Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo
 
La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Buongiorno a tutti
Apro questo argomento sperando sia utile a chi si sta muovendo nella complessa e delicata arte dell'amplificazione del contrabbasso . Suono il contrabbasso professionalmente da oltre 30 anni in situazioni che vanno dal jazz in teatro fino al rumorosissimo palco dei festival rockabilly e ho avuto numerosissime esperienze in studio e come fonico. Sempre alla ricerca del suono perfetto per ogni occasione ho speso tempo, denaro e lacrime in questi anni:
Ho deciso quindi di condividere la mia esperienza per evitarvi magari spese ed esperimenti inutili:
Ovviamente queste sono le mie opinioni, il suono perfetto è determinato da esperienza,tocco,strumentazione e gusti personali. Ho testato i pickup di cui vi parlo sui miei 4 contrabbassi: liuteria di qualità con legni solidi (il più difficile da amplificare in quanto la tavola vibra tantissimo e ha molte armoniche), ibrido, laminato per rockabilly e l'Eminence portatile.
-PIEZO (suono reale, un po' secco ma con poca resistenza al feedback che purtroppo necessita di un eq con bassi ridotti, con l'arco può risultare un po' stridente)
UNDERWOOD, il classico, uno dei primi pickup provati e che utilizzo ancora adesso:
buona resistenza al feedback, suono un po' secco ma molto dettagliato, di facile installazione.
Sul contra di liuteria  rende bene,a volte lo accoppio a un magnetico
K&K Bass Max, un'altro classico con buona resistenza al feedback, troppo scuro per il solido,lo uso per il rockabilly insieme a un magnetico
SHALLER, il classico pastiglione a contatto da due soldi, vale quanto il costo
DAVID GAGE THE REALIST, se il vostro contra ha una buona tavola armonica questo è il massimo, sembra quasi un microfono, adatto a situazioni tranquille: Bisogna lavorare però un po' di eq
FISHMAN FULL CIRCLE, bello, con poco feedback e molto gestibile, purtroppo bisogna modificare il ponte, di conseguenza non si può spostare da uno strumento all'altro
SHADOW B2, molto semplice, anche il suono che produce però, ho procato molti piezo a contatto (non ricordo neanche più i nomi) le classiche pastiglie per intenderci ma li ho sempre trovati di scarsa qualità, difficili da gestire e da piazzare
-MAGNETICI (altissima resistenza al feedback, suono grosso ma un po' elettrico, funzionano solo con corde metalliche, non potete suonarci con l'arco però)
DAVOLI ANNI 60/70 il mio primo magnetico,na ciofeca ma grazie a questo ho scoperto una strada nuova
SHALLER, il classico,quello che uso ancora adesso, per montarlo occorre bucare il lato della tastiera,difficile il bilanciamento tra le corde ma accoppiato a un piezo rende al massimo, e ha il controllo del volume
KRIVO, la mia esperienza è stata disastrosa, è talmente pesante che neanche il velcro fornito riesce a reggerlo, suona molto scuro (il mio era però un vecchio modello,magari hanno migliorato)
PIERRE JOSEPH STRING CHARGER, se fate slap sappiate che il fissaggio risulta instabile,il suono non è male però
SURDO PICKUP, leggero e con un bel suono,posizionandolo bene si può ottenere un buon bilanciamento, purtroppo esce a kannon,se lo usate con l'ampli dovete usare un adattatore. Ideale per chi ha necessità di spostarlo su più strumenti, il produttore è italiano e molto collaborativo
 - MICROFONI (ovviamente il top ma solo se il volume è basso e l'ambiente poco rumoroso)
AKG 414, è costoso ma è per me il migliore, il vero suono del contra, dai bassoni fino agli acuti, arco compreso
SHURE SM58, il vecchio trucco è avvolgerlo nella spugna e infilarlo nell'attaccacorde, è abbastanza resistente al feedback, ideale se volete un suono low fi alla Mingus o alla Tom Waits
AKG C411, è un microfono a contatto molto fedele ma dovete trovare il punto giusto dove attaccarlo, con le tavole armoniche solide non è l'ideale.
LE MIE SCELTE -Utilizzo sempre 2 pickup accoppiati -  Contra di Liuteria (Underwood e Realist.Se occorre aggiungo il Surdo) Contra ibrido (Full circle e Surdo) Contra laminato per rockabilly (Bass Max e Shaller magnetico) Eminence (Realist e Surdo, anche per rockabilly)
AMPLIFICAZIONE, dopo aver provato di tutto mi sono assestato sulla testata Markbass LMK2 che mi permette di avere due canali indipendenti ma che possono anche essere usati contemporaneamente, quindi di poter SEMPRE utilizzare 2 pickup contemporaneamente ognuno equalizzato al meglio, solitamente 1 magnetico per volume e corpo e 1 piezo per il suono reale. In alternativa uso ilTONEBONE BASSBONE, modificato per poter usare anche i due canali contemporaneamente (credo che il nuovo modello abbia già questa funzione)

-
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ROCHENROLL!!!!!!!
 
Ultima modifica di RICCA il Gio 05 Gen, 2023 18:28, modificato 2 volte in totale 
RICCA Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Non suono il contra, sono 2 o 3 anni che ci penso ad impararlo, ma non ho lo spazio fisico per tenerlo.
In ogni caso, ho letto volentieri questo post e ringrazio per aver condiviso la tua esperienza.

Domanda OT: dato che suoni anche Rockabilly, non è che per caso suoni o hai suotato al Summer Jamboree di Senigallia?
 




Io uso: plettro e dita

____________________
"Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio" [Cit. Ozzy Osbourne]

cubano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Il problema non è il basso per cominciare. È quello per finire...


Il mio Setup
Fender Precision Standard BK + Pickup EMG GZR
Sire Marcus Miller P7 Tobacco Sunburst
Gallien Krueger 700RB-II
Gallien Krueger CX115 x2
EHX Nano Bass Big Muff
Line6 Relay G75
 
benzanotto Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Ciao, no,non ho purtroppo mai suonato al Summer Jamborre ma ci ho visto gli Stray Cats e Jerry Lee Lewis!
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ROCHENROLL!!!!!!!
 
RICCA Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
avatar benzanotto, se hai poco spazio perché non provi con un EUB? Io ho fatto così, con un HB usato, per cui ho speso pure poco, giusto per capire se mi interessava, per evitare le lamentele della moglie che non voleva un sarcofago in casa.

Ora ho in casa un acustico 3/4 e ci si è perfino affezionata!!! (me lo spolvera!!)
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non c'è nulla di più pratico di una buona teoria. (Richard Phillips Feynman, Premio Nobel per la Fisica)

Elementi di Acustica delle Basse Frequenze - Volume I
 
Gianco Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
^^^
Valuterò questa opzione.
Grazie dello spunto.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
"Se la musica è troppo alta, tu sei troppo vecchio" [Cit. Ozzy Osbourne]

cubano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Il problema non è il basso per cominciare. È quello per finire...


Il mio Setup
Fender Precision Standard BK + Pickup EMG GZR
Sire Marcus Miller P7 Tobacco Sunburst
Gallien Krueger 700RB-II
Gallien Krueger CX115 x2
EHX Nano Bass Big Muff
Line6 Relay G75
 
benzanotto Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Ottimi spunti! Grazie
 




Io uso: solo le dita
 
Rebus Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Grazie per gli spunti! L'esperienza sul campo è oro ed è sempre bello trovare qualcuno che la condivide.
Hai mai provato il preamp della K&K?
Io uso un K&K bass max su un basso all solid rumeno. Non è il massimo, e concordo sul fatto che sia un po' scuro,  ma è quello che mi posso permettere al momento e per quello che faccio (world music e jazz amatoriale) basta e avanza. Solo che mi servirebbe un preamp. Stavo valutando quello della K&K perché ha un costo ridotto e dovrebbe essere abbastanza leggero da tenere sulla cordiera col velcro. Che ne dici?
In alternativa pensavo al preamp della eden.
 




 
Trelkovski Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Ah, dimenticavo i preamp. Oltre al già citato Bassbone, costoso ma di ottima qualità, sto usando in alternativa il Radial PZ-Pre studiato per gli strumenti acustici, simile al precedente ma con notch filter e un tasto per selezionare il tipo di pickup (piezo/magnetico), uscite linea,xlr,loop effetti ecc...
Come alternativa "al volo" ho il mio vecchio e semplice Fishman BII, ha solo volume/alti/bassi ma è leggero,compatto e funziona benissimo. Non ho provato il K&K ma credo funzioni bene,fanno roba di qualità:
Personalmente non attaccherei aggeggi alla cordiera che aggiungano peso o possibili vibrazioni ma tanti colleghi lo fanno senza apparenti problemi. Uso i preamp solo quando devo entrare in diretta nel mixer, altrimenti preferisco sfruttare i controlli dell'ampli e non aggiungere altro
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ROCHENROLL!!!!!!!
 
RICCA Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
ho appena preso il mio primo laminato da studio. sto pensando ad un Realist o a K&K, corretto?
 




Io uso: plettro e dita
 
tonszerilla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Su un laminato personalmente sceglierei K&K in quanto capta le vibrazioni direttamente dal ponte, il Realist essendo a contatto con la cassa è probabilmente più influenzato dalle vibrazioni di questa che nel laminato non sono sempre ottimali
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ROCHENROLL!!!!!!!
 
RICCA Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
stavo pensando anche io più al K&K
ma oggi ho parlato anche col mio amico esperto che anche lui ha un laminato e mi dice che dopo anni di prove ha trovato stabilità con il Realist...
eterni dilemmi
 




Io uso: plettro e dita
 
tonszerilla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
RICCA ha scritto:  
Su un laminato personalmente sceglierei K&K


ma poi sarebbe indicato usare anche un preamp?
 




Io uso: plettro e dita
 
tonszerilla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Un preamp aiuta sicuramente ma con il K&K si può evitare (io non lo uso).
Il Realist ha un'impedenza da piezo, su alcuni amplificatori potrebbe essere necessario, te ne accorgi perchè suona sottile e senza bassi.
Dipende molto dall'ampli che usi, se riesci a tirare fuori un bel suono con i controlli che hai sei a posto.
Con il Markbass non uso nessun pre, con altri ampli mi è capitato di doverlo usare.
Se entri in diretta nel mixer invece il preamp ti serve assolutamente altrimenti il segnale sarebbe troppo debole e sbilanciato
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ROCHENROLL!!!!!!!
 
RICCA Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
grazie mille davvero per i consigli.

l'episodio che mi fa tagliare la testa al toro è di aver trovato un Realist usato.

ampli al momento non ho granchè, in casa studio con un rumble 40

non vorrei davvero dover aver bisogno di subito di un preamp, che ho eroso il budget totalmente
 




Io uso: plettro e dita
 
tonszerilla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Beh, intanto prova con il tuo setup, se ti soddisfa sei a posto, sennò aggiungerai piano piano quello di cui senti il bisogno
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ROCHENROLL!!!!!!!
 
RICCA Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
ben detto.

provato, qualcosa esce, sembra funzionare

ho intanto provato con un preamp della Zoom b3

l'ampli che ho per studio certo non è il più indicato ma vedrò più avanti cosa posso fare.

una domanda, ancora devo settare tutto quanto meglio, ma certamente mi sembra a corde ferme un fruscio notevole, piuttosto alto. posso aver sbagliato qualcosa (che ne so, tipo esiste una massa?) o è proprio così^?
 




Io uso: plettro e dita
 
tonszerilla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Non c'è nessuna massa da collegare e il Realist di solito è abbastanza silenzioso
potrebbe essere un problema di impedenze o di cavi... oppure il pickup difettoso.
Provalo se ne hai la possibilità su altri ampli senza preamp per farti un'idea.
L'ideale sarebbe dal tuo amico che ha il Realist così potete paragonarli
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ROCHENROLL!!!!!!!
 
RICCA Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
problema rientrato
cavo nuovo e migliore mi pare il problema sia bell'e risolto
chiedo scusa per il tedio

e ne approfitto per tediare ancora e chiedere se come preamp vanno bene anche quelli per basso elettrico o sono molto più indicati quelli per strumenti acustici, grazie

ma, anche qui, forse ancor prima del preamp, sarebbe meglio un ampli più adatto
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di tonszerilla il Mer 23 Ago, 2023 18:30, modificato 2 volte in totale 
tonszerilla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
A mio modesto parere, prima di aggiungere un pre o pensare di cambiare amplificatore:

collega il contra all'amplificatore, escludi bright, contour, vintage, drive, metti i controlli flat e senti come suona.
Se i bassi sono sufficienti, cioè come diceva Ricca, il suono non è "sottile" e senza bassi, allora non ti serve un pre, e se non devi suonare allo stadio nemmeno un amplificatore.

Un pre è indispensabile se devi entrare direttamente nel PA, oppure se il tuo ampli reagisce male al PU piezo, altrimenti (ma questa è una mia personalissima opinione) è inutile.
Se il tuo ampli regge il PU piezo e devi comunque entrare nel PA, il Rumble ha comunque l'uscita linea bilanciata.

Ultima considerazione: cerca Acoustic Image o Acus......giusto per farti un'idea sugli ampli progettati per il contrabbasso.
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non c'è nulla di più pratico di una buona teoria. (Richard Phillips Feynman, Premio Nobel per la Fisica)

Elementi di Acustica delle Basse Frequenze - Volume I
 
Gianco Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
sì, chiaro. certo, a suo tempo. sono solo ansioso di fare esperienze e cercare un suono sempre migliore, a volte sono anche fissazioni o feticci, lo so


edit, confermo un po' tutto, provato in saletta prove con gli amici con un combo molto vecchio e un cono da 15 è già gustoso, la strada da fare è ancora tanta ma già è divertente...

una domanda:  e chi usa più pick up, poi dove li attacca? serve un ampli con più ingressi? un mixerino? grazie
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di tonszerilla il Ven 25 Ago, 2023 09:39, modificato 1 volta in totale 
tonszerilla Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Io sul mio, tedesco in massello degli anni 50, attualmente ho un piezo economico della gewa che si installa sul ponte (forse Firestone la marca), provato sia col tech21 VT BASS DI che col Mini combo 121 Markbass (prima serie), mi sono trovato bene con entrambi.
 




Io uso: plettro e dita
 
AndreaJazz83 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Questo

Questo? in effetti va abbastanza bene (non guardare il marchio, è venduto da diversi).
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non c'è nulla di più pratico di una buona teoria. (Richard Phillips Feynman, Premio Nobel per la Fisica)

Elementi di Acustica delle Basse Frequenze - Volume I
 
Ultima modifica di Gianco il Ven 25 Ago, 2023 12:05, modificato 3 volte in totale 
Gianco Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Gianco purtroppo il link non funziona
Hunt

  Scherzi di Hotspot Shield
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di hunt il Ven 25 Ago, 2023 17:22, modificato 1 volta in totale 
hunt Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Esatto proprio quello.
Provato sia in corrispondenza della corda Mi che Sol, lo preferisco sotto al Sol…
 




Io uso: plettro e dita
 
AndreaJazz83 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Mia Trentennale Esperienza Nell'amplificazione Del Contrabbasso 
 
Anche io, come vedi, lo tengo sotto il sol, su entrambi i contrabbassi.
Sul terzo ho un K&K Bass Max, che ho sotto il mi ed è effettivamente un po' scuro, ma sotto il sol ha un suono che non mi convince.

I miei amplificatori per i contra sono tutti progettati per impedenza di ingresso di circa 9 - 10 MOhm, quindi per PU piezo.

hunt  cosa è Hotspot Shield?  ad AndreaJazz83 funziona.
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non c'è nulla di più pratico di una buona teoria. (Richard Phillips Feynman, Premio Nobel per la Fisica)

Elementi di Acustica delle Basse Frequenze - Volume I
 
Gianco Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 2
Vai a 1, 2  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 
NascondiArgomenti Simili
Argomento Autore Forum Risposte Ultimo Messaggio
No Nuovi Messaggi Cerco insegnante contrabbasso zona Como andra Contrabbasso 4 Ven 15 Feb, 2008 13:22 Leggi gli ultimi Messaggi
danilo fabbroni
No Nuovi Messaggi Amy LaVere (contrabbasso E Basso "roc... sonapipian Megabass FM 1 Sab 14 Mag, 2011 19:54 Leggi gli ultimi Messaggi
lidel
No Nuovi Messaggi Pulizia Violoncello/contrabbasso cappe Contrabbasso 14 Lun 29 Lug, 2013 19:05 Leggi gli ultimi Messaggi
ziofrenko
No Nuovi Messaggi Dubbio Wattaggio Casse PA Per Basso/contra... Walhalla Ampli&Co. 2 Gio 11 Ago, 2016 20:37 Leggi gli ultimi Messaggi
Walhalla
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario