Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 15 di 17
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 14, 15, 16, 17  Successivo
Vai a pagina   
 
Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura)
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Zack Morris,

io giusto ieri ho eseguito "la tecnica Micolao" sul nuovo Lakland...

rimasto senza corde una giornata
fantastico
 




Io uso: solo le dita

____________________
Fabienne: Ma questa chitarra di chi è?
Butch: E' un basso piccola.
Fabienne: Si, questo basso di chi è?
Butch: Di Zed.
Fabienne: Chi è Zed ?
Butch: Zed è morto piccola... Zed è morto.

DEMO - State of Ideal Perfection
 
LegaliZena Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
...Su un Lakland nuovo...Beh allora vado via tranquillo!!!
Grazie
 




Io uso: solo le dita
 
Zack Morris Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Qualche giorno fa ho pulito la tastiera in palissandro per la prima volta dal 2007 in un basso che uso ormai poco. Pulito con alcol e dopo olio di lino cotto. Poi tolto l'eccesso. Devo dire che la tastiera sembra rinata solo che dopo due giorni fa ancora una puzza incredibile di olio di lino cotto. Vien da vomitare
 




Io uso: solo le dita
 
SaroVarium Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
la butto li...ma usare:

-Dunlop 01 Cleaner & Prep per la pulizia
-Dunlpo 65 Lemon OIL per la finitura a olio

io li sto usando da un po, e non puzzano, puliscono, non macchiano perch? sono trasparenti, sono prodotti appositi, sono economici, perch? li uso 1 o 2 volte all' anno
 




Io uso: solo le dita

____________________
powered by G&L, MARUSZCZYK basses and MESA BOOGIE, A.T.S. amplification, SANSONE STRING, REFERENCE CABLE, KORG, LINE6, SHURE, FENDER, FISCHERAMPS gears
 
taz Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
e perch? comprare queste cose quando si possono spendere meglio i propri soldi?
inoltre il lemon oil alla lunga ? dannoso, meglio evitarlo, ne ho gi? parlato molto in questo 3d.

l'odore dell'olio di lino cotto andr? via tranquillamente, poi a me piace, ma capisco che possa dare fastidio anche se poi non ? tutta questa puzza...
 




Io uso: plettro e dita

____________________
L' esperienza è una maestra severa.. prima ti fa l'esame, poi ti fa la lezione... (stepuc78)
Non discutere con l'imbecille...prima ti porta al suo livello e poi ti frega con l'esperienza!!!


The Marigold facebook
 
Ultima modifica di Micolao il Mar 06 Ago, 2013 14:50, modificato 2 volte in totale 
Micolao Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Micolao, effettivamente anche la Warwick preferisce l'uso del lemon oil sulla tastiera. Non penso lo consiglierebbe se fa male al legno..
 




Io uso: solo le dita
 
SaroVarium Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
E invece....
Non ? che se lo usi il manico esplode, ma a lungo termine il legno ne pu? risentire. Ma il punto ? che di olio l? non c'? nulla, sono tutti derivati del petrolio e agenti chimici sgrassanti piuttosto aggressivi, quindi perch? non usare qualcosa di pi? consono e maggiormente adatto allo scopo? Poi ognuno faccia come vuole e chissenefrega di quello che dice la warwick.

Tra l'altro il lemon oil dovrebbe essere usato per pulire la tastiera ed ? gi? un controsenso, perch? se la stessa non viene davvero pulita prima non si fa altro che mischiare porheria alla porcheria, inzaccherando ben bene il tutto e spingendolo nei pori del legno...e poi sudore pi? lemon oil...mmm sai che bont?....
Chi lo usa invece come protezione e/o nutrimento ha sbagliato proprio in partenza.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
L' esperienza è una maestra severa.. prima ti fa l'esame, poi ti fa la lezione... (stepuc78)
Non discutere con l'imbecille...prima ti porta al suo livello e poi ti frega con l'esperienza!!!


The Marigold facebook
 
Ultima modifica di Micolao il Mer 07 Ago, 2013 09:19, modificato 1 volta in totale 
Micolao Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Bohhh rimango perplesso. Alcool pi? olio di lino secondo me ? perfetto. Il risultato ? evidente. Peccato la puzza..
 




Io uso: solo le dita
 
SaroVarium Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Per le tastiere in palissandro o in genere in legno scuro "poroso", non in acero, io utilizzo una tecnica analoga a quelle descritte, soprattutto quando acquisto un basso nuovo, questo perché di norma le tastiere in legno non smaltato sono solitamente secche, asciutte, anche perchè spesso gli strumenti rimangono in giacenza in magazzino per anni prima di essere venduti.

Premetto che le mie sono più conoscenze da hobbista falegname che di liuteria vera propria, quindi ben vengano consigli.

Ecco cosa faccio ai bassi che acquisto.
Solitamente come prima cosa tolgo le corde (che in un basso appena acquistato cambio tout-court), poi sgrasso con un panno e del'alccol bianco a 95°, quello che di norma si usa per sciogliere la gommalacca quando si eseguono restauri, sfregando energicamente, anche se per i bassi nuovi questa prima fase è quasi superflua.
Uso alcool da restauratore perchè secondo me prima evapora e meglio è. Per assurdo uno potrebbe anche usare l'alcool che si usa per fare i liquori (che è purissimo), o quello a 99,9 che vendono in farmacia (molto più caro), ma direi che alla fine il classico da colorificio basta e avanza (e puzzacchia assai meno   ).

Non usate mai altri tipi di solventi perché si rischierebbe di rovinare la superficie della tastiera: mai nitro, aquaragia (solvente oleoso che io evito anche quando dipingo il legno), mai ammoniaca (perchè scioglie e fa penetrare la schifezza nel legno).

Dopo questa pulizia non faccio altro che posare il basso su un vecchio accappatoio e poi, con una siringa poso sui tasti delle generose (con un po' di buon senso, s'intende) quantità di olio di vaselina fine (alias paraffina liquida per uso medico) che si trova facilmente in colorificio (perché viene usata per far scorrere gli stoppini in fase di verniciatura) o in parafarmacia (qui a voi immaginare i molteplici usi...). L'olio solitamente è sufficientemente compatto da creare tra fret e fret delle "bolle" senza colare lungo i bordi.

Fatto questo (alla fine comunque la quantità d'olio è più o meno simile a quella che può starci in un "cicchetto" da liquore), lascio riposare il manico per una notte, comunque per almeno 10-12 ore.

Il legno non farà altro che assorbire in base alle proprie necessità.

In alcuni casi ho avuto manici che il giorno dopo erano totalmente asciutti, altri che lo erano decisamente di meno: dipende molto dalla secchezza del legno e dalla sua durezza.

A questo punto elimino dapprima le eccedenze con un panno-carta e quindi con una vecchia maglia di lana, strofino energicamente fino ad ottenere una superficie asciutta ma morbida al tatto ed estremamente scorrevole.

In caso di frets scuriti o ossidati (questo più per i bassi usati) personalmente uso il caro vecchio sidol o, ancor meglio, del chromglanz, un tubetto tipo dentifricio pasta del capitano che, anche per consistenza e colore, è meglio tener lontano dalla portata dei bambini. Facendo attenzione a non toccare il legno, magari con l'ausilio di una mascherina di cartoncino tagliato a misura, dapprima passo la pasta, lascio asciugare un paio di minuti e quindi lucido con uno straccetto di lana.
Pare una cretinata ma uno dei polish più delicati in commercio sarebbe davvero il dentifricio in pasta, eccezionale per metalli lucidi e plexiglass, solo che oggi è stato praticamente soppiantato dal gel che invece assolutamente non va bene.... meglio quindi un "dentifricio" da ferramenta ad hoc.
Quando ero alle prime armi, proprio per questo motivo, pensai di estendere lo stesso trattamento alle corde usate ma qui invece sidol e polish vari sono secondo me da evitare in quanto la pasta si insinua nell'avvolgimento ed è poi difficilissima da rimuovere.

Ovviamente, il trattamento che successivamente ripeto, è estremamente più leggero.
Pulisco con alcool e con un panno ritratto leggermente con olio di vasellina.

Per il retro del manico uso semplicemente uno swiffet, o un panno antistatico ruvido, limitandomi a sfregare, anche perché francamente non ho mai incontrato bassi con manici così poco scorrevoli da essere trattati con microabrasivi.

Avrei in mente di usare in futuro l'olio alimentare ikea (il behandla), che sui mobili grezzi di legno scuro è davvero fantastico, ma per non correre rischi attenderò fino al primo manicaccio che mi capiterà sotto tiro.
Sugli oli per legno esistono convinzioni, teorie, preferenze, tutte secondo me rispettabili: in teoria anche un comune olio di semi da cucina può essere utilizzato per nutrire il legno (specie vinacciolo e girasole).
Credo sia molto anche una questione di abitudine, nel senso che se ti trovi bene con un tipo di olio diventa anche saggio non cambiare per evitare sorprese.

Aggiungo ancora un'ultimissima cosa, che potreste sperimentare su una superficie di legno scura non verniciata.
Il fondo di caffè era usato un tempo per sgrassare i parquets dei bar, riconferendo al legno le tonalità scure. In natura è un potente sgrassatore. Se lo si miscela in acqua calda fino ad avere una specie di pasta può essere un'alternativa "ecologica" all'alcool, con la peculiarità di essere blandamente abrasivo e quindi di eliminare/coprire anche lievi righe. Va da sé che per la natura stessa del caffé tenderà a scurire leggermente la superficie trattata ma in fondo, in alcuni casi potrebbe anche essere una soluzione per dare un effetto "mogano" alla vostra tastiera.
Ovviamente dopo un simile trattamento vi consiglio di pulire bene la superficie con il solito panno di lana prima di procedere all'oliatura, per evitare che gli eccessi di pigmento finiscano per macchiarvi le dita.

Spero di non avervi tediato troppo con i miei consigli da nonno Geppetto.....  
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Black Hole il Mar 29 Ott, 2013 13:00, modificato 1 volta in totale 
Black Hole Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Black Hole,

ottima integrazione a questa fantastica guida!

complimenti
 




Io uso: solo le dita

____________________
Fabienne: Ma questa chitarra di chi è?
Butch: E' un basso piccola.
Fabienne: Si, questo basso di chi è?
Butch: Di Zed.
Fabienne: Chi è Zed ?
Butch: Zed è morto piccola... Zed è morto.

DEMO - State of Ideal Perfection
 
LegaliZena Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Grazie.  
Diciamo che sul legno qualcosina di utile spero di poterla dire....
Sull'elettronica invece vi leggo e vi ammiro, ma poi mi affido a gente decisamente più capace di me.
 




Io uso: solo le dita
 
Black Hole Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Ieri per la prima volta ho pulito il mio Cort B4 LH seguendo passo a passo la guida...  

Era la prima volta che facevo un qualsiasi tipo di operazione sul basso, escluso il cambio corde, e devo dire che traboccavo eccitazione da tutti i pori, come un aventuriero che va scoprire un nuovo continente...  

So che per molti la pulizia è una cosa banale ma per me che era la prima volta è stata una vera e propria soddisfazione, soprattutto vedendo risultato finale, purtroppo non ho fatto delle foto prima e dopo per farvi vedere il risultato, ma fidatevi, dopo il trattamento ne è uscito bellissimo...  

L'unica cosa è che per isolare i tasti ho usato in nastro carta e ci ho messso una vita, la prossima volta uso il template di cartoncino...
 




Io uso: solo le dita
 
Optisum Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Scusate , ragazzi! Una informazione! Ma nn mi è' mai stato chiaro un passaggio!Ma quando va fatta la pulizia della tastiera , vanno tolte tutte le corde! Io per evitare sollecitazioni al manico, ho sempre tolto una corda per volta,pulito e montata la nuova! Tra l'altro da ieri sono possessore di un Tobias 6 corde! La tastiera e' un po' sporchina! L'ideale sarebbe togliere tutte le corde , pulire e mettere muta nuova! Ma ciò che mi frena e' in primis : nn ho rimosso mai le corde tutte insieme e poi al Tobias c'è doppio truss rod! Nn vorrei far casini! Potete gentilmente illuminarmi! Grazie
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di unscarred il Ven 06 Dic, 2013 12:06, modificato 1 volta in totale 
unscarred Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Citazione:
da ieri sono possessore di un Tobias 6 corde! La tastiera e' un po' sporchina! L'ideale sarebbe togliere tutte le corde , pulire e mettere muta nuova!


... e poi fare un accurato setup. se ti scanti*, puoi sempre farlo fare ad un liutaio, eh, 20, 30 euro e passa la paura, visto la qualità dell'oggetto, e se tu non hai mai messo mano su un cacciavite ...

















* ti metti paura, mi scusassero gli utenti napoletani per l'appropriazione indebita ...
 




Io uso: solo le dita

____________________
Knowledge base

'Quello che più ti piace e che costi meno, il resto in birra.' MapleMarco

'Poi, fate un po' il c...o che vi pare ...' Claudio Sannoner

Ritratto Ritratto in musica Rigatoni Megabass Zen e basso Superattak GAS
 
summer63 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
unscarred,

qui siamo nella paranoia pura  

togli tutte le corde e non farti problemi! cosa vuoi che succeda?? che esploda il manico?
 




Io uso: solo le dita

____________________
Fabienne: Ma questa chitarra di chi è?
Butch: E' un basso piccola.
Fabienne: Si, questo basso di chi è?
Butch: Di Zed.
Fabienne: Chi è Zed ?
Butch: Zed è morto piccola... Zed è morto.

DEMO - State of Ideal Perfection
 
LegaliZena Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
summer63, si dice anche qui in sicilia, a quel punto presumo sia comune nel meridiume in toto
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ric_logo_s ampeg_logo
 
marcinkus Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Ho e ho avuto diversi 6 corde (anche di pregio)
Togli le corde serenamente, fai pulizia e oliatura... E stai tranquillo.
Anche se lasci il basso senza corde per un paio di giorni non succede niente... Alla peggio dovrai avere solo un po' di pazienza per il setup

Ciao!
 




Io uso: solo le dita

____________________
"...sto Mercatino ci sta annebbiando un po' la vista" [cit. by Homer]
 
Merlino Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
unscarred ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Scusate , ragazzi! Una informazione! Ma nn mi è' mai stato chiaro un passaggio!Ma quando va fatta la pulizia della tastiera , vanno tolte tutte le corde! Io per evitare sollecitazioni al manico, ho sempre tolto una corda per volta,pulito e montata la nuova! Tra l'altro da ieri sono possessore di un Tobias 6 corde! La tastiera e' un po' sporchina! L'ideale sarebbe togliere tutte le corde , pulire e mettere muta nuova! Ma ciò che mi frena e' in primis : nn ho rimosso mai le corde tutte insieme e poi al Tobias c'è doppio truss rod! Nn vorrei far casini! Potete gentilmente illuminarmi! Grazie



Sarebbero da togliere ma per pigrizia io risolvo la cosa con una matita.
Smollo le corde, le tolgo dalle sedi, metto una matita bella lunga otto il manico perpedicolarmente alla lunghezza e ci ancoro le corde due "a destra", due "a sinistra" del manico, in modo da mantenersi in equilibrio e in leggera tensione.
In questo modo non impicciano, non si ungono e sono più facili da ritendere..... ma ripeto, è una cosa da scansafatiche...  
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Black Hole il Gio 17 Apr, 2014 15:38, modificato 3 volte in totale 
Black Hole Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Ragazzi, intanto mi fa piacere che questo mio 3d sia ancora vivo e interessante, comunque intervengo per dire che da quando ho iniziato ufficialmente come Panda Guitar Care avrò settato più di 200 strumenti tra bassi e chitarre, senza contare tutti quelli fatti prima e quelli non registrati nel blog e se mi permettete posso dire dal PICCOLISSIMO della mia esperienza (anche se mi vanto di un 100% di soddisfazione da parte dei proprietari degli strumenti) che lasciare il manico per un pò di tempo, ma anche un giorno o più senza corde non solo non crea alcun problema ma a volte è anche totalmente benefico. A volte mi è capitato di avere manici sotto le mani con qualche iniziale o evidente sintomo di curve problematiche. In quei casi lascio "a riposo" il manico per qualche tempo e una volta montate le corde e risettato il tutto ho sempre riscontrato solo benefici e in qualche caso il problema è quasi se non del tutto sparito. Bisogna a volte anche far riposare il manico e lasciare che le fibre del legno si rilassino un pò, specie se sono state sotto trazione per anni senza mai riposare. Il setup che si ha e al quale magari siete abituati è sempre possibile riottenerlo, specie se misurato con precisione prima come fanno in molti professionisti ma come si può fare anche tranquillamente a casa con un pò di arguzia. Non fatevi sti pipponi, lo dico con affetto.
Scrivo molto meno ma mi mancate tanto bassistacci della malora.

Ps: per la cronaca aggiungo per l'ennesima volta che la guida è stata pensata come guida casereccia da fare con materiale di facile reperibilità e con spesa quasi pari a zero, per permettere a tutti di eseguirla con buoni risultati comodamente a casa. Ovviamente i metodi sono tanti e io stesso uso ben altre soluzioni e prodotti che ho affinato col tempo. Resta comunque valida e raggiunge il suo scopo così come sono sicuro raggiungano lo scopo le molte aggiunte fatte da altri utenti che ringrazio.  D'altronde, IT's not rocket science, come dicono gli ammerigheni.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
L' esperienza è una maestra severa.. prima ti fa l'esame, poi ti fa la lezione... (stepuc78)
Non discutere con l'imbecille...prima ti porta al suo livello e poi ti frega con l'esperienza!!!


The Marigold facebook
 
Ultima modifica di Micolao il Gio 08 Mag, 2014 00:20, modificato 1 volta in totale 
Micolao Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
sei un grande Micolao, un mega in bocca al lupo per l'attività del panda care
 




Io uso: plettro e dita
 
maniandrea72 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Micolao,
Complimenti per la nuova avventura. Guarda la tua guida per me è stata utilissima, ho pulito il mio Gibson SG ed il manico in palissandro sembra sempre nuovo; spendendo due soldi per il materiale.

saluti
 




Io uso: plettro e dita
 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Anche io ti ringrazio per questa guida che seguo sempre passo passo come la bibbia!
 




Io uso: solo le dita
 
Marco Gonzo Bass Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
La mia domanda a riguardo è: ok tutto, ma la guida è valida anche in presenza di BINDING al manico? O in quel caso meglio lasciar stare l'alcol e l'olio di lino cotto (che potrebbe scurire il binding stesso)? Se così fosse: alternative?

Grazie! ;-)
 




Io uso: plettro e dita

____________________
"E il Paradiso? Esiste un Paradiso?"
"Credo di sì, signora, ma i vini dolci
non li vuol più nessuno".

(E. Montale, Satura, Xenia II)

My Projects: SUPERCOLLIDER - Fearless - The best of Pink Floyd - FrenchLeave
 
Myna Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Riguardo l'alcool forse col binding devi stare accorto, ma lo dico solo in via precauzionale perchè potrebbe anche non causare nessun danno ma dipende dal materiale dello stesso. Io non uso più l'alcool ma la benzina dello zippo e non ho mai avuto problemi, neanche su bassi vintage come alcuni fender d'annata. In ogni caso sempre meglio fare una piccola prova su una micro zona poco in vista.
Per l'olio il problema non si pone. Non colora i materiali plastici.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
L' esperienza è una maestra severa.. prima ti fa l'esame, poi ti fa la lezione... (stepuc78)
Non discutere con l'imbecille...prima ti porta al suo livello e poi ti frega con l'esperienza!!!


The Marigold facebook
 
Micolao Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Piccola Guida Alla Pulizia Del Manico (con Tastiera Scura) 
 
Micolao ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Per l'olio il problema non si pone. Non colora i materiali plastici.


Grazie della risposta Micolao... ma con materiali non plastici? Penso ad esempio ai capotasti in osso...
 




Io uso: plettro e dita

____________________
"E il Paradiso? Esiste un Paradiso?"
"Credo di sì, signora, ma i vini dolci
non li vuol più nessuno".

(E. Montale, Satura, Xenia II)

My Projects: SUPERCOLLIDER - Fearless - The best of Pink Floyd - FrenchLeave
 
Myna Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 15 di 17
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 14, 15, 16, 17  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario