Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 48 di 49
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 47, 48, 49  Successivo
Vai a pagina   
 
Scegliere Il Primo Basso
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Il budget è basso, sui 250.
Il thunder usato a quel prezzo lo trovo.
Pezzi?
Eh... Si va da are you gonna be my girl ai system of a down ai Korn, quindi difficile definire.
E in aggiunta il thunder mi piace da morire
 




 
metallkrieger Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
avatar metallkrieger, tutti suoni che poco c'entrano l'uno con l'altro.

Quello che mi sento di consigliarti è di optare per uno strumento dalla forma "normale", che non sia un impiccio nelle prime fasi di apprendimento e che non generi difetti di postura poi difficili da eliminare.

Un fenderoide può andare bene, sia Precision che Jazz che un clone Stingray, tra i vari Squier, Harley Benton, Eko ecc., così come uno strumento dalle forme più moderne ed ergonimiche come Ibanez, Schecter, Yamaha e via dicendo.

Io però punterei su uno strumento con due pickup, non tanto per un problema di "versatilità" che in questo momento di semplice approccio allo strumento non si pone, ma quanto più per capire dal punto di vista didattico come si comportano i magneti nelle varie posizioni.

Datti una lettura a questo topic, ci sono molto ottimi suggerimenti.
 




Io uso: plettro e dita

____________________

 
sardsurfer Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Prendi il basso che ti piace, il discorso versatilità è effimero e comunque fine a sè stesso perchè quando troverai il suono che piace a te (e ti garantisco che lo cercherai maniacalmente fino a che non lo troverai come successo a tutti noi) non lo abbandonerai più sia che tu suoni Jazz sia che suoni Deathcore.

Se ti piace il Thunderbird prendi quello, è un basso con ergonomia e suono particolari ma se ti piace non vedo problemi nell'imparare a suonare il basso con quello strumento.

Tanto vedrai che col passare del tempo farai la fine di tutti noi, sperimenterai altri bassi, altri suoni, comprerai e venderai strumenti come non ci fosse un domani perchè quando ti assale la famosa "scimmia" c'è poco da fare, vince lei  
Ma il tuo cuore e i tuoi gusti alla fine ti faranno capire in maniera naturale che tipo di basso e di suono cerchi.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
- Vae Victis!
- Sono un bassista dal perenne talento grezzo

- Tutti pensano che una cosa sia impossibile da inventare finchè arriva qualcuno che non lo sa e la inventa (Albert Einstein)
 
RobyBomber Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
E per quanto riguarda il manico?
Vedo che a prezzo abbordabile c'è sia il pro, sia quello passivo con manico avvitato e manico incollato
 




 
metallkrieger Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Riguardo il manico io preferisco i neck-thru, cioè con manico passante, ma è un mio gusto.
Se magari mettessi i link di vendita dei bassi che ti interessano si potrebbe darti qualche consiglio più mirato, farlo così alla cieca è impossibile.
Non c'è solo un discorso riguardante il manico ma bisogna vedere le condizioni dello strumento in generale.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
- Vae Victis!
- Sono un bassista dal perenne talento grezzo

- Tutti pensano che una cosa sia impossibile da inventare finchè arriva qualcuno che non lo sa e la inventa (Albert Einstein)
 
RobyBomber Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Guarda, I link sono davvero tanti e sarebbe un casino, ma basta andare su mercatino musicale, mettere in ricerca thunderbird e, fino ai 300,vanno bene tutti, circa.
Sul nuovo posso arrivare anche ai 350,perché ho una chitarra da dare in permuta
 




 
metallkrieger Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Allora ti consiglio il Classic-IV Pro della Epiphone, é quello che più si avvicina al Gibson (stessi pickup, stessi strati di legno, e suono incredibilmente simile).
Rapporto qualità/eccezionale, vale certamente più di quanto costa.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
- Vae Victis!
- Sono un bassista dal perenne talento grezzo

- Tutti pensano che una cosa sia impossibile da inventare finchè arriva qualcuno che non lo sa e la inventa (Albert Einstein)
 
Ultima modifica di RobyBomber il Dom 01 Ott, 2017 15:04, modificato 1 volta in totale 
RobyBomber Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Per una persona che sta iniziando ad approcciarsi allo strumento che il manico sia passante, incollato o avvitato la differenza è del tutto marginale.

Io mi preoccuperei più se lo strumento sia correttamente settabile o meno, tenendo conto che con un manico passante o incollato, se le sellette sono a fine corsa e l'action resta comunque alta, sono dolori.
 




Io uso: plettro e dita

____________________

 
sardsurfer Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Citazione:
Ripeto, da una parte vorrei qualcosa con cui avere molti suoni


questo è l'approccio tipico quando si inizia con qualsiasi strumento. si pensa che uno strumento con "tanti suoni" sia utile, quando in realtà è tutto meno che utile  

i "tanti suoni" che può dare l'equalizzazione a due o tre bande che si trova su bassi attivi è effimera, come detto dai colleghi sopra, perchè di fatto non si fa niente più che prendere il suono di partenza e togliere od aggiungere qualcosina su delle precise frequenze.

il risultato, generalmente, è arrivare ad avere un suono che piace e poco altro.

quello cui si dovrebbe puntare (ed in genere ci si arriva con l'esperienza) è avere un suono che funzioni all'interno dei contesti in cui si suona, e non è certo smanettare con due o tre manopoline a fare la differenza.
se devi passare dai Jet ai Korn (che poi vabè, dal vivo dubito che possa capitare facilmente ), più che smanettare sulle manopole dell'equalizzione tocca avere un bell'overdrive...
per dire, il suono dei Jet è quello di un basso con corde lisce e tono semichiuso (se non sbaglio usava un Jack Casady della Epiphone), mentre nei Korn c'è un 5 corde Ibanez moderno e bello distorto.

non saranno le manopoline a far passare da un suono all'altro  

io fossi in te, visto che ti piace molto, prenderei un Thunderbird. sul nuovo trovi il modello Standard con manico avvitato sui 250 euro, e puoi prenderlo pure da Thomann.
il Classic Pro IV è bellissimo, ma costa di più, ed usato si trova sui 350.

per anni ho girato intorno ai vari Tbird, ed ho impiegato otto anni a prenderne uno    

l'unica cosa che devi considerare del Tbird è che è un basso impegnativo dal punto di vista ergonomico: NON è comodo, è spigoloso, è lunghissimo (se lo si tiene "alto", il manico va affanculo ed i primi tasti sono insuonabili), non si sa dove poggiare le braccia... ma dopo un po' ci si abitua, ed è stupendo

se ci si inizia, potrebbe non dare il minimo problema.

mi raccomando solo di una cosa: il ponte va mosso SOLO ED ESCLUSIVAMENTE a corde allentate, altrimenti c'è il rischio di spanare le viti e di sfilarle dal legno.

il problema "tipico" dei ponti Gibson è dato esclusivamente da questa mancanza di accortezze, da gente che pensa di poterlo regolare con un ponte Fender normale, alzando le sellette anche senza allentare le corde, ma ahinoi non è fattibile con il ponte Gibson a tre viti. bisogna necessariamente allentare le corde.

la fortuna è che non si possono regolare le singole sellette, che per altro sono già impostate secondo il raggio della tastiera, quindi basta mettere il ponte parallelo al body, e trovare la giusta altezza.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson Thunderbird 2006
- Gibson SG Bass 2010
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Beh, grazie!
Si purtroppo i suoni son difficili e distanti, quindi parlarne forse ha poco senso.
Ho potuto provare un tiro sabato e mi è piaciuto ben bene, ora sto valutando se andare sul classic a manico avvitato passivo o sul pro incollato e attivo.

La forma non mi spaventa.
Ho iniziato a suonare la chitarra con una gibson flying V e sono abituato a posizioni insolite... Tutt'ora anche una chitarra normale la appoggio alla gamba sinistra XD

Ora devo solo decidere come muovermi per l'ampli, e vedere che corde montare
 




 
metallkrieger Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Citazione:
Tutt'ora anche una chitarra normale la appoggio alla gamba sinistra XD


questo è relativo, con un basso come il Tbird sarà difficile, non arrivi ai primi tasti così  

Citazione:
ora sto valutando se andare sul classic a manico avvitato passivo o sul pro incollato e attivo.


diamo i nomi alle cose bene  

Standard: manico avvitato in acero, pickup passivi, elettronica passiva

Pro: manico passante in 7 pezzi mogano-noce, pickup passivi, elettronica attiva

Classic Pro IV: manico passante in 9 pezzi mogano-noce, pickup passivi Gibson, elettronica passiva.

oltre la forma, hanno davvero poco in comune.  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson Thunderbird 2006
- Gibson SG Bass 2010
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Poi dovrebbe giungere sul mercato anche il Vintage PRO.
http://www.epiphone.com/Products/El...e-PRO-Bass.aspx

Tutti i manici passanti sono in sette pezzi ma il PRO-IV alterna acero a noce, gli altri mogano e noce.
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario. (Elvis Presley)

Ho la tastira rtta...
 
Ultima modifica di OnzoG-onzo il Lun 02 Ott, 2017 23:15, modificato 1 volta in totale 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
io punterei su un Yamaha, a 300 EUR circa ne trovi. Anche le versioni economiche sono di fattura notevole rispetto a tanti altri.

Una marca che in passato non mi sono mai filato più di tanto ed invece recentemente mi sono dovuto ricredere, davvero superiore a moltissime marche.

Secondo me ormai fa parte della famiglia delle marche blasonate, ormai storiche.
 




Io uso: plettro e dita
 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
avatar OnzoG-onzo, no, il Classic Pro è in realtà in 9 pezzi, anche se sulle specifiche è segnato 7. se ne è discusso molto quando è uscito, perchè tutti quelli che lo avevano, contando, contavano 9 pezzi, esattamente come il Gibson, ed effettivamente è così.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson Thunderbird 2006
- Gibson SG Bass 2010
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
darry ha scritto: [Visualizza Messaggio]
io punterei su un Yamaha, a 300 EUR circa ne trovi. Anche le versioni economiche sono di fattura notevole rispetto a tanti altri.

Una marca che in passato non mi sono mai filato più di tanto ed invece recentemente mi sono dovuto ricredere, davvero superiore a moltissime marche.

Secondo me ormai fa parte della famiglia delle marche blasonate, ormai storiche.


Sono daccordissimo. Io recentemente come muletto ho preso un vecchio Yamaha Rbx-250 (il primo tipo quello con il logo grande sulla paletta del 1994) e ha uno dei manici più comodi mai provati, tasti distanziati alla perfezione, action ottenibile abbstanza bassa, truss rod stabilisso, meccaniche che non fanno scordare il basso nemmeno con le testate. Il suono per essere un entry level è molto buono, i dead spot (tra i quali il classico al 7° tasto della corda Sol) sono trascurabili, i potenziometri lavorano per tutta la lunghezza e non solo al fine corsa, è leggero e bilanciatissimo. Per ultimo, a mio parere la forma è bellissima. Questo è il mio (scusate per la foto un po scura, il basso è un Blue metallizzato un po più chiaro)

yamaha_rbx_250_1994
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Erdrückt il Mar 03 Ott, 2017 11:34, modificato 3 volte in totale 
Erdrückt Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
No, sinceramente di muletti non ne voglio.
A parte che gli Yamaha hanno una forma per me oscena, e quella paletta marrone col manico scuro e il corpo nero per me è inguardabile, vorrei qualcosa si che sia a livello principiante ma che non mi faccia venir voglia di venderlo dopo un anno e che mi piaccia, ergo mi sproni a suonarlo
 




 
metallkrieger Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
"Sono un niubbo assoluto, e sto decidendo cosa comprare come primo basso."

Se ti piace il Thunder e ti fa schifo lo Yamaha, dove è il problema? A parte che io ho ancora il mio Yamaha RBX170 (un vero entry level) e lo suono ancora.

Se non hai ancora provato nessun basso è difficile che ti si possa descrivere a parole come suonano i vari tipi.

Segui i consigli che ti hanno già dato sardsurfer e Pier_, come primo basso prendine uno normale anche come estetica, che è anche, nel caso, più facilmente vendibile
 




Io uso: solo le dita

____________________
c'è un filo logico, e la gente inciampa


MEGABASS Sito
MEGABASS Wiki


Elementi di Acustica delle Basse Frequenze - Volume I
 
Gianco Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
avatar metallkrieger, il muletto è il basso di riserva per chi magari non va a suonare alle feste in campagna col basso da 1500 euro.
Per uno così qualunque tuo primo basso sarebbe un muletto.
Ti consiglio invece di darlo uno sguardo agli ultimi Yamaha della serie BB.
Sia i penultimi BB424X (la X indica quello col battipenna, per me il più bello) che nella stessa fascia di prezzo il nuovo BB234, pare che sia lievemente migliore.
Rapporto qualità/prezzo elevatissimo.
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario. (Elvis Presley)

Ho la tastira rtta...
 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Si,cosa Sia un muletto lo so bene, il punto è che  dato che per ora sarebbe il mio unico basso vorrei che mi piacesse oltre ad essere un muletto, se poi un domani mi comprerò un basso molto più bello il muletto potrà anche essere qualcosa che esteticamente non mi esalta ma serve solamente in casi di emergenza o di sagra della salsiccia.

Mi spiace ma con tutto il rispetto, per quanto non dubiti che suoni bene, quindi Yamaha che mi hai consigliato non riesco neppure a guardarli  
 




 
metallkrieger Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
avatar metallkrieger,

da una parte ti do ragione sul fatto di prendere un basso che ti piace, e sei liberissimo di prendere il Thunderbird, anzi da quello che vedo ne sei già convinto indi per cui non andrei troppo oltre.

Ma ad oggi, avendo internet, Forum e compagnia, ed essendo tu totalmente nuovo col mondo del basso, ti posso dire, per esperienza personale, che comprare un basso dalla forma strana e particolare come il Thunder, ti porta a suonare anche in un modo sbagliato. Ed in futuro ti accorgerai, probabilmente, che forse lo Yamaha è proprio il basso perfetto per accompagnarti per tutta la tua vita, affiancandolo magari in futuro proprio a un TBird come si deve, ad esempio Gibson (senza denigrare la Epiphone), Rickenbacker, Fender e così via.

Il Thunder è un basso, che secondo il mio personalissimo punto di vista, lo userei solo dopo un po' di esperienza, perché ha tutti i difetti che un basso elettrico della tipologia del Fender, dello Yamaha e compagnia non hanno assolutamente.

La forma poco si compiace per esercitarsi come si deve per 1-2 ore al giorno, la forma non ti aiuta proprio.

è sbilanciato a momenti pure da seduto; e se lo suoni in piedi sei costretto a tenere quasi il manico e per ovviare a ciò devi indossare una tracolla che è larga come un pneumatico.

Il suono è bello, ma particolarissimo, e non è assolutamente standard come quello di uno Squier, un Yamaha, un Fender e così via. Non dico che non è versatile, con qualsiasi basso si fa tutto; ma è un basso che sonoricamente è difficile da "domare"; ci vuole appunto un po' di esperienza per poterlo usare in diversi contesti.

Poi i gusti son gusti e per quanto mi riguarda mi comprerei anch'io, COME MULETTO, il nuovo Epiphone TBird vintage. Però io ho da sempre un Precision.....

Saluti a tutti
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di darry il Mar 03 Ott, 2017 19:39, modificato 2 volte in totale 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
metallkrieger ha scritto: [Visualizza Messaggio]
No, sinceramente di muletti non ne voglio.
A parte che gli Yamaha hanno una forma per me oscena, e quella paletta marrone col manico scuro e il corpo nero per me è inguardabile, vorrei qualcosa si che sia a livello principiante ma che non mi faccia venir voglia di venderlo dopo un anno e che mi piaccia, ergo mi sproni a suonarlo


In pratica non hai letto niente di quello che ho scritto:
E' un basso che va OLTRE l'entry level per le sue caratteristiche e soprattuto ho specificato che è Blu scuro ma più chiaro della foto Io lo chiamo muletto perchè ho un basso più serio ma è eccellente per quel che costa. E comuqnue la tastiera in palissando con la paletta in acero esiste da 20000 anni non è un idea "strampalata" della Yamaha

bass73xx
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Erdrückt il Mar 03 Ott, 2017 19:56, modificato 2 volte in totale 
Erdrückt Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
Ma no, ci mancherebbe, per carità. Ognuno ha le proprie opinioni ed è giustissimo che ne abbia, inoltre i consigli, anche se verranno o meno accettati, sono sempre graditi. L'unica cosa che posso dire è che quando ho iniziato a suonare la chitarra  ho utilizzato la Gibson Flying V del mio insegnante, che non è decisamente una forma adatta ad un principiante, ma mi sono innamorato di quella forma e infatti la prima chitarra che ho comprato era proprio a forma V.  A tutt'oggi suono la chitarra elettrica tenendola, da seduto, appoggiata alla gamba sinistra con una posa più da chitarra classica anziché, come fanno praticamente tutti gli altri, che la tengono appoggiata al la gamba destra. E sono  assolutamente comodo in quella posizione. Poi  dopo ho comprato forme più standard, ma non per un discorso comodità quanto perché  certe forme poco si adattano a certi stili e anche perché comunque mi piacevano altre forme.
 Il mio problema principale è che la classica  forma "strato"  non mi piace e non la trovo neppure così tanto comoda, al limite accetto quelle forme simili ma più aggressive, come la Ibanez spesso ha.
 E anche per tale motivo che eviterei forme di quel genere, per quanto ad esempio nel basso mi piaccia di più. E purtroppo il fatto è che mi conosco:  so che se un basso è migliore come forma in quanto principiante ma mi piace meno, come appunto alcuni fender,  O proprio non mi piace come alcuni Yamaha che mi sono stati nominati, alla fine li suonerò poco. Quindi a quel punto meglio una forma che non sia la migliore ma che siccome mi piace mi invoglia a suonare piuttosto che una  forma che sulla carta è più giusta ma che poi non essendo accattivante non mi attira.
 In aggiunta o anche dei gusti molto difficili, ad esempio detesto la paletta color legno chiaro che contrasta con la tastiera, che negli strumenti da principianti e in legno scuro spesso e volentieri, e poi il corpo colorato... troppo squilibrio.  
 Infatti ad esempio il Thunderbird bianco se non avesse la paletta con l'esterno bianco non mi piacerebbe per nulla avendo il corpo  Bianco e la paletta nera. E comunque se lo prendessi ci cambierei senza dubbio il  batti penna con uno nero,  cercandolo però con il logo, cosa che a quanto pare è difficilissima XD.
 Alla fine dovendo coniugare una forma che mi piaci con colorazioni che mi piacciano, cifra abbordabile, e altre cose legate alle mie Pat turni sono riuscito ad identificare nel Thunderbird quello che più si adatta alle mie esigenze.   Anche perché gli unici due che mi sono piaciuti davvero tanto tanto sono quello della LTD, il 401, se non ricordo male, Che a sì una flemma fenderoide,  ma comunque è tutta sua (e comunque vorrei quello nella versione legno a vista che costa davvero troppo)  oppure il C4 Deluxe della Schecter, che si costa meno ma è comunque fuori budget.
 Tutto questo lo dico non per giustificarmi o per altro, semplicemente perché non voglio che la mia propensione al Thunder Bird sia vista come cocciutaggine immotivata ma  come una riflessione ponderata,  derivata da anni e anni i soldi e soldi spesi nel mondo della chitarra.
 Non punto, lo riesco benissimo a capire, a comprare qualcosa che sia lo strumento definitivo, e lo stesso dicasi per l'ampli e la cassa, ma a qualcosa che tra un anno non mi faccia venire tragicamente voglia di vendere .
 Magari sto dicendo una serie di boiate incredibile, e sicuramente qualcuno che mi legge pensa che io stia totalmente sbagliando, il che e anche possibile, assolutamente, ma hai me non trovo particolari altre alternative  

Erdrückt ha scritto: [Visualizza Messaggio]


E' un basso che va OLTRE l'entry level per le sue caratteristiche e soprattuto ho specificato che è Blu scuro ma più chiaro della foto Io lo chiamo muletto perchè ho un basso più serio ma è eccellente per quel che costa. E comuqnue la tastiera in palissando con la paletta in acero esiste da 20000 anni non è un idea "strampalata" della Yamaha

EDIT:

bass73xx


 Ti assicuro che invece ho capito bene quello che hai detto, ma il fatto che sia nero, blu scuro, rosso, rosa o a pallini gialli con sfondo beige non cambia il fatto che il corpo di un colore, la tastiera in palissandro e la paletta in acero mi faccia tragicamente schifo.
 Già fosse blu scuro il corpo e la paletta sarebbe meglio (comunque non sarebbe uno strumento che comprerei con quei colori). Lo so benissimo che esiste quell'accoppiata da decenni, ma per quanto mi riguarda è un pugno in un occhio inguardabile XD  infatti ho una telecaster Che adoro perché la forma mi è sempre piaciuta ma avere una chitarra che dà corpo, tastiera e paletta a tre colori diversi giammai.
 Che poi a livello di  suono sia ottimo e che valga di più di quello che costa non ho intenzione di mettere in dubbio, mi fido XD tuttavia avere uno strumento del genere mi porterebbe a non suonarlo, esattamente come mi è accaduto con la prima chitarra elettrica che mi hanno regalato che , D'accordo era uno strumento che valeva quello che valeva, ma se fosse stato almeno di mio gusto sarebbe stato suonato molto di più, a prescindere dalla qualità.
 Quello che intendevo dire è che se compro ora un basso di qualità inferiore e domani mi farà da muletto può anche andarmi bene, ma a prescindere da ciò dato che per ora sarà l'unico che ho voglio che mi piaccia  , E non qualcosa che "solo" mi suoni bene sotto le dita ma che sotto gli altri aspetti non faccia per me. Se invece tra 10 anni avrò bisogno di un muletto che  anche se non mi piace particolarmente la cosa importante è che suoni  il meglio possibile in confronto a quello figo, allora in quel caso potremmo soprassedere sull'aspetto estetico e badare maggiormente a quello sonoro .

 È come una macchina:   Quando inizi a lavorare e ti compri la prima, strizzi l'occhio anche, per quanto possibile, all'aspetto estetico, Perché facilmente quella macchina te la terrai per  un bel po' di tempo e ciò significa guidare una ciofeca per anni. Se a quarant'anni hai bisogno di una macchina da usare per andare a fare la spesa,  anche se risulta  essere un incrocio tra un tavolino a tre gambe e una lavatrice con le ruote come il qubo, La cosa importante è che nel caso tu ne abbia bisogno soddisfi quello primario, in quel caso la capacità di carico.
 




 
Ultima modifica di metallkrieger il Mar 03 Ott, 2017 20:17, modificato 1 volta in totale 
metallkrieger Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
darry ha scritto: [Visualizza Messaggio]
ed essendo tu totalmente nuovo col mondo del basso, ti posso dire, per esperienza personale, che comprare un basso dalla forma strana e particolare come il Thunder, ti porta a suonare anche in un modo sbagliato. Ed in futuro ti accorgerai, probabilmente, che forse lo Yamaha è proprio il basso perfetto per accompagnarti per tutta la tua vita, affiancandolo magari in futuro proprio a un TBird come si deve, ad esempio Gibson (senza denigrare la Epiphone), Rickenbacker, Fender e così via.

Il Thunder è un basso, che secondo il mio personalissimo punto di vista, lo userei solo dopo un po' di esperienza, perché ha tutti i difetti che un basso elettrico della tipologia del Fender, dello Yamaha e compagnia non hanno assolutamente.

La forma poco si compiace per esercitarsi come si deve per 1-2 ore al giorno, la forma non ti aiuta proprio.

è sbilanciato a momenti pure da seduto; e se lo suoni in piedi sei costretto a tenere quasi il manico e per ovviare a ciò devi indossare una tracolla che è larga come un pneumatico.

Il suono è bello, ma particolarissimo, e non è assolutamente standard come quello di uno Squier, un Yamaha, un Fender e così via. Non dico che non è versatile, con qualsiasi basso si fa tutto; ma è un basso che sonoricamente è difficile da "domare"; ci vuole appunto un po' di esperienza per poterlo usare in diversi contesti.


Scusami ma mi permetto di dissentire su questo.
Probabilmente la tua esperienza è stata negativa con questo basso, la mia è stata all'opposto fin dal primo istante in cui imbracciai il mio primo Thunderbird, al punto che quello che ho ora è il mio sesto Thunderbird fra i vari modelli Gibson ed Epiphone.
La sensazione che ho avuto subito era quella di un vestito cucito su misura per me, cosa che invece non è mai avvenuta con il Precision che per me era completamente scomodo ed insuonabile, mi sentivo tutto rattrappito e faticavo il triplo per suonarlo, tant'è che l'ho usato pochissimo e venduto abbastanza in fretta.
Il fatto è che spesso si sottovalutano cose come la predisposizione fisiologica di ognuno di noi ad imbracciare uno strumento di una forma piuttosto che di un'altra.
Un basso (come un qualsiasi altro strumento) può piacere o meno ma non è detto che ci stia comodo, per questo bisogna provarlo, ci si rende conto in fretta se può fare al caso nostro.
Riguardo lo sbilanciamento io uso tracolle larghe a prescindere perchè mi servono per evitarmi problemi alla spalla che già di suo non è messa benissimo e le ho usate su tutti i bassi che ho avuto.
Con nessun Thunderbird ho avuto problemi di sbilanciamento o sensazione di dover tener su il manico, forse grazie alla tracolla larga o forse perchè una volta trovata la tua posizione naturale il basso sta su da solo.

Consiglierei al nostro amico di provarlo per bene e vedere se ergonomicamente ci si trova bene e se è ok può tranquillamente comprarselo visto che gli piace.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
- Vae Victis!
- Sono un bassista dal perenne talento grezzo

- Tutti pensano che una cosa sia impossibile da inventare finchè arriva qualcuno che non lo sa e la inventa (Albert Einstein)
 
RobyBomber Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
RobyBomber ha scritto: [Visualizza Messaggio]

La sensazione che ho avuto subito era quella di un vestito curato da cito su misura per me, cosa che invece non è mai avvenuta con il Precision che per me era completamente scomodo ed insuonabile, mi sentivo tutto rattrappito e faticavo il triplo per suonarlo...

Il fatto è che spesso si sottovalutano cose come la predisposizione fisiologica di ognuno di noi ad imbracciare uno strumento di una forma piuttosto che di un'altra.
Un basso (come un qualsiasi altro strumento) può piacere o meno ma non è detto che ci stia comodo, per questo bisogna provarlo, ci si rende conto in fretta se può fare al caso nostro.


Infatti.
Per me vale lo stesso... Oltre a piacermi molto, me lo sento assai comodo, ben più di forme standard.
Come ho detto già, iniziare la chitarra con una V non è il top, eppure mi ci trovavo comodissimo e tutt'oggi mi sento tranquillamente a mio agio con una V, tanto da suonare forme tipo les Paul con la stessa impostazione.
Per il bilanciamento ho letto modifiche da poter fare per ovviare il problema, e poi... Boh, vedrò XD
 




 
metallkrieger Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Scegliere Il Primo Basso 
 
avatar RobyBomber,

parlavo ovviamente in generale, e ad un neofita.

Anzi io con il Gibson ho avuto solo piacevoli senzazioni, se potessi me lo ricomprerei; ho fatto semplicemente delle scelte, tenendo solo due bassi; altrimenti ne avrei una decina, compreso il Tbird.

Però è anche vero che tu suoni da 30 anni e forse solo il basso, e praticamente sei cresciuto con quello, non fai proprio testo. E sicuramente non fai parte della media. Ma non è assolutamente un difetto.

Se fossimo tutti uguali sarebbe una noia mortale.

Però sono d'accordo su una cosa, il Tbird va provato per bene.

Comunque non è sicuramente bilanciato come un Fender od un Rick, di questo ne sono sicuro.
 




Io uso: plettro e dita
 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 48 di 49
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... , 47, 48, 49  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 
NascondiArgomenti Simili
Argomento Autore Forum Risposte Ultimo Messaggio
No Nuovi Messaggi Video Del Nostro (primo) Live Vox Megabass FM 5 Dom 01 Ott, 2006 00:56 Leggi gli ultimi Messaggi
bassista
No Nuovi Messaggi Geezer Butler nuovo basso...che basso Fruzzo Bassi&Co. 17 Ven 27 Apr, 2007 18:43 Leggi gli ultimi Messaggi
Brownstone
No Nuovi Messaggi Consigli per primo basso... BassLover Bassi&Co. 24 Sab 19 Lug, 2008 16:13 Leggi gli ultimi Messaggi
mattiathebest
No Nuovi Messaggi Aria Pro II ...primo Basso E Pochi Soldi! mathes Bassi&Co. 35 Ven 05 Nov, 2010 15:11 Leggi gli ultimi Messaggi
the_cat_one
No Nuovi Messaggi Il Mio (primo) Disco Solista zerothehero Megabass FM 18 Mer 14 Mar, 2012 13:51 Leggi gli ultimi Messaggi
adip89
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario