Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Letture/testi Su Acustica Del Contrabbasso
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Letture/testi Su Acustica Del Contrabbasso 
 
Ciao a tutti,
sto scrivendo una tesi di conservatorio e sto cercando di reperire qualche informazione sull'acustica del contrabbasso.
Mi spiego meglio: sto analizzando come sia possibile, nel jazz, rendere il contrabbasso uno strumento solista superando i problemi organici che lo caratterizzano: registro grave, poca dinamica, suono poco chiaro e brillante. Vorrei quindi innanzitutto analizzare questi problemi in maniera un po' più analitica.
Avete qualche lettura da consigliarmi?

Grazie!
 




 
un nome tanto per Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Letture/testi Su Acustica Del Contrabbasso 
 
Ciao, a me vengono in mente solo trattati d'orchestrazione, quindi di stampo classico che analizzano le sonorità del contrabbasso da questo punto di vista, a dire il vero in maniera anche sintetica(il pizzicato, si legge in tali testi, va usato con parsimonia).

Di certo un modo per superare questi inconvenienti è anche il più ovvio: l'uso dell'arco. Nel jazz non viene usato in maniera così preponderante ma il suo uso risolve in gran parte questi problemi:

1)Registro: possibilità grazie all'arco di suonare nel registro più acuto con chiarezza, mentre con il pizzicato il suono tende a spegnersi ed essere poco incisivo

2)Dinamica: lavorando su velocità e spinta dell'arco si dosa molto più efficacemente la dinamica

3)Suono poco chiaro e brillante: il suono diventa chiaro e brillante, specie nel registro più acuto

Nel contrabbasso solista pizzicato credo che il problema delle dinamiche sia comunque superabile, almeno in parte grazie allo studio stesso della dinamica. Per il resto i problemi a cui fai riferimento sono difficilmente arginabili, specie nel registro grave, proprio per il modo d'essere dello strumento.

Un altro testo che potrebbe interessarti è "Il contrabbasso" di Riccardo Crotti che analizzando lo strumento sia da un punto di vista storico/culturale che funzionale può indirettamente rispondere a qualche tuo quesito irrisolto.
 




 
Near Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Letture/testi Su Acustica Del Contrabbasso 
 
Grazie mille, mi sei stato molto d'aiuto!
 




 
un nome tanto per Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario