Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Clone Mesa D180/mesa Buster
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
Ciao ragazzi, qualcuno sa se in commercio esistono cloni delle testate mesa d180 o delle buster200 e magari anche a prezzi non da vendita organi?
 




 
spadaBASS Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
spadaBASS, prova a vedere un aggeggio fighissimo che si chiama kemper
 




Io uso: plettro e dita
 
lidel Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
Ho guardato il Sito della kemper, il mio inglese fa abbastanza schifo ma se non ho capito male produce testate che emulano il suono degli amplificatori e lo riproducono in maniera fedele (cosi dicono) in piu hanno la possibilita di modificare svariati parametri, giusto?
Se fosse cosi sarebbe figa come cosa anche se avere a che fare con delle vere valvole e non suoni digitali é mille volte migliore a parere mio
 




 
spadaBASS Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
spadaBASS, qui nel Forum trovi una discussione sul kemper.
poi se vuoi spendere poco ed avere tutto valvolare ed emulare il suono delle testate da te scritte, dalle mie parti si suol dire " non puoi avere gallina, uovo e culo caldo allo stesso tempo"
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di lidel il Gio 18 Set, 2014 15:41, modificato 1 volta in totale 
lidel Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
eddai, paragonare il kemper ad una valvolare vera....non si può!

Esistono cloni? no,
E' possibile clonarla? si

se sai arrangiarti con l'elettronica, con un 450€ di materiale dovresti farcela!
 




Io uso: solo il plettro
 
MapleMarco Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
Si certo lidel, quello che dici non é sbagliato, era piu una domanda a titolo informativo vista anche la difficile reperibilita di queste testate, comunque io e l'elettronica non siamo per niente amici quindi l'idea di costruirmi una testata per il momento restera un sogno
 




 
spadaBASS Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
spadaBASS, veramente allora ti conviene andare di digitale. Te ne parlo perchè anche io ho pensato di compramene una con un basso budget. I casi sono:
- ti accontenti di ampli tipo bugera, traynor ecc.
- spendi qualche soldino in più e ti fai fare una modifica alle testate citate sopra
- compri un kit e te lo fai modificare

Come dice MapleMarco, il budget va da 450 ai 600€, dipende da chi lo fai modificare. Io ero convinto di fare la spesa quando poi mi sono reso conto delle spese aggiuntive: 100€ Per far cambiare le valvole, una volta ogni 1/2 anni in base all'uso che ne fai.
Poi devi anche considerare le casse che devi aggiungere, il peso della testata, i problemi legati del tipo che devi alzare il gain a un certo punto per "far sentire le valvole" però poi hai un volume troppo alto, il fatto che in certe occasioni devi microfonare l'ampli ecc.

Per questo lidel ti ha consigliato il kemper: affitti l'ampli che vuoi, vai in uno studio, fai il tuo bel sample. E spendi circa 150/200€. In live ti attacchi in DI ed eventualmente ad una spia.
Non c'è solo questa soluzione: per esempio io ho un beheringer bdi21. Quando vado a suonare, se mi trovo già un ampli che mi piace mi attacco a quello, se no prendo e mi attacco in DI, e nessuno mi dice che ho un brutto suono.
Di DI ce ne sono di tutte le forme (scatolotti, pedali, rack), tipi (valvolari, stato solido, digitali con multieffetto), prezzi (dai 20€ della bdi, ai 150€ dei tubeworks fino ai 600/700€ della demeter e i 1000/2000€ dei multi effetto tipo kemper o fractal).
Spero di averti convinto
 




Io uso: plettro e dita
 
Sanga94 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
Io spero di no!!

piuttosto del digitale ci sono in commercio ottimi ampli ibridi o transistor.
Tanto, bisogna mettersela via....con un kemper il suono valvolare non c'è, perchè non ci sono le valvole!

I problemi di una valvolare come già detto sono due: pesa e costa.
Ma se vogliamo avere un buon suono (specie sulle basse) i componenti già massicci di per se devono essere ben dimensionati (= peso) e se vogliamo avere un prodotto di qualità è ovvio che non viene regalato ( = costo).

Le altre proposte offerte dal mercato non è che siano meno valide di una valvolare, sono semplicemente un altra cosa.
Inutile fare paragoni! Non capisco perchè illudersi che si possa avere da un GSXR il rombo di una FatBoy.
 




Io uso: solo il plettro
 
MapleMarco Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
MapleMarco, le valvole non centrano niente col le frequenze. Le valvole non hanno una risposta lineare, ovvero "alzando il volume" abbiamo effetti di compressione e distorsione, che arricchiscono il suono aggiungendo armoniche che non ci dovrebbero essere.
Questo teoricamente si può ottenere anche in digitale e la qualità dipende dall'algoritmo, ovvero dal programma. Ovviamente se compri un multieffetto da pochi spicci avrà difficilmente un algoritmo sviluppato bene. Se invece si comprano multieffetti di fascia alta la storia cambia (come dici anche tu).
se ne è già parlato qua:
http://forum.megabass.IT/viewtopic.php?t=75640
E una demo del Fractal
http://youtu.be/iHZXeuGOIng

Questo vuol dire che dobbiamo buttare via tutti i valvolari? No, in alcune occasioni sono più comodi gli uni, in altre altre.
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di Sanga94 il Gio 18 Set, 2014 23:11, modificato 1 volta in totale 
Sanga94 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
Hai detto bene, in Teoria.

Ora, non voglio iniziare una diatriba infinita, ma l'unico luogo dove ad esempio una Mark II e un Fractal Axe II si assomigliano, è Youtube.
E lo dico perchè ho avuto modo di confrontarle. (e la prima, anche di costruirla un paio di volte)

Ribadisco, non è una questione di qualità, sono semplicemente cose diverse.
La prima è pensata per i live, la seconda per lo studio (anche se qui inizia un'altra diatriba altrettanto infinita).

Se si cerca il suono valvolare (da non leggere solo come "saturato", ma suscettibile in saturazione, compressione e dinamica alle variazioni sia di volume che di livello di segnale in input in modo non lineare), un modelling amp non è la strada (IMHO).
Io avrò il paraocchi, è probabile...ma invito a chi è nel dubbio di provare entrambe le soluzioni ad adeguato volume prima di auto-convincersi che si può ottenere una cosa dall'altra solo per averlo letto.
Tra suono e datasheet solitamente c'è di mezzo il mare.

E si, le valvole centrano anche troppo con le frequenze. Monta delle 6L6 su una plexi ad esempio  
 




Io uso: solo il plettro
 
Ultima modifica di MapleMarco il Ven 19 Set, 2014 13:46, modificato 1 volta in totale 
MapleMarco Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
MapleMarco ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Hai detto bene, in Teoria.

Ora, non voglio iniziare una diatriba infinita, ma l'unico luogo dove ad esempio una Mark II e un Fractal Axe II si assomigliano, è Youtube.
E lo dico perchè ho avuto modo di confrontarle. (e la prima, anche di costruirla un paio di volte)


Mah, bisogna sapere anche usare il multieffetto, nel senso ogni palco è diverso, quindi bisogna star li a riaggiustare varie eq e parametri (con i quali si possono raggiungere i livelli pre-saturazione dove è più suscettibile alla dinamica).Però se uno vuole 5 o 6 ampli diversi l'axe torna utile. C'è anche da dire che non è completo e qualche distorsione va integrata (ha una sezione fuzz abbastanza carente). Il kemper amplifier invece è stato pensato anche per situazioni live, infatti è più comodo a livello di manopole.
Ovvio che se usi un solo amplificatore, con un suono solo, ti conviene usare veramente l'ampli.
Ci sono molti chitarristi che lo usano, per esempio Steve Vai in alcune canzoni, e Martin Friedman sempre accesso.


Per le questioni valvole ed eq hai ragione tu, nel senso se monti sullo stesso ampli valvole diverse hai risposta di frequenza diversa, ma a livello di progettazione potresti far suonare delle EL34 meno mediose rispetto alle 6L6.
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di Sanga94 il Ven 19 Set, 2014 16:40, modificato 2 volte in totale 
Sanga94 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
Certo, questa volta condivido tutto quello che dici nel post.
Un altro esempio è Devin Townsend, che usa fractal, mesa lonestar e mesa roadster.....insomma di tutto un pò.

La tesi che sostengo io è semplicemente che un kemper non suonerà mai uguale, con lo stesso feeling e con la stessa botta di una buster...quindi se si cerca una buster...non ha senso.
se invece si cerca qualcosa che tra le mille altre cose sappia anche assomigliarci un pò...è un altro discorso.

Il digitale è  un "arma a doppio taglio"...e va usato nei campi dove da il meglio di se, non nei campi dove non arriva il nostro portafogli (tralasciando che un fractal costa l'ira didddio)....
Idem per le valvole eh, anche loro sanno essere a doppio taglio....vedi vari pedalini valvolari con delle povere 12ax7 che non hanno nemmeno i volt per respirare e che vengono venduti come migliori dei concorrenti a transistor.


(comunque, a livello di progettazione si più far tutto certo...ma sta al progettista scegliere i componenti più performanti nelle caratteristiche che ha scelto per il suono che vuole ottenere......plexi=EL34, SLO=6L6....una ragione c'è )

spero di non essere andato troppo OT  
 




Io uso: solo il plettro
 
MapleMarco Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Clone Mesa D180/mesa Buster 
 
MapleMarco ha scritto: [Visualizza Messaggio]
I problemi di una valvolare come già detto sono due: pesa e costa.
Ma se vogliamo avere un buon suono (specie sulle basse) i componenti già massicci di per se devono essere ben dimensionati (= peso) e se vogliamo avere un prodotto di qualità è ovvio che non viene regalato ( = costo).
Le altre proposte offerte dal mercato non è che siano meno valide di una valvolare, sono semplicemente un altra cosa.
Inutile fare paragoni! Non capisco perchè illudersi che si possa avere da un GSXR il rombo di una FatBoy.


bah allora costo.. .non che la roba buona digitale costi poco... io ho una mesa buster e l'ho pagata meno dell'altra testata che possiedo ossia una puma 900..  per carità la puma l'ho presa nuova mentre ovviamente la buster usata..
tieni conto che la buster l'ho presa come ripiego.. volevo una super bassmann.. che suona da orgasmo, però sta sui 2000 euro abbondanti pur essendo made in mexico.. mai scelta fù più azzeccata..hanno una pasta leggermente diversa ma hanno molto in comune..senza contare che effettivamente le buster sono molto rare..

il discorso sul peso dei componenti per far rendere la basse.. boh.. la puma pur pesando circa un chilo trovo abbia un ottimo suono... semplicemente totalmente diverso da quello di una valvolare.. per non parlare poi del feeling sotto le dita.. un altro pianeta..

ho usato il kemper di un amico e vi posso assicurare che c'è un abisso.. principalmente a livello di feeling, come tridimensionalità del suono e pacca.. cosa che secondo me è più percepibile dal vivo che in registrazione..e comunque la buster l'ho pagata meno di un kemper..
inoltre dopo mille esperimenti con basso e contrabbasso mille ampli, pre super fighi, ecc sono arrivato alla conclusione che il simulatore o la d.i. più figa al mondo (non ho mai provato una reddi però) rendono meno della meta di un buona cassa microfonata anche con il classicissimo sm57.. e non solo se usi una testa valvolare..
per carità.. il procedimento è più scomodo ma ne vale la pena..

peso.. non ho pesato la buster, ma sono sicuro che non va oltre i 20kg.. che non sono pochi, però è il peso che raggiungono molte ibride potenti tenendo conto del flight case..
dopo se andiamo a vedere quanto pesa una svt cl, ciao.. quella si che è improponibile per una regolare attività live autogestita..e vi assicuro che con una cassa grossa i 200w della buster sono tellurici.. più di quello che serve nel 99%delle situazioni.. nel restante 1% il volume è comunque adeguato..

l'unico vero svantaggio è la fragilità delle valvole, il costo della loro sostituzione e il fatto di non poter accendere l'ampli senza carico.. detto questo uso regolarmente la buster dal vivo e non ho mai avuto problemi con le valvole.. ha ancora le jj con cui l'ho presa e suona da dio.
ovvio che una ibrida dentro ad un flight case serio può subire abusi decisamente più intensi..

il paragone a livello di suono non ha proprio senso neppure con le ibride.. ho provato approfonditamente la buster vicino alle molte ibride blasonate (proprio perchè volevo vedere se riuscivo a rendermi la vita più semplice a parità di resa sonora), nello specifico:
-gk fusion550
-aguilar db750
-mesa walkabout
-swr sm500
-eden wt550
a mio parere le medie e le alte della buster 200 sono un'altro pianeta.. la db750 a confronto sembra sgraziata e cupa.. e quello si che è un ampli che costa come un rene..la walkabout che molti descrivono come l'ibrida dal feeling più "valvolare" in commercio, secondo me non suona altrettanto bene.. suona bene, ciccionissima e calda, ma a confronto la buster a mio parere vince a mani basse..

c'è da dire che ha un eq strano.. il tone stack non è molto versatile e interagisce in modo inaspettato.. anche se uno come me, abituato fino a poco tempo fà solo a premp con eq attiva, si trova un pò spiazzato a prescindere perchè con un tone stack passivo c'è molto meno margina di manovra... ma quando il suono di base è figo non ha senso volerlo stravolgere.. e poi volendo sulla buster c'è sempre l'eq grafico..

e comunque la versatilità e la timbrica su queste testate lo fanno l'interazione di gain e master..
la cosa bella della buster è proprio che di base suona molto pulita e rifinita.. ma dopo ore 12 di gain comincia a ringhiare di brutto fino a sfociare in un overdrive bello spinto verso fine corsa.. non è come una bassman classica o una trace v8 che suona solo pulita o come una marshall che parte già in crunch..

quindi secondo me spadaBASS lascia perdere i simulatori e quando ti capita l'occasione prenditi "the real thing"..
 




Io uso: plettro e dita

____________________
...alla fine è solo musica...


http://www.youtube.com/scarabass85
https://www.facebook.com/billyandthecrazydogs
https://www.facebook.com/howlinpuss
 
Ultima modifica di scarabass85 il Gio 25 Set, 2014 15:44, modificato 4 volte in totale 
scarabass85 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario