Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 8 di 9
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo
 
I Legni Del Body Cambiano Il Suono?
I legni del body cambiano il suono?

NON percettibile
POCO percettibile
Percettibile

Guarda i risultati
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar darry, sapevi che l'acero molto figurato risulta essere meno stabile di quello semplice? Il perché non lo so, ma la percentuale di manici imbarcati cresce usando quel tipo di legno.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ric_logo_s ampeg_logo
 
marcinkus Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar marcinkus,

Sì, lo so; ma costa comunque parecchio.
 




Io uso: plettro e dita
 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar Baldo, eh vabè   quelli volevano il "funk" sullo strumento, che ci vuoi fare.

avatar darry, conta che la bellezza estetica dei legni non incide di certo sul suono.

l'acero figurato, tra fiammato, occhiolinato e marezzato costa tanto perchè è raro; le figurazioni del legno derivano da malattie dell'albero, quindi sono una rarità.

ma sono scelti solo per un discorso estetico, non certo di suono.

da notare infatti che molte ditte cambiano legni a seconda dei colori:

esempio Fender negli anni 70 usava l'ontano sui colori coprenti ed il frassino sui natural, G&L usa l'ontano sulle colorazioni "standard", il frassino sulle "premium", e nei modelli CLF Research (i reissue) usa tiglio sui colori coprenti, okoume sul sunburst e frassino sul natural.

la scelta dei legni per ditte di questo tipo è del tutto estetica, cambiando in base ai colori, per via delle venature più o meno adatte a determinate colorazioni.

la stessa Fender oggi ha deciso di riprendere questa cosa col Vintera, ed ecco che rosso e verde hanno l'ontano, il bianco (che è semitrasparente) ha il frassino.

il Reissue 57 pure era così, frassino sul bianco, ontano sugli altri colori.

come giustamente dice anche marcinkus, legni molto figurati risultano non essere i più stabili, forse proprio per via della provenienza non "sana", quindi ben vengano i top stupendi con colorazioni particolari, ma un sano manico di acero "liscio" dà più sicurezza.

senza contare che poi anche la quantità di legno incide; un manico sottile sarà più propenso a curvarsi, un manico grosso resiste di più alla tensione delle corde.

come si è detto spesso sul Forum, il "prestigio" vale come per i mobili, ma non incide sul suono.

l'hardware è comunque la parte più costosa degli strumenti e che incide di più sulla qualità generale.

lo strumento esteticamente bello farà magari parte di una serie più prestigiosa, ed ecco che G&L sui modelli USA fa i body in due pezzi accoppiati bene, sui Tribute trovi due o tre pezzi di frassino accoppiati a caso, come faceva Fender negli anni 70, con tavole di colore diverso  

noi tendiamo ad associare il costo del materiale con le qualità sonore, ma non c'entra nulla. il legno non si vende "a prestazioni"; Fender e compagnia bella comprano tonnellate e tonnellate di legno, lo pagheranno due lire, e la lavorazione è successiva all'acquisto.

in base all'estetica indirizzano i pezzi, quindi per i Mexico fanno i collage di tanti pezzi e di scarti, per gli USA, in base al costo, selezionano di più, ma è un discorso estetico.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Jazz Bass AV74 Natural
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Ibanez GSRM20 Mikro Bass
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Ultima modifica di Pier_ il Dom 28 Giu, 2020 23:12, modificato 1 volta in totale 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
Secondo me dipende. Ci sono legni che si assomigliano. E sopratutto ci sono progetti che puntano più all'elettronica, altri più al legno. Forse più che nel body il legno si sente nel manico e nella tastiera.  
Io in genere non mi faccio pippe su legno o altro, cerco lo strumento che mi suona tra le dita. Suono, ergonomia, peso e estetica per ultima, anche se rilevante. Però riconosco che nel corso degli anni ho provato diversi Jazz bass, di epoche diverse e fatti con legni diversi, e secondo il mio orecchio suonavano davvero diversamente. Alcuni più brillanti, altri molto più cicci. Non so se dipende da pickup, posizione degli stessi, tastiera acero o palissandro, corpo in frassino o in ontano, tipo di verniciatura. Ma penso che se ci sono differenze sonore in un progetto abbastanza standardizzato e industrializzato come il Jazz bass Fender, allora un liutaio che lavora su strumenti realizzati a mano, e che magari ha in mente un progetto molto personalizzato e particolare, forse riesce a gestire la sonorità finale anche basandosi sulle essenze dei legni, e non solo lavorando sull' elettronica. Parere personale, privo di fondamenta scientifiche...
 




 
cubano Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
Pier_, non proprio. Ad essere più precisi l'occhiolinatura/marezzatura/fiammatura non sono attribuite a malattia della pianta. L'occhiolinatura è dimostrato che non dipende da agenti patogeni. La marezzatura/fiammatura è generalmente attribuita a sofferenza climatica della pianta che ne altera anche la densità.

Il motivo della instabilità di quelle essenze è proprio questo: indipendentemente dalla causa, la densità del legno (in questo caso acero) si riduce rendendolo più sensibile a cambi climatici e meno resistente a sostenere le sollecitazioni meccaniche. A questo si aggiunge che generalmente le essenze di acero occhiolinato/marezzato/fiammato hanno un contenuto di acqua mediamente più alto rispetto all'hard-maple cosa che tende a farlo muovere di più nel tempo. Non a caso, quando si usano queste varianti di acero (soprattutto per il manico) i produttori dovrebbero sottoporli ad un processo di roasting per stabilizzarli. Malattia si ha nell'acero spalted (dovuta ad un fungo che ne mina l'integrità rendendolo proprio più poroso e "friabile").

cubano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Non so se dipende da pickup, posizione degli stessi, tastiera acero o palissandro, corpo in frassino o in ontano, tipo di verniciatura.


le corde che erano montate, che setup avevano, se son stati provati (negli anni) tutti con lo stesso rig cassa/testata, con la stessa equalizzazione, nelle medesime condizioni ambientali...purtroppo il fatto di aver detto "negli anni" inficia ogni termine di paragone. Le sensazioni che hai avuto, non metto in dubbio che siano reali, possono essere dipese da troppi fattori esterni all'oggetto della discussione e dai legni in sè in generale...
 




Io uso: solo le dita

____________________
"...Sono fan dei numeri pari e delle scale maggiori..."

"...Che Dio ci scampi dalla scala 35'', dai 5 corde e dalle scale diminuite..."
 
Ultima modifica di Nsoft il Lun 29 Giu, 2020 01:41, modificato 5 volte in totale 
Nsoft Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
Scusate ma sta storia dell'imbarcatura dei manici esiste? Ma non c'è il Truss Rod?Ogni 4 corde tensiona circa 80Kg che l'Acero sopporta benissimo anche cn manici non alla Precision, l'asta poi se non è un bullone in zinco da carpentiere almeno altrettanti....
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
gigetto2 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Scusate ma sta storia dell'imbarcatura dei manici esiste? Ma non c'è il Truss Rod?Ogni 4 corde tensiona circa 80Kg [...]


Esiste estiste, per capire i valori delle tensioni in gioco per le corde c'è questo tool online che permette di giocare col diametro, la scala e col pitch di ogni singola corda (il Sito imposta di base la chitarra, il basso va selezionato), ok che ogni produttore crea corde che hanno tensioni diverse da quelle degli altri produttori ma non penso che il range del risultato si sballi completamente (per quelle poche mute di corde che ho cambiato penso che il classico scarto del +/- 10% sia accettabile).

Per quanto riguarda il truss basta far un calcolo per capire quanta forza può sopportare prima di rompersi, dipende dal materiale di cui è fatto ma, stando su valori di resistenza a rottura "bassi", se fatto d'acciaio un trussrod di 5mm (valore a caso) prima di rompersi sopporterebbe più di 500 kg.
 




 
tonz Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar cubano, giusto ieri ho fatto le prove col gruppo (finalmente...) in una sala storica di Roma, il Trafalgar, ed il gestore mi ha fornito due opzioni di ampli per basso:

una Markbass Little Mark III con cassa 4x10

un Fender Bassman 100 valvolare con cassa 4x12

basso, il Jazz AV74 con corde nickel.

inizialmente non mi ero nemmeno accorto che ci fosse il Bassman (un metro e mezzo di rig pensavo fosse qualcosa per chitarra), e conoscendo il Markbass della sala sono andato diretto su quello, ed ho ritrovato il suono cui sono abituato, avendo un 121h come ampli, quindi suono limpido e pulito, con le giuste medie, uno slap quasi da "diretto nell'impianto", e via.

poi il gestore entrando mi fa "ah, come mai il Markbass? ti ho preparato anche questo"

i miei occhi si illuminano di fronte a ciò: la magnificenza

stacco il Markbass, entro nel Bassman sul primo canale, tolgo l'opzione "Deep" che ingolfava un po', regolo a 5 basse ed alte, regolo gain e master, faccio scaldare un po' ed inizio a suonare.

credo che non riuscirò mai più a convivere serenamente col mio Markbass  

il suono era totalmente diverso, con le basse un po' meno definite ma più avvolgenti, alte aggressive e leggermente "sporche", medie pronunciate.
col plettro era una cosa indescrivibile:

vediamo se si sente con ripreso da cellulare: https://www.dropbox.com/s/n832xjyfy...%20100.mp3?dl=0

è quasi tutto in palm muting, eccetto dove si sente il basso da solo, in una piccola pausa all'inizio. solo pickup al manico.

in questi video qualcosina si sente pure, nel pizzicato, mi pare con tutti e due i pickup aperti.

https://www.facebook.com/david.cera...23173404300874/

https://www.facebook.com/david.cera...23173264417377/

comunque un suono molto più aggressivo, metallico, meno "pulito" e forse più avvolgente nel complesso.

col Markbass il suono è pulito, più "hi-fi", con le basse più definite, le medie ed alte meno metalliche.

praticamente due bassi diversi, cambiando l'ampli.

questo secondo me la dice lunga su quello che percepiamo del suono e quello che ci ricordiamo degli strumenti che abbiamo provato.

se io avessi provato questo Jazz solo sul Bassman penserei che quel suono così aggressivo dipende dal frassino e dell'acero, quel suono così chitarroso e "rock".

avendolo usato su tanti ampli diversi, ed usandolo abitualmente sul Markbass o in scheda audio, mi rendo invece conto che suona come un normale Jazz, che anche il pickup al ponte non è così dissimile da uno posizionato "anni 60", e che mi piace principalmente per il manico con un profilo enorme.

l'altro giorno ho provato un Flea Road Worn, ed il suono (dentro al solito Markbass 121p di Your Music) era più brillante del mio, più scavato e frizzante, eppure è un ontano-palissandro.

questa cosa me l'aveva fatta notare un amico, che l'ha avuto, dicendo che secondo lui dipende dai pickup, che sono i Pure Vintage '64, che probabilmente suonano così.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Jazz Bass AV74 Natural
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Ibanez GSRM20 Mikro Bass
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Ultima modifica di Pier_ il Lun 29 Giu, 2020 12:09, modificato 1 volta in totale 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar Pier_, sfido chiunque alla cieca a dire di riconoscere un Jazz manico acero....complimenti Pier bel tocco.
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar Pier_, non è che la cassa era una 2x15?
È enorme!
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Fender Jazz Bass American Standard 2016
Fender Precision American Standard 2015
Squier Jazz Bass Vintage Modified 2012 (Emg j set)
Epiphone Thunderbird Classic iv pro 2013
 
Baldo Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
marcinkus ha scritto: [Visualizza Messaggio]
.. ma la percentuale di manici imbarcati cresce usando quel tipo di legno.


Pensi che il taglio di quarto possa incidere sulla voce stabilità?

Il mio Jazz ha questa caratteristica, non sono assolutamente in grado di percepire eventuali benefici in termini di suono, ma è pur vero che soltanto una volta, dopo un cambio contemporaneo di tutte le 4 corde (por poter effettuare anche la pulizia della tastiera), ho avuto bisogno di toccare il truss rod.
 




Io uso: plettro e dita
 
SH Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar Baldo, ho sbagliato io a scrivere, è la 4x12  

se non erro la 2x15 ha la parte frontale inclinata verso il centro, con i due coni che puntano leggermente in alto ed in basso.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Jazz Bass AV74 Natural
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Ibanez GSRM20 Mikro Bass
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]

stacco il Markbass, entro nel Bassman sul primo canale, tolgo l'opzione "Deep" che ingolfava un po', regolo a 5 basse ed alte, regolo gain e master, faccio scaldare un po' ed inizio a suonare.

credo che non riuscirò mai più a convivere serenamente col mio Markbass  

il suono era totalmente diverso, con le basse un po' meno definite ma più avvolgenti, alte aggressive e leggermente "sporche", medie pronunciate.


Assolutamente si. Sfortunatamente (o fortunatamente a seconda dei punti di vista) gli ampli moderni tendono a ricadere un po' tutti dentro una certa "classe di suono". Passatemi il concetto, senza fraintendere, ma le testate solide moderne in classe D tendono un po' a "uniformare" il carattere del suono a "comprimerlo" in modo "uniforme". Ogni brand ha la sua curva caratteristica, certo, ma il confronto con testate di concezione diversa, NON moderna, è spesso molto evidente. Non voglio dire meglio o peggio (ogni fisolofia moderna/vintage ha i suoi pro e contro), ma sicuramente diverso. Che un bassman ti trasformi un jazz rispetto ad un markbass è sacrosanto.

Come dico sempre, mettere il basso dentro a una catena di suono ti permette di trasformare un po' qualsiasi cosa: magari un MM non passerà per un jazz al manico, ma si può davvero fare una grossa differenza di suono all'interno della catena. Se poi ci aggiungiamo i moderni sistemi di simulazione che ti permettono, con un click, di cambiare la risposta in frequenza adattandola a centinaia di sorgenti audio diverse...bhe...va da sè cosa significa no? Questo ovviamente "sovrasta" tutto il possibile legname che c'è ad inizio della catena.

Come dissi ad inizio post, se si vuol sentire il legno si deve fare in cuffia, connessi ad un ampli neutro, a volumi relativamente bassi, in flat, in condizioni di solo: allora delle differenze possono saltare fuori. Al di là di quella condizione (generalmente irreale), il resto della catena schiaccia le differenze in favore di altri elementi.

gigetto2 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Scusate ma sta storia dell'imbarcatura dei manici esiste? Ma non c'è il Truss Rod?


Dalle mie parti si direbbe: "belina se esiste! :D". Il truss rod c'è apposta per contrastare la tendenza del legno a muoversi in senso trasversale, ma se il legno si "deforma" in diverse direzioni non c'è trussrod che tenga, avrai problemi al manico! Fortunatamente oggi come oggi i processi produttivi sono molto elevati e ciò succede raramente, più raramente rispetto al passato. Mentre per gli strumenti "vintage", va da sè che sono stati selezionati dal tempo! Ciò che trovi in commercio oggi e che appare sano è facile che lo sia davvero, in quanto gli strumeti "sfortunati" sono "usciti" dal mercato negli anni.
 




Io uso: solo le dita

____________________
"...Sono fan dei numeri pari e delle scale maggiori..."

"...Che Dio ci scampi dalla scala 35'', dai 5 corde e dalle scale diminuite..."
 
Ultima modifica di Nsoft il Lun 29 Giu, 2020 13:19, modificato 1 volta in totale 
Nsoft Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar Nsoft, i birdseye credo che siano dei micro nodi del legno, laddove si originano nuovi rametti  
avatar SH, il taglio di quarto è più stabile (sempre in senso statistico) di quello normale. Chiaro che si può imbarcare anche quello, sempre legno è!
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ric_logo_s ampeg_logo
 
marcinkus Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
marcinkus ha scritto: [Visualizza Messaggio]
avatar Nsoft, i birdseye credo che siano dei micro nodi del legno, laddove si originano nuovi rametti  


Si, forse siamo un po' OT finendo a parlare di caratteristiche del legno, ma l'occhiolinatura è data anche da gocce d'acqua infiltrata nel legno che si è congelata e ha cretato "nodi" interni alle fibre. Comunque, era per dire che le caratteristiche come la marezzatura/occhilinatura/fiammatura sono abbastanza "uniformi" nei legni che provengono dalla stessa area di riferimento. Mentre le figurazioni dovute a patologia hanno maggior varianza e alterano drasticamente la densità del legno, tanto che nessun liutaio si è mai sognato di fare un manico in spalted, mentre in fiammato o occhiolinato è possibile (la fiammatura può anche essere meccanica e non naturale). Ma vabbè, siamo su argomenti fin troppo OT
 




Io uso: solo le dita

____________________
"...Sono fan dei numeri pari e delle scale maggiori..."

"...Che Dio ci scampi dalla scala 35'', dai 5 corde e dalle scale diminuite..."
 
Nsoft Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar Nsoft,

Infatti credo, la mia è un'ipotesi, che l'acero figurato, ad esempio sui MM classic, sia fatto meccanicamente; però potrei sbagliarmi, visto anche quanto lo paghi...

Non credo proprio che un marchio del genere non stia attento alla scelta dell'acero giusto per il manico.

Ovvio che il legno essendo un materiale vivo si muove comunque, c'è il bullone apposta, ma una certa stabilità la devi garantire.

P.S. ricordo il mio vecchio Vester due, tre volte all'anno dovevo regolarlo, si incurvava spesso e penso che questo sia dovuto pure alla bassa qualità del materiale.
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di darry il Lun 29 Giu, 2020 14:16, modificato 1 volta in totale 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar darry, è anche vero che fino alla fine degli anni '90 la MM faceva quasi soltanto manici figurati e smise proprio perché c'erano problemi piuttosto diffusi. Un classic col manico figurato ce l'ho anch'io, speriamo bene  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ric_logo_s ampeg_logo
 
marcinkus Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar marcinkus, io di classic ne ho avuti due, occhiolinatissimi. Entrambi senza problemi, anzi..manici stabilissimi e reattivi alle regolazioni.
 




Io uso: solo le dita

____________________
I used to think I was indecisive, but now I'm not so sure.
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
Si, non fatene una questione ora hehehe l'occhiolinato e il fiammato sono scelte del tutto lecite per i manici, quanto l'acero duro. Come dicevo non sono condizioni patologiche e quindi sono usabilissimi anche se magari sono più difficili da trattare e più costosi e quindi non si trovano spesso. Vi siete mai chiesti perchè di solito i manici si fanno in più strati e non come pezzo unico? Di solito il pezzo unico è "osannato" come una caratteristica fighissima, ma così non'è...a menochè non sia di quarto che è senza dubbio più stabile.
 




Io uso: solo le dita

____________________
"...Sono fan dei numeri pari e delle scale maggiori..."

"...Che Dio ci scampi dalla scala 35'', dai 5 corde e dalle scale diminuite..."
 
Nsoft Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
jb1spt



bello





 
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di maceric il Lun 29 Giu, 2020 19:49, modificato 1 volta in totale 
maceric Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
Nsoft ha scritto: [Visualizza Messaggio]
...a menochè non sia di quarto che è senza dubbio più stabile.


Il quarto usato solo da pochi rende il manico più stabile non all'imbananamento ma alla torsione laterrale ossia tirando il truss gira un pò il manico.
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar maceric, chissà come suona!
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Jazz Bass AV74 Natural
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Ibanez GSRM20 Mikro Bass
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
gigetto2 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Il quarto usato solo da pochi rende il manico più stabile non all'imbananamento ma alla torsione laterrale ossia tirando il truss gira un pò il manico.

Chiamato anche effetto "fusillo" sul manico (Summer63 docet).  
Sarà per questo che alcuni costruttori montano sempre un doppio truss rod sui manici dei loro strumenti (es. Alembic)?  
 




Io uso: plettro e dita
 
Lucio72 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar Lucio72,di solito su manici 5/6 corde però....
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: I Legni Del Body Cambiano Il Suono? 
 
avatar gigetto2,
non so cosa dirti, due Alembic 4 corde ho posseduto ed entrambi avevano il doppio truss rod.

Magari altri costruttori preferiscono usare differenti metodi per ovviare all'effetto fusillo (es. barre laterali di rinforzo in carbonio).
 




Io uso: plettro e dita
 
Lucio72 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 8 di 9
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario