Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 3 di 3
Vai a Precedente  1, 2, 3
 
Basso Sull'impianto
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
ziofrenko ha scritto: [Visualizza Messaggio]
e questo può essere un'errore: possibili cancellazioni dovute alla diversa fase se non si calcola correttamente tale distanza.

Cavolo, non lo sapevo. Mo come lo spiego a quelli che suonano con me?

ziofrenko ha scritto: [Visualizza Messaggio]

potrebbe essere magari d'aiuto per le frequenze medio-alte mandare il basso anche sulle casse per la voce, ma tagliando tutto quello che stà sotto i 150hz sia per i problemi di fase di cui sopra si per non rompere le casse

Proverò così. Grazie.
 




Io uso: solo le dita
 
Fenderissimo Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
sono le frequenze alte che arrivano meno lontano.

le basse oltre ad essere omnidirezionale superano molto agevolmente gli ostacoli.

altrimenti fai due conti e vedi a che distanza devi mettere le casse rispetto al tuo ampli
 




Io uso: plettro e dita

____________________
La donna è fedele ad uno quando il turco si fa cristiano (G. Verga)

Non tutti quelli che ti buttano della merda addosso lo fanno per farti del male;non tutti quelli che ti tirano fuori dalla merda lo fanno per farti del bene, ma, soprattutto... quando sei nella merda fino al collo, sta zitto!! (Il mio nome è Nessuno)


ZioFrenko su My Space
 
ziofrenko Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Citazione:
Il problema è che non riesco a sentirmi da giù dal palco, quindi non so cosa salta fuori..e mi piacerebbe riuscire ad avere il MIO suono, almeno che si capisco che suono un P anziché un JB ecco..non sentire un "dum dum" indistinto.


durante il sound check, scendi e fallo suonare ad uno del gruppo o qualche amico capace che ha tempo e voglia per darvi una mano.

perlomeno puoi sentire da fuori e capire cosa succede per tutta la band, non solo per il basso.


Persone che, in genere, non ho a tiro  

Quando riesco, in genere, scendo e dove arrivo col cavo mi piazzo per sentire cosa butta fuori l'ensemble ampli+impianto.

Tecnicamente, i watt nell'ampli li ho, visto che spesso e volentieri la RB lavora a 3 di volume. Però anche li, a volte son costretto a usare la cassa come spia e non come "cassa" vera e propria, con relativo posizionamento (rialzata o per terra; e qual'è meglio? In genere per terra si sente meno ma il suono passa meglio, mentre rialzandola sento che perdo un po' di corpo).
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Rick
 
James_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
se hai un cavo normale da 5 m  ti puoi allontanare poco e IMHO non senti veramente; dovresti allontanarti di una decina di metri, più o meno a seconda del palco e della location.
Ma non hai un chitarrista nel gruppo?
 




Io uso: solo le dita

____________________
c'è un filo logico, e la gente inciampa


MEGABASS Sito
MEGABASS Wiki


Elementi di Acustica delle Basse Frequenze - Volume I
 
Gianco Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
Sì, ce l'ho ma non mi fido, visto come si comporta in saletta o in fase di "gestione del mixer" e delle frequenze    In più non sa suonare il basso, quindi due plettrate alla cavolo sulle corde non mi fanno capire cosa realmente farei uscire io.

Il cavo più lungo che ho è 10 metri, però si...gli altri son da 4,5/5m, per quello dicevo che fatico a sentirmi da sotto al palco!
Senza contare che, poi, nel mix di gruppo e una volta che il locale si riempe, il risultato cambia  

Comunque già ora taglio le frequenze basse agli altri,e di mio sono affezionato alle medio-alte e medio-basse.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Rick
 
James_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
Vorrei scrivere un pò di riflessioni personali sull' argomento.

La "triste" verità è che il suono del basso in un pa dipende quasi più da chi ha "tarato" e "progettato" il sistema audio che dal bassista e dal fonico.
Personalmente penso anche che non serva a nulla far suonare il nostro basso a qualcun altro,
perché così si cambia dannatamente il timbro/segnale d'uscita.

My 2cents sul U5 Avalon, che possiedo e uso da una decina di anni ormai.
È un ottimo preamp, silenzioso,
con una risposta in frequenza molto estesa e una risposta ai transienti piuttosto rapida.
Se vi servono gli extra che possiede vale la pena accapparrarselo,  ovvero:
-la doppia uscita bilanciata, una livello linea è una micro, comoda in studio per passare o no da un preamp micro e dal vivo per pilotare un canale della console di sala è un finale attaccato ad una cassa per basso.
-i filtri passivi, il selettore di tono, utile.
-l'uscita jack utile per rilanciare alla vostra testata, nel frattempo avrete contemporaneamente due uscite bilanciare libere, es quella Mic per la console di sala, quella lìne per un ingresso del vostro in
- occhio che è fragilino, riparato due volte in dieci anni è sempre trattato con i guanti, nel suo case.

Quindi un'ottima di box esterna nel caso un pre stile U5 sia troppo risolverà tutti i vostri problemi:
con il basso passivo consiglio Countryman  type85 e Radial j48, con quello attivo mi è piaciuta molto la di passiva  radial Jdi, provate tutte e confrontate con altre. Ottime anche le Klark Teknik Dn100.

Importante, per i possessori dei bassi attivi, NON usate dei boost estremi nella vostra elettronica.

Infine, un particolare con poco peso rispetto a quello sopra,
un set di corde "brillanti" nuove da vecchie fanno spesso casino nelle frequenze intorno ai 100 hz...
se vi piace il suono scuro meglio le flat o altre più "scure" di per se.
Per usare un suono super fat gli "antichi"    infatti usavano la gomma piuma solitamente.

Buon suono a tutti  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

http://www.therocies.com/
 
cachao Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
James_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Ciao Wickfever,
Vedi...purtroppo sul piano dei suoni ho trovato molta ostilità. Fin dal mio arrivo nel gruppo ho tentato di prendere a mano la situazione perchè gli altri 3 se ne sono sempre stra-fregati, regolando un po' le frequenze complessive dal mixer, tagliando qua e la per evitare quanto meno i pastoni.

Poi però, vedendo che il mio lavoro non veniva apprezzato a prescindere, che il mio strumento e il mio lavoro veniva sempre denigrato e lasciato per ultimo (sia in sala che live), ho iniziato un po' a sbattermene.
Non del tutto perchè comunque mi piace sentire un insieme un po' studiato, però certamente lascio gli altri più "al loro destino" perchè ho visto che impegnarsi e perdere tempo in questo senso era addirittura controproducente (tanto il chitarrista continua a tagliarsi i medi e ad alzarsi il volume, il batterista se ne frega di tutti i volumi e il cantante bada solo alla sua armonica e ai suoi effetti).

Il Contour comunque lo uso proprio poco, difatti spesso me lo dimentico pure a 0 e vivo bene comunque, così come il presence.
I medi non li taglio MAI, anzi dei due li pompo un po' (o medio-alti o medio-bassi). Nel mixer cannibalizzo le basse alla chitarra acustica, visto che non capisce che non può usare gli effetti da elettrica (phaser, delay, od) anche sulla acustica.


James_ hai tutta la mia comprensione.... ho ricevuto critiche perchè "volevo fare tutto io" ma spesso mi metto al mixer perchè altrimenti non vedo nessuno che lo fa! non basta attaccarsi e alzare il potenziometro del proprio volume finchè non ti senti "bene"... ci sono anche livello di gain in entrata equalizzazioni e chi più ne ha più ne metta.... La cosa che mi ha fatto imbestialire è che è venuto a trovarci in sala un amico che ne capisce e quando parlava lui tutti stavano ad ascoltarlo ammirati (me compreso) ma molte delle cose che diceva io le andavo predicando da tempo ma si sa che non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire!


Sfogo a parte ho una domanda precisa e mi piacerebbe avere il vostro parere, caso tipo: tastiere, voce femminile, una chitarra, basso, batteria microfonata alla zozza con max tre mic, no fonico tutto DIY. Entrando tutti nell'impianto (4000w nominali due satelliti un sub) secondo voi ha senso tagliare su tutti i canali tutte le frequenze sotto i 100hz dal tastino vicino al gain di ingresso? sotto è davvero tutto fango, capisco il resto, ma anche nel basso?
 




Io uso: plettro e dita
 
strasergio Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
strasergio ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Sfogo a parte ho una domanda precisa (omissis) secondo voi ha senso tagliare su tutti i canali tutte le frequenze sotto i 100hz dal tastino vicino al gain di ingresso? sotto è davvero tutto fango, capisco il resto, ma anche nel basso?


Ti faccio rispondere dal manuale del mitico CR1604 della Mackie (come lo chiamano su Gearslutz, the high end of low end), tradotto un po' a rampazzo, ma tutto sommato fedelmente:

Il low cut switch, a cui spesso si fa riferimento come filtro passa alto (dipende da che parte lo si guarda), taglia le basse frequenze sotto i 75Hz con una pendenza di 18Db per ottava. Vi raccomandiamo di usarlo su tutti gli ingressi tranne la cassa, il basso, i synth se fanno parti di basso e la registrazione dei terremoti.
A parte le fonti elencate sopra, non c'è molto contenuto sonoro sotto quella frequenza che valga la pena di ascoltare e tagliarlo via rende la parte di bassi che vale la pena di ascoltare ancora più brillante e gustosa. Non solo, il low cut può aiutare a ridurre le possibilità di feedback (fischi, rientri) dal vivo e consente di risparmiare potenza per i bassi sugli amplificatori.  Molte volte, esaltare i bassi porta beneficio alle voci; il problema è che, alzando il controllo dei bassi, vengono esaltate tutte quelle frattaglie subsoniche come il rimbombo del palco, i rumori di maneggiamento e delle vocali esplosive sul microfono e il vento. Il low cut rimuove tutti i detriti e consente l'esaltazione dei bassi senza distruzione dei woofer.


Ovviamente i 18Db per ottava e i 75Hz si riferiscono a quel mixer, ma in generale, mi suona come una linea guida convincente.
Cià
L.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
se non puoi liberarti di un difetto, fanne una bandiera
 
hyphen Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
Spesso i low cut aiutano non far sovrapporre basso e cassa...
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Enter Cuk's Site!
 
Cuk Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
Quindi mi pare di capire che tagliare le frequenze sotto i 100hz sia sconveniente!

edit: quantomeno sul basso!
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di strasergio il Mar 27 Set, 2016 16:31, modificato 1 volta in totale 
strasergio Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
Non sempre... Qualche volta è utile per evitare che basso e cassa si sovrappongano e vadano in confitto!
Se quindi parliamo di suono del basso no ma il suono complessivo del gruppo può migliorare.

Parlo comunque sempre di contesti medio piccoli dove in parte il suono del basso viene fuori anche dall'ampli, per i contesti grandi c'è il fonico!  

Ovviamente tutti questi ragionamenti sono relativi, quello che fa la differenza è l'acustica del posto e a volte non basta tagliare i bassi dal mixer...
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Enter Cuk's Site!
 
Cuk Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
Un trucco classico è quello di usare un passa alto in combinazione con una esaltazione delle basse data dal low shelving. Succede che per esempio un filtro passa alto 80hz 12db/oct tagli 12 db a 40hz ... 24 a 20hz.... applicando quindi un enfatizzazione +6db con un low shelving posto ad 80hz avremo una attenuazione dei 20hz di 18db... dei 40 Hz di 6db ma avremo all'incirca una risposta piatta intorno ai 50hz è una enfatizzazione leggera sugli 80. Insomma su un basso 4 corde non attenua le fondamentali ma toglie un bel pò di frequenze subsoniche.
Spesso è utile... quando si ha un kick drum bello "grande" ... utile per l'articolazione del basso ,
utile per sfruttare meno gli speakers.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

http://www.therocies.com/
 
cachao Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Basso Sull'impianto 
 
Grazie per le risposte! Chiare e complete!

Venerdì abbiamo fatto una serata in un pub ma ho portato il mio ampli senza entrare nel mixer mentre abbiamo microfonato la cassa (avevamo anche il sub del locale) su cui ho provato il taglio a 100hz, a parer mio troppo drastico forse qualcosa più in basso sui 75 avrebbe lasciato più dinamica, tanto che avevamo optato per lasciare il filtro disattivato, gran botta di kick! Purtroppo è stata solo una prova perchè il proprietario del locale ci ha intimato di abbassare drasticamente i volumi così il batterista ha deciso di toglierlo proprio il mic dalla cassa, con mio grande dispiacere! Andrà meglio la prossima volta ...
Comunque se ho ben capito il sistema, in linea di massima con basso e cassa nel mixer, si potrebbe: applicare il filtro sul basso e boostare un po le basse mentre sulla cassa lasciare il filtro disattivato ed essere parsimoniosi coi bassi!
poi è chiaro che bisogna provare, provare, provare...

come da Regolamento niente abbreviazioni stile sms. sardsurfer
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di sardsurfer il Lun 03 Ott, 2016 14:11, modificato 1 volta in totale 
strasergio Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 3 di 3
Vai a Precedente  1, 2, 3


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 
NascondiArgomenti Simili
Argomento Autore Forum Risposte Ultimo Messaggio
No Nuovi Messaggi Geezer Butler nuovo basso...che basso Fruzzo Bassi&Co. 17 Ven 27 Apr, 2007 18:43 Leggi gli ultimi Messaggi
Brownstone
No Nuovi Messaggi Un Basso Per Un... 'basso' lemorlenny Bassi&Co. 27 Mer 04 Apr, 2018 00:23 Leggi gli ultimi Messaggi
dseries
No Nuovi Messaggi Il basso dei Rammstein absint Bassi&Co. 9 Ven 07 Ago, 2015 00:20 Leggi gli ultimi Messaggi
sardsurfer
No Nuovi Messaggi PICK UP per basso fretless Ozzem Bassi&Co. 5 Ven 28 Apr, 2006 15:27 Leggi gli ultimi Messaggi
Ozzem
No Nuovi Messaggi Iniziare con il basso: helpME... iDade Bassi&Co. 18 Dom 08 Lug, 2007 21:56 Leggi gli ultimi Messaggi
iDade
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario