Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo
 
Cambio Tastiera E Misure Varie
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Ciao a tutti, sono un iscritto quasi-nuovo, bassista usato... e semi-nuovo contrabbassista in erba.
Ho deciso di cambiare la tastiera al mio economico cb, perche' quella attuale verniciata e' uno schifo immondo, mi pitta le mani al minimo accenno di umidita' o sudore, si sta scolorendo nei punti "clou" e poi si sta pure scollando. Ho quindi ordinato una nuova in ebano, con la fida Titebond Original.
Ora le domande: poiche' presumo di dover comunque mettere mano a lime e raspe, volevo sapere, per avere un'idea, le misure che ritenete ideali (uso prevalentemente pizzicato, mano non molto grande, cb gamba 3/4, diapason 106, Thomastik Spiro light),  in particolare:

- intercorda, ovvero la distanza (esterna) tra Mi e Sol al ponte.

- il manico: larghezza al capotasto, larghezza all'attacco corpo, altezza immediatamente prima del tacco.

- action: altezza corde al capotasto e a fine tastiera

- altezza e posizione ideale del punto di massima concavita' longitudinale del manico-tastiera.

Penso di avere una buona manualita' per riuscire nell'impresa, essendo riuscito a sezionare il ponte e ad installarvi perfettamente un Full Circle...
Male che vada, mi faccio qualche paio di centinaia di chilometri e vado a frignare da un liutaio.
Penso anche che vi rompero' spesso, abbiate carita'.
Grazie per la pazienza.
 




Io uso: solo le dita
 
carmine Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Con tutto il rispetto per la tua manualit?: vai da un liutaio.
 




Io uso: plettro e dita
 
Shedua511 Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
E' quello che avevo pensato all'inizio, ma considerando che:
- dovrei stare una quindicina di giorni senza strumento
- devo perdere una giornata e fare 250 km per portarlo
- come sopra per andare a riprenderlo
- l'operazione mi costa probabilmente piu' dell'intero strumento
credo che possa valere la pena tentare il fai-da-te.
Poi riferiro' fedelmente la avvenuta o meno riuscita  
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Kublai il Gio 13 Nov, 2008 13:22, modificato 2 volte in totale 
Modificato da Kublai, Gio 13 Nov, 2008 13:22: Non quotare il messaggio precedente per intero !!!
carmine Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Fai anche delle foto per illustrare il lavoro man mano che procedi,
hai visto mai che possa saltare fuori un articoletto, se salta fuori un
buon lavoro......

G.
 




Io uso: solo le dita

____________________
Who loves ya!?

http://www.megabass.it/ - il sito
http://forum.megabass.it/ - il forum
http://wiki.megabass.it/ - la wiki
rufus myspace
 
rufus Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Quella che vuoi intraprendere ? una delle operazioni pi? complesse da fare sul contra: rischi di compromettere lo strumento sia dal punto di vista della sunoabilit? che della stabilit? strutturale. Un liutaio per farla sul mio strumento (che ha, come il tuo, la tastiera di legno chiaro dipinto) mi ha chiesto 1300 ? pi? il costo della tastiera. Ha detto, testuali parole, "? maiala!".
Risultato? Mi tengo la tastiera a pois e sto imparando a volergli bene
Ti consiglio di pensarci su bene, perch?, se fai danni grossi, rischi di trovarti con una riparazione che costa pi? dello strumento.
 




Io uso: plettro e dita
 
Shedua511 Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Domandone?  
Ma la tastiera in ebano che monterai la vernici o no? In caso che vernice usi?
Grasssie
 




Io uso: solo le dita
 
bindorius Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Se la tastiera ? davvero in ebano, sconsiglierei di verniciarla. Anche se alcune variet? di ebano, come il makassar, non sono di un nero pieno ma hanno venature rosso-brunastre, sempre meglio che tingerla e poi rischiare che il sudore, se un po' acido, intacchi il colore e lo lasci sulle dita.
Nel caso non si possa vivere senza la tastiera nera che pi? ner? non si pu?, usare mordenti in soluzione alcool.

Mi dispiace, ma devo quotare Shedua che sconsiglia l'operazione se non in possesso di conoscenze adeguate. La buona manualit? ? senz'altro un bel punto di partenza ma da sola non basta: specie se non si ha idea - come in questo caso - delle misure da tenere, che non sono standard ma vanno valutate di strumento in strumento. Tutt'al pi?, nulla vieta di tempestare il liutaio di domande e poco alla volta, approciarsi ad una serie di operazioni di restauro che via via si possono fare sempre pi? complesse. Ma farsi da s? un cambio tastiera come fosse farsi uno scaffale portalibri, si corre il rischio di trovarsi lo strumento ancor meno suonabile di prima e di far divertire molto il liutaio a cui lo si porter? per la necessaria messa a posto. Spendendosi comunque un po' di soldi anche per l'esperimento.

Questo IMHO, poi ovviamente ognuno fa come gli pare....
 




Io uso: solo le dita

____________________
b
 
Ultima modifica di Kublai il Gio 13 Nov, 2008 20:50, modificato 3 volte in totale 
pabbass Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Io ho comprato una tastiera in ebano prelavorata (la paghi un bel p?) e l'ho modellata sulla tastiera che ho sul contra. Se hai manualit? ci riesci.
Il difficile ? staccare la vecchia dal contra senza fare danni....
 




Io uso: solo le dita
 
bindorius Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Fosse quella la difficolta... ? il "modellarla sulla tastiera che si ha sul contra", piuttosto. Sicuri che sia giusta-giusta?
Non per dire, ma se i liutai professionisti esitono, forse qualche ragione c'?....
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Kublai il Gio 13 Nov, 2008 20:47, modificato 1 volta in totale 
pabbass Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Capisco i vostri dubbi, ammetto di esssere un po' incosciente, ma ormai sono partito di testa...
L'operazione in se' non e' che poi sia di tutta sta complessita': si tratta in fondo di incollare una tavoletta perfettamente piana su un manico perfettamente piano, poi rifilare  quei pochi decimi ai lati.
Oggi mi e' arrivata: bellissima, nera, lucida, dura e pesantissima come marmo. Sono stato cinque minuti a contemplarla e accarezzarla, pare una scultura.
Al confronto, la tastiera vecchia, e' una pagaia incatramata. A proposito dello scollamento: con un po' di vapore, un coltello lungo e sottile da infilare qualche mm per volta, aspettando ogni volta qualche minuto, e' venuta via come niente. C'e' da dire pero' che aveva gia' un principio di scollamento.
Ovviamente verniciarla non se ne parla proprio, la tastiera e' gia' perfettamente lucidata, rifinita, con la curvatura che mi pare giusta  (circa 2mm a meta' tastiera). E ripeto e' bellissima cosi' com'e' :). La lunghezza e' perfettamente uguale alla precedente, la larghezza eccede di poco piu' di un millimetro (che penso di rifilare facilmente da me). La rotondita' invece e' parecchio piu' marcata, come pure lo spessore (e questo mi impensierisce...) Naturalmente ho anche capotasto e ponte nuovo, da sagomare ad hoc. Aggiungo, la lascio bella spessa cosi' com'e' o la faccio piallare (sotto ovviamente) un poco (diciamo 3-4mm)?
Per capirci, al lato capotasto e' alta 14mm ai lati e 21mm alla sommita' della curvatura. Come vi pare? La precedente era parecchio piu' piatta, ma non me la sento molto di intervenire sul lato curvo, che mi sembra perfetto come finitura e curvatura (fuso) longitudinale. Qua si' che potrei fare danni, credo.
In mancanza di altri indizi comunque ho come riferimento le misure della tastiera precedente, nel post iniziale chiedevo delle misure giusto per capire se magari fosse stato il caso di modificare qualcosina. Perdonate la mia incoscienza, d'altronde, se non fossi stato un po' matto, non mi sarei messo in testa di cominciare a suonare il contrabbasso a 40 anni...  
 




Io uso: solo le dita
 
carmine Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Ciao,
secondo me, che non ho mai cambiato tastiere, il fatto di abbassarla dei 3-4 mm in pi? o in meno non condiziona la stabilit? dello strumento, al massimo varia leggermente il diapason, ma dato che inizi non avresti problemi...
Per?, soprattutto se il manico ? gi? grosso, la tastiera spessa potrebbe contribuire a complicare il lavoro della mano sinistra...
Se capotasto e ponte lo permettono potresti lasciarla com'?, tutto alto, non troppa colla... Poi saresti sempre in tempo ad abbassarti (o a snellire il manico)... Dipende.... Senza fretta....
Provare un po' di contrabbassi ed osservarli potrebbe aiutarti a capire cosa vuoi ottenere....

Ripeto, tutto secondo me, che non ho mai cambiato n? lavorato tastiere, ma conosco la tentazione del "fai da te" , che a volte ? proprio irresistibile, qualche volta si sbaglia, ma qualche volta porta belle soddisfazioni...

Sostengo l'idea di foto a articolo...
 




Io uso: solo le dita
 
Ezio Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Il problema del liutaio ? come ha gi? detto carmine.........in giro ce ne stanno pochi bravi e tanti sono improvvisati. Poi soprattutto quelli decenti sono molto lontani da casa mia.
Improvvisati per improvvisati, mi improvviso io. Il babbo falegname poi aiuta dal punto di vista degli attrezzi  
 




Io uso: solo le dita
 
bindorius Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Eh, il babbo falegname credo sia una gran bel punto di partenza...   



Ops....


Ma cos'?.........

Aiuuuuuuuuuto !!!!

Ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh..............

 
 




Io uso: solo le dita
 
Ezio Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
...Ma... almeno le misure dell'intercorda?....
Giusto per farmi un'idea, se quelle che ho usato finora possano essere giuste (87mm al ponte, distanza esterna, con calibro, Mi-Sol).
 




Io uso: solo le dita
 
carmine Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Quelle che chiedi sono fra le misure non fisse, ma variabili entro in certo limite sulla base di una serie di fattori fra cui: misure dello strumento, larghezza manico, genere di corde montate, necessit? dello strumentista (ad es., se necessita un settaggio principalmente per il pizzicato, per l'arco o ibrido).
Se finora ti sei trovato bene con quella misura, fai che mantenerla: per? per darti consigli seri bisognerebbe vedere lo strumento. Fornire indicazioni a casaccio, cos? su un Forum, su certi argomenti lo ritengo un po' da sconsiderati
 




Io uso: solo le dita

____________________
b
 
pabbass Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Intendevo una misura media, un range diciamo, non una misura secca (che non credo abbia molto senso). Volevo capire se i 87 mm al ponte fossero orientati piu' all'arco che al pizzicato (curvatura a parte), considerando che lo uso maggiormente pizzicato, l'arco solo per esercizi di intonazione.
Riguardo al fatto di trovarmi bene con le misure attuali... come dire... non so: e' il mio primo ed unico strumento che abbia provato a suonare. Dopo vent'anni di solo basso elettrico in tutte le salse, l'intercorda di un contrabbasso mi appariva "comunque" spaventoso, e c'e' voluto un bel po' di tempo per "acclimatarmi" un minimo. Diciamo che mi ci sto abituando, anche se ovviamente sono molto lontano da agilita' e precisione ritmica possibile sul basso elettrico, anche per un fatto di "modo" di pizzicare.
Work in progress: la tastiera l'ho incollata, rifilata e rifinita. Mi sembra stia venendo un ottimo lavoro, nonstante qualche erroricchio metodologico da inesperienza. Domani sara' il turno di montaggio e sagomatura capotasto sup.  e tempo permettendo lavoro al ponte (non so se adattare quello vecchio o mettere mano direttamente al nuovo).
Comunque a fine lavoro faro' un resoconto piu' dettagliato delle fasi, e dei problemi incontrati.

EDIT

Ho finito i lavori.  
Consigli, relativamente a questa mia "esperienza":
- evitate assolutamente i cb con tastiera verniciata, specie se sudate le mani. Risparmiate su tutto, ma non sulla bonta' della tastiera.
- Se volete avventurarvi nel cambio tastiera, non mi e' sembrata un'operazione particolarmente difficoltosa, a condizione di averne una gia' prelavorata nella parte anteriore, e ovviamente di avere un minimo di manualita'.
- Quando fate un lavoro come questo non abbiate MAI fretta di finire.
- (col senno di poi) Usate morsetti adeguatamente "imbottiti" alle estremita', solidi e robusti, e soprattutto che si possano stringere facilmente con una sola mano. Molto importante che le "imbottiture" siano "ritentive", cioe' concave, che non sfuggano insomma quando devono stringere un oggetto convesso come tastiera o manico.
Le varie fasi:
- scollato la vecchia tastiera, come gia' detto, e relativo capotasto.
- dato una bella carteggiata al piano di incollaggio del manico, asportando ogni minimo residuo di colla.
- carteggiata al retro della tastiera nuova
- prove di combaciamento varie, per andare sul sicuro nell'incollaggio, che deve esssere abbastanza rapido.
- preparazione dei morsetti (4 o 5).
- spalmato colla (non troppa!!)
A questo punto sembrava facile... invece...
La colla (Titebond Original) crea un velo scivolosissimo, unito al fatto che il manico e la tastiera sono convessi e alla difficolta' di applicare i morsetti esattamente all'apice della convessita', pena lo sguisciamento in tutte le direzioni di tastiera e morsetti, unito al fatto che bisogna fare tutto in 3 minuti. Come far stare due uova sovrapposte in equilibrio... Dopo abbondanti smadonnamenti, sono miracolosamente riuscito a fermare la tastiera in posizione prima che cominciasse a rapprendersi la colla. E si' che mi ero premunito di cuscinetti per i becchi dei morsetti e di tutte le accortezze per evitare sporcature di colla: ne ho messa troppa, ne e' colata fuori in abbondanza, impiastricciamento generale di manico, tastiera mani faccia pavimento. Per fortuna che si pulisce facilmente con acqua, anche quando e' asciutta. Nella fretta-panico ho buttato via i cuscinetti anti-segnature, cosi' mi ritrovo con delle piccolissime ammaccature sul manico. Un paio di ore di morsetti e 24 ore di riposo.
Rifilatura dei bordi: prima sgrossatura con pialla a mano perfettamente affilata, poi tela abrasiva 120 su zoccolo di legno perfettamente dritto, poi cartavetro 220 SEMPRE su zoccolo, poi lana d'acciaio 0000. Chiaramente, per realizzare il giunto manico-tastiera perfettamente liscio in alcuni punti e' stata leggermente "fatta la barba" anche al manico, che, come presumo sia su tutti gli strumenti economici come il mio, e' orrendamente verniciato.
Successivamente ho incollato, sagomato e scanalato il capotasto.
I residui di colla sulla tastiera li ho puliti facilmente prima con coltello molto affilato, grattando i piu' spessi MOLTO (molto) delicatamente, poi sempre con lana d'acciaio finissima. Resta solo, quando ne avro' voglia, una bella lucidata generale a specchio con un panno di lana, e magari una bella sverniciata al manico.
Spero solo che non comincino a venirmi strane voglie di cambio anche sulla tavola armonica, gia' la guardo con un certo occhio...
Adesso comincia a somigliare ad un contrabbasso vero. Mi sembra piu' suonabile di prima, nessun frustamento eccessivo o localizzato, anche con action rasoterra (ho comunque il ponte regolabile) ed e' migliorato sensibilmente anche il suono, specie sugli acuti al capotasto, che sono molto piu' ricchi di armonici e con maggiore sustain, presumo per la molto maggiore rigidezza e compattezza della nuova tastiera.
Credo che sia venuto un ottimo lavoro, con buona pace dello sfortunato liutaio cui, stando al preventivo di Shedua511, avrei virtualmente sottratto questi 1300 euro, (se e' crisi, sia crisi anche per lui, perdiana...). Ebbene: yes, we can.  
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Kublai il Gio 20 Nov, 2008 22:39, modificato 2 volte in totale 
Modificato da Kublai, Gio 20 Nov, 2008 22:39: Non fare post consecutivi
carmine Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
bravissimo. ammiro la tua audacia e mi schiero al tuo fianco contro chiunque abbia cercato di dissuaderti. mi pare che lo sapessi che era un'operazione delicata e, alla fine, sono fatti tuoi. quindi complimenti e in bocca al lupo.
 




Io uso: solo le dita
 
MrMustard Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Sono contento di condividere questa esperienza, e magari di essere da sprone per altri. Non vorrei avere pero' strumenti rovinati sulla coscienza...
La regola d'oro, IMHO, nel fai-da-te delicato come questo, e' sempre la stessa: mai avere fretta. Se devi tagliare o piallare in una sola volta, meglio farlo tre volte per fini passaggi successivi e controllare sempre quello che si sta facendo, fino alla noia.
Credo che in fondo sia piu' complicato sagomare un ponte nuovo, tagliarlo e installarvi le rotelle di regolazione, che non cambiare una tastiera. Infatti ci ho messo piu' tempo...
E' chiaro che il rischio, in operazioni del genere, c'e' sempre, e sicuramente l'avere a disposizione una tastiera gia' pronta e con la curvatura giusta aiuta molto. Su uno strumento di maggior pregio ci avrei pensato mille volte su, e forse mi sarei affidato ad un liutaio, ma su uno strumento di 800 euro, credo che il fai-da-te, se si ha una certa manualita', sia una scelta quasi obbligata. Il problema dei liutai e' che, per valerne la pena, o ci si affida a professionisti di chiara fama e supercollaudata competenza, specialisti dello strumento specifico (e ce ne sono pochissimi in Italia, carissimi e pieni di lavoro), o si va a finire nelle mani del classico smanettone-praticone-tuttofare su tutti gli strumenti (e questi ce ne sono parecchi, ovunque...), che spesso, pur avendo una certa esperienza, spesso ignora i principi piu' elementari di fisica e di tecnologia dei materiali, oltre alle caratteristiche intrinseche dello strumento, specie allorquando gli si presenta un problema per lui nuovo. Ho avuto due pessime esperienze con questi ultimi, essendomi reso conto, a lavoro finito, che da me avrei fatto, con calma, sicuramente meglio.
 




Io uso: solo le dita
 
carmine Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
carmine ha scritto:  
Il problema dei liutai e' che, per valerne la pena, o ci si affida a professionisti di chiara fama e supercollaudata competenza, specialisti dello strumento specifico (e ce ne sono pochissimi in Italia, carissimi e pieni di lavoro), o si va a finire nelle mani del classico smanettone-praticone-tuttofare su tutti gli strumenti (e questi ce ne sono parecchi, ovunque...), che spesso, pur avendo una certa esperienza, spesso ignora i principi piu' elementari di fisica e di tecnologia dei materiali.


Perdona ma non sono proprio d'accordo.
Oltre a questi due estremi, c'? - grazie al cielo! - un certo numero di liutai onesti, professionisti e competenti, che ruscano duro, cercano di essere onesti e disponibili col cliente e di fare il loro lavoro con seriet?. Solo che, non tirandosela e non riempiendosi di paroloni la bocca per impressionare il neofita o l'amatore dilettante (il professionista ? meno facile da incantare) finiscono per farsi considerare meno di zero.
Perch? dobbiamo sempre sparare a zero su una categoria professionale senza conoscerla? Io in vent'anni, di professionisti seri ed onesti ne ho incontrati parecchi, e non mi sento certo di picconarli cos?. Poi se uno vuol farsi il lavoro da s?, affari suoi, ma non per questo c'? da disconoscere l'integrit? di chi lo fa per lavoro e che ci ha messo magari vent'anni per imparare a farlo come si deve.
 




Io uso: solo le dita

____________________
b
 
Ultima modifica di pabbass il Gio 20 Nov, 2008 16:41, modificato 1 volta in totale 
pabbass Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Scusami pabbass, ma quello che mi consta per esperienza diretta personale devo dirlo. Due volte ho pensato di avere bisogno di un liutaio, due volte ci sono andato (segnalato da amici e colleghi come "tanto bravo"), due volte mi sono reso conto, durante e dopo, che sarebbe stato meglio farne a meno. Due su due. Potrai obiettare che e' un campione poco rappresentativo, ma io dispongo solo di quello... E mi e' sufficiente per non perseverare. Forse ho generalizzato un poco, lo ammetto. Esisteranno sicuramente, come dici tu, tanti liutai onesti e professionali, ma sconosciuti. Appunto, sconosciuti. Dove sono? Io non li conosco. Vado a tentoni? Fare esperimenti "conoscitivi", in tal senso, e' parecchio costoso. Poi, la casistica degli interventi che necessitano del "professionista" e' tanto varia, ampia, e molto soggettiva: per dire, c'e' chi chiama l'idraulico solo per cambiare il rubinetto o sturare il lavandino, o chiama l'elettricista per montare il lampadario. E chi invece no. Sacrosanto, per il cliente e per il professionista. Ma io, quando posso, preferisco fare da me, non mi biasimare.   
 




Io uso: solo le dita
 
carmine Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Anch'io ho imparato a fare da me, a suon di sbagli, solo perch? i soldi non bastano mai. E qualcosina credo di aver imparato (vedi sotto)
normal1db8.ththpix .
Preciso che per me la liuteria ? solo un hobby, non vendo i miei strumenti, o li faccio per me oppure li baratto. NON sono una liutaia professionista: per definirmi tale sarebbe necessaria mooooolta pi? competenza e professionalit?.

Per? la manualit? da sola non basta: un conto ? fare il lavoro su uno strumento economico, in altro ? dar l'idea che sia un lavoro facile ed eseguibile senza problemi da chiunque, e che quindi i liutai sono ladri che spillano fior di soldi per un lavoretto tipo bricolage.
Se tu ti trovi bene con la curvatura che hai dato alla tastiera (la curva che c'? nelle tastiere semilavorate va comunque modificata, perch? si tengono larghissimi con le misure proprio in modo che il liutaio che la lavora possa scegliere se farla pi? o meno curvata o piatta), benissimo: c'? da ricordare per? che un liutaio deve essere in grado di giudicare le esigenze dei musicisti, che possono non essere tutte uguali, e di eseguire anche settaggi molto diversi in base alle necessit?.

Che poi in ogni settore ci siano dei furbastri che si spacciano per ci? che non sono ? cosa nota, non si limita al settore della liuteria. I liutai validi non sono sconosciuti ai professionisti, tutt'altro. Lavorano spesso senza bisogno di Sito intenet, la miglior pubblicit? per loro ? il passaparola che ci facciamo fra colleghi. Certo che se chi consiglia un liutaio non se ne intende almeno un minimo per giudicare la bont? del suo lavoro e la sua onest?, allora s? che si va incontro a fregature....
 




Io uso: solo le dita

____________________
b
 
Ultima modifica di Kublai il Sab 22 Nov, 2008 13:56, modificato 4 volte in totale 
pabbass Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Non mi sembra di aver mai detto che i liutai siano "ladri che spillano soldi". Ho solo notato, secondo la mia esperienza, che e' un settore dove l'improvvisazione abbonda (e prevale). Il che puo' essere anche un bene, per molte persone che non hanno manualita', tempo o voglia di fai da te. Penso che sia una situazione tipica di alcune nicchie di artigianato, come la liuteria, dove credo non esistano albi, certificazioni ufficiali, e abilitazioni varie, quindi ognuno puo' "esercitare" come gli pare. Cosa che non si verifica per elettricisti e idraulici, per allacciarmi all'esempio precedente: se vado da un professionista qualunque, posso essere abbastanza sicuro che il suo lavoro, bene o male, lo conosce.
Riguardo la curvatura (longitudinale): trovo che sia una cosa cosi' soggettiva e variabile (anche nelle esigenze temporanee), che non saprei proprio decidere, anche volessi farla regolare da un liutaio. Con l'arco magari va bene una ampia, poi col pizzicato e' meglio una ridotta. Anche solo sul pizzicato: curvatura ampia quando si vuole il suono "stopposo", ridotta per un suono miagolante. Anche le corde: l'acciaio ha un ampiezza di fuso minore del sintetico, e cosi' via. L'umore o la foga del momento: a volte viene la cavata poderosa, a volte no. Il tutto complicato, al quadrato, dalle possibili combinazioni di altezza del ponte. Come si fa a stabilire una misura ideale per tutto?
La curvatura attuale (di circa 2,5mm) mi sembra bella abbondante, e per alcuni aspetti mi va benissimo. Per altri preferirei la tastiera dritta... non se ne esce... E meno male che ho il ponte regolabile.
 




Io uso: solo le dita
 
carmine Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
carmine ha scritto:  
Ho solo notato, secondo la mia esperienza, che e' un settore dove l'improvvisazione abbonda (e prevale). Il che puo' essere anche un bene, per molte persone che non hanno manualita', tempo o voglia di fai da te....


Infatti: il fatto stesso di ammettere di non conoscere le misure su cui regolare la tastiera, di aver provato un contrabbasso solo, per? essere pronto non solo a fare il lavoro per s? stesso ma anche a fare un tutorial dove si spiega ad altri come fare il lavoro, mi pare una bella gemma di improvvisazione...
Che ti devo dire? Sar? giusto cos?. Mi pare che anche a me la manualit? non manchi (se la viola da gamba che ho postato, a m? di esempio dei miei lavori, ti sembra che si costruisca in una settimana e con nozioni zero, ti garantisco che non ? proprio cos?...), epure spesso e volentieri me ne vado dal liutaio - tutt'altro che volentieri perch? soldi ne ho proprio pochi - ma so che un lavoro fatto da un professionista ? fatto molto pi? a regola d'arte di quel che posso fare io: questo secondo la mia, di esperienza, che ? abbastanza di lunga data (il contra lo suono da vent'anni, quindici dei quali da professionista...). E tutti questi liutai praticoni ed arraffoni non li ho visti, o magari semplicemente li ho evitati.
Di sicuro non mi permetterei di far capire che i liutai (figura ben precisa, che per impararsi il mestiere si fa cinque anni di scuola legalmente riconosciuta, oppure va a bottega da un collega pi? anziano e di un certo nome e si fa una gavetta della Madonna!) esistono solo per gli imbranati (che non ha manualit?, tempo o capacit? di far da s?...) n? tantomeno che l'elettricista professionista lo si riconosce dai risultati, e il liutaio no: se te ne intendi almeno un minimo, ti garantisco che non ti fai infinocchiare dal primo che si spaccia per professionista. In ogni campo.
Poi, ovviamente, ognuno la pensa come vuole.
 




Io uso: solo le dita

____________________
b
 
Ultima modifica di pabbass il Sab 22 Nov, 2008 10:02, modificato 1 volta in totale 
pabbass Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
Un momento: non ho la pretesa di aver fatto nessun tutorial. Semplicemente ho illustrato fasi di lavoro e problemi incontrati, solo perche' mi era stato chiesto in questo thread. Poi, improvvisarsi per se' (come nel mio caso) mi sembra piu' che legittimo, oltre che economico e istruttivo, improvvisarsi per altri (e non ci penso nemmeno) molto meno corretto. Alla fine a me non interessa affatto diventare liutaio o aspirante tale: quello che mi preme e' esclusivamente avere il mio strumento, pur economico, efficiente e regolato perfettamente per i miei gusti e esigenze (e questo chi lo puo' decidere meglio di me?), cosa che richiede tempo e tentativi vari, anche per un liutaio, e io tutto questo andirivieni non ho nessuna voglia di farlo, anche perche' facilmente spenderei il doppio del valore dello strumento stesso.
Se tu vai spesso e volentieri dal liutaio, probabilmente ce l'hai a portata di mano, e sai da chi andare. Dipende anche da dove uno vive. Se vivessi, per esempio, a Cremona, o in una qualunque grande citta' sarebbe molto diverso. Ma vivendo in uno sperduto paesino del sud, e' molto diverso. E' molto difficile trovare anche solo qualcuno che lo suoni, il contrabbasso, per, come dici tu, anche solo provarne diversi. Ne ho provati si' diversi, in conservatorio e anche in qualche negozio, ma erano regolati da cane, quindi attendibilita' zero: avrebbero fatto passare la voglia a chiunque...
Poi, a proposito di liuteria "esosa", attendo sempre che qualcuno mi dimostri perche', a parita' di qualita' del legno, una tavola (o uno strumento intero) scavata a mano in una settimana, debba suonare meglio di una scavata in 5 minuti a CNC...
Ho visto chitarre classiche costruite da abbastanza quotati liutai, che confrontate a chitarre "di fabbrica", ma di fascia alta, erano delle padelle, da tutti i punti di vista. Pur costando piu'del doppio. Ma sai com'e', al diploma ci vuole "lo strumento di liuteria", senno' che "figura ci faccio"... Ancora a mozzicarsi le mani stanno alcuni... Cercando (vanamente) di svendere il proprio "pregiato" strumento...
 




Io uso: solo le dita
 
carmine Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Cambio Tastiera E Misure Varie 
 
carmine,OKKIO! che "quella" graffia.
 




Io uso: solo le dita

____________________
"...l'importante ? la purezza" Marco Esposito

Sito: www.hazielbass.com
 
hazielbass Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario