a 0)  a meno che non usi l'octaver con una chitarra...


P.S.
in effetti le linee di basso famose "ottavizzate" che mi vengono in mente, tipo Pino Palladino, in "I'm gonna tear your playhouse down" di Paul Young (che ti consiglio vivamente di ascoltare nel caso volessi un riferimento per il suono) sono suonate un'ottava sopra, in sostanza la nota bassa la crea l'octaver e quella alta e quella "reale" del basso
 




Io uso: plettro e dita

____________________
IN ROCK I TRUST
www.myspace.com/robertocapetti
cyberbass on gospel
DEAN STYLIST B1
 
Ultima modifica di cyberbass il Mer 28 Gen, 2009 11:29, modificato 1 volta in totale 
cyberbass Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octever 
 
cyberbass, esatto. Capire che nota stai suonando non ? cosa da poco, specie se non si suona con la dovuta pulizia: sferragliamenti, o corde  non stoppate correttamente deformano la forma d'onda in uscita e la rendono difficile da interpretare.

Dal punto di vista pi? tecnico, il motivo per cui le note pi? sono gravi, pi? sono difficili da leggere ? dovuto al periodo.
Il periodo ? l'inverso della frequenza e indica quanto tempo la forma d'onda impiega a passare dallo zero.

Per capire che nota sto suonando, l'octaver conta quanto tempo trascorre tra uno zero ed il successivo.

Una sinusoide a 20000 Hz (limite pi? acuto del nostro orecchio) passa dallo zero ogni 1/20000=0,00005 secondi. Questo significa che ogni 0,00005 l'octaver ? in grado di correggere la propria intonazione. Eventuali errori di lettura durerebbero quindi 0,00005 secondi.

Un si a 33 Hz impiega 0,03 secondi, pi? di 600 volte il tempo precedente. L'accuratezza nel tracking della nota ? quindi 600 volte inferiore.

A rovinare ulteriormente le prestazioni vi ? il fatto che dal pickup non escono sinuosoidi perfette. Escono note che hanno un transitorio iniziale che non ha nulla a che fare con la nota (e quindi viene scartato dall'octaver) che pi? la corda ? grave, pi? ? esteso nel tempo.

Ci sono poi fattori esterni (hum a 50 - 100Hz, corde non ben stoppate ecc ecc) che non consentono di avere una nota strettamente monofonica, ma l'octaver si trova a doversi districare tra pi? frequenze in arrivo e a dover scegliere quale presumibilmente ? quella corretta da misurare.

Per far suonare bene un octaver ? dunque necessario preparare al meglio il suono iniziale: cercare la combinazione di pickup e tono che consentano un migliore riconscimento della nota, suonare in modo rigorosamente monofonico, possibilmente non interporre effetti prima dell'octaver.

Personalmente adoro il suono dell'octaver, ma suono sempre solo ed esclusivamente molto in alto nella tastiera in modo da utilizzare al meglio l'effetto, sia come precisione di tracking, sia come note generate.

Suonare un Si basso con un octaver ? semplicemente assurdo: una nota a 33 Hz ha l'ottava sotto a 15Hz. Peccato che praticamente nessun sistema audio riproduca questa frequenza con efficienza, e che di norma l'orecchio umano non ? in grado di sentirla.

Molto meglio suonare due ottave sopra (a 132Hz) in modo che l'octaver possa creare l'ottava inferiore (66Hz) e le due ottave sotto (33Hz). In questo modo si hanno 3 suoni, tutti intellegibili, da regolare a piacimento. Inoltre il tracking ? enormemente pi? accurato.
 




Io uso: solo le dita
 
Nabla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octever 
 
Citazione:
A rovinare ulteriormente le prestazioni vi ? il fatto che dal pickup non escono sinuosoidi perfette. Escono note che hanno un transitorio iniziale che non ha nulla a che fare con la nota (e quindi viene scartato dall'octaver) che pi? la corda ? grave, pi? ? esteso nel tempo.


? un po' il motivo per cui anche i synth (come il boss) fanno fatica a dare un buon risultato se l'attacco della nota non ? abbastanza pronunciato??  
 




Io uso: solo le dita

____________________
Citazione:

Tesi straordinarie hanno bisogno di prove straordinarie


NO!-YO-ARE-NOT-THE-CENTER-OF-THE-UNIVERSE!
Quando un uomo con il basso incontra un uomo con la chitarra, l'uomo con la chitarra perde sempre.
 
Skagli Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octaver 
 
Nabla,grazie !!  
finalmente ho la spiegazione scientifica di una cosa che sapevo solo a spanne
 




Io uso: plettro e dita

____________________
IN ROCK I TRUST
www.myspace.com/robertocapetti
cyberbass on gospel
DEAN STYLIST B1
 
cyberbass Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octaver 
 
Skagli, s? ? uno dei motivi. Inoltre molti synth rilevano l'attacco per far partire ADSR (generatori di inviluppo, usati per comandare varie parti del generatore sonoro, come ad esempio il banco filtri). Un attacco anomalo mette in crisi sia il riconoscimento nota, che la parte di manipolazione interna del suono.
 




Io uso: solo le dita
 
Nabla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octaver 
 
fatemi capire una cosa, se io suono una canzone in cui occorre un accordatura in LaB posso usare un octaver e rimanere accordato normalmente e suonare le note alte un ottava sotto?
se io ho una canzone in cui mi farebbe comodo un 5 corde perche miservirebbe un Si un basso,posso usare l'octaver e suonare il classico Si al secondo tasto della terza corda?
 




Io uso: plettro e dita

____________________
"Se prendi una canzone e le togli il basso non ti rimane che la suoneria di un cellulare"
Solo perch? non mi interessa quello che dici non significa che io non ti stia ascoltando. H.J.Simpson
Rickenbacker 4001-4003, il basso che se lo modifichi Dio s'offende
il Jazz Ringhia...il Precision Ruggisce!!
Remember: Don't buy something because someone uses it. Try it out because they use it, but only buy it if you like it. (Victor Wooten)
fender_logo_m logomarkbassm_1227794565_930797
 
vorser Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octaver 
 
vorser, s? ? possibile, ma calcola che il suono di un octaver non ? lo stesso che suonando realmente un'ottava sotto.
L'effetto modifica parecchio il timbro dello strumento, trasformandolo in qualcosa di pi? simile ad un basso sintetizzato.
Bisogna vedere se il suono che esce fuori da un octaver ? di tuo gradimento o no.
Difficilmente si usa un octaver senza miscelare il suono pulito, ma faresti bene a fare una prova.
 




Io uso: solo le dita
 
Nabla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octaver 
 
Quoto Nabla, un SI secondo tasto terza corda che pilota l'octaver per ottenere il SI l'ottava sotto, quindi suono dry 0% e suono effettato 100%.... IMHO fa proprio schifo, e soprattutto sarebbe molto diverso dal suono "reale" del basso...a parte che probabilmente ti perdi l'attacco e potresti avere seri problemi di sganciamento dell'effetto, come spiegava Nabla in un post precedente...
 




Io uso: plettro e dita

____________________
IN ROCK I TRUST
www.myspace.com/robertocapetti
cyberbass on gospel
DEAN STYLIST B1
 
cyberbass Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octaver 
 
Io vorrei ringraziare Nabla per la sua spiegazione perfetta... anche io che non sapevo bene a cosa servisse l'octaver ho  capito... NABLA SINDACO!! NABLA 4 PRESIDENT!!
 




Io uso: solo le dita

____________________
- Dio ci ha dato due orecchie, ma soltanto una bocca, proprio per ascoltare il doppio e parlare la met?. (Epitteto)
- Lo scopo del lavoro ? quello di guadagnarsi il tempo libero. (Aristotele)
- L'unico modo per liberarsi da una tentazione ? cederle. (O. Wilde)
- Rendimi casto, ma non ora. (Agostino)


firma_1231318704_603057
 
united Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octaver 
 
Nabla, come al solito, Grazie Mille!  
 




Io uso: solo le dita

____________________
Citazione:

Tesi straordinarie hanno bisogno di prove straordinarie


NO!-YO-ARE-NOT-THE-CENTER-OF-THE-UNIVERSE!
Quando un uomo con il basso incontra un uomo con la chitarra, l'uomo con la chitarra perde sempre.
 
Skagli Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octaver 
 
scusate,domanda banale,se io chiedo se l'octaver serve a fare il suo lavoro e la risposta ? "si ma sporca il suono quindi meglio un 5 corde o un accordatura diversa" sto octaver a che serve??
 




Io uso: plettro e dita

____________________
"Se prendi una canzone e le togli il basso non ti rimane che la suoneria di un cellulare"
Solo perch? non mi interessa quello che dici non significa che io non ti stia ascoltando. H.J.Simpson
Rickenbacker 4001-4003, il basso che se lo modifichi Dio s'offende
il Jazz Ringhia...il Precision Ruggisce!!
Remember: Don't buy something because someone uses it. Try it out because they use it, but only buy it if you like it. (Victor Wooten)
fender_logo_m logomarkbassm_1227794565_930797
 
vorser Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octaver 
 
vorser, io sono cresciuto musicalmente a pane e Uzeb   Caron lo usava spesso e con molto gusto (anche solo per brevi fraseggi).

Octaver, chorus e riverbero sono gli unici effetti per basso, tutto il resto non lo considero nemmeno  

Penso che l'apice della diffusione dell'octaver si sia avuto negli anni '80, ma ? un effetto che ti consiglio di provare.

Volevo metterti qualche link a filmati youtube, ma non ho trovato nulla di decente   solo maltrattamenti di questo povero pedale  

Comunque provalo appena puoi

In sostanza ? un effetto paragonabile  in parte ad un sintetizzatore. Offre il meglio se si mantiene un'alta percentuale di pulito a cui si somma l'ottava inferiore e/o superiore. Molto utile se si ? in pochi sul palco.
Lo stesso Caron non lo usava quasi mai quando era con una band completa, mentre lo inseriva spesso quando erano in trio.
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Nabla il Mer 28 Gen, 2009 18:31, modificato 1 volta in totale 
Nabla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octaver 
 
Nabla ha scritto:  

Comunque provalo appena puoi


che marche consigli ??in ordine di importanaz,valore etc..
 




Io uso: plettro e dita

____________________
"Se prendi una canzone e le togli il basso non ti rimane che la suoneria di un cellulare"
Solo perch? non mi interessa quello che dici non significa che io non ti stia ascoltando. H.J.Simpson
Rickenbacker 4001-4003, il basso che se lo modifichi Dio s'offende
il Jazz Ringhia...il Precision Ruggisce!!
Remember: Don't buy something because someone uses it. Try it out because they use it, but only buy it if you like it. (Victor Wooten)
fender_logo_m logomarkbassm_1227794565_930797
 
vorser Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Regolare Correttamente L'octaver 
 
piccolo OT: Pippo Matino, ne usa 2 ?
sulla sua pedaliera ne ho visti 2, ma anche ascoltandolo,
ci sono momenti che ha un suonone, che solo un octaver non
pu? generare...
 




Io uso: solo le dita

____________________
lineabass

http://www.youtube.com/user/jazzz65
 
Silvestro Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 
NascondiArgomenti Simili
Argomento Autore Forum Risposte Ultimo Messaggio
No Nuovi Messaggi "microtilt Hole":regolare L'ango... fede162162 BassBuilding© 56 Gio 16 Set, 2010 16:19 Leggi gli ultimi Messaggi
Dandu
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario