Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
La posizione dei controlli
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio La posizione dei controlli 
 
Vi ringraziamo sempre per le vostre risposte, siete come sempre gentili e anche se non siamo sempre presenti la vostra presenza ci aiuta molto, dunque...

I potenziometri...

Qual'? la posizione pi? comoda per controllare i potenziometri mentre suonate? Cosa usate prevalentemente? Insomma come vi trovate (a seconda del modello?)...

grazie  
 




Io uso: solo le dita
 
maribyredivivus Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La posizione dei controlli 
 
come sono sul lakland o sul Music Man o sul Jazz.
(quelli del MM e del Jazz sono per me perfetti.)

Preferisco quasi sempre volume volume tono e se attivo bass-med-high.

Sul roscoe beck mi trovo bene con il selettore dei pu..
una cosa che reputo fastidiosa ? la cattiva accessibilit? ai due switch nei pressi del jack...
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Ecco.
 
Fagyo Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
NON mi trovo tanto bene con i controlli disposti su due "file": ad esempio Volume e Pot su un piano, basse medie e alte sul sottostante...
Meglio i controlli tutti in linea, sono molto pi? accessibili.
 




Io uso: solo le dita

____________________

Monkey Do - *Dave Matthews Band Tribute*

MonkeyDo on MySpace, MonkeyDo on Facebook,

L4aN MySpace
--Leggi le recensioni di Tetragram--
 
Stitch Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
Personalmente preferisco avere volume e balance dei p.u. rispetto alla soluzione volume-volume.

Per la disposizione, dipende dai controlli. In un basso passivo va benissimo la classica disposizione lineare, tipo Jazz.
Se il basso ? attivo (e io prediligo eq. a 3 vie) va bene la disposizione su due livelli, con la parte superiore dedicata ai controlli di volume/balance ed eventuale tono passivo e quella inferiore dedicata all'equalizzazione.

E' importante comunque che i controlli siano ben posizionati sulla destra in modo da non interferire con i movimenti della mano dx mentre si suona (e quindi evitare azionamenti involontari dei controlli).
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Ho finito con le pippe in bassi e amplificatori. Tanto il suono lo faccio io con le mie dita... ...dei piedi !

Cit. Spontbass: "se uno non percepisce le differenze tra un mex e un custom shop non è colpa della Fender"
 
Roberto Salomone Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
in fila, "sotto" le corde (posizione abbastanza classica) o come quelli del mio nuovo basso sotto il ponte a destra.
solitamente tengo il volume al massimo e il tono al minimo per i pezzi morbidi o medio duro per i pezzi pi? metallici.
 




Io uso: plettro e dita
 
desy Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
Posizione Jazz se il basso ? passivo, con la configurazione vol-vol-tono, li trovo molto facili da raggiungere e utilizzare

Se il basso ? attivo ODIO i controlli due-in-uno... sar? che ho le dita ciccione ma non riesco a usarli
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Il basso, lo strumento che quando c'è se ne accorgono in pochi e quando manca se ne accorgono tutti.
 
clasku Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
Per me la disposizione dei singoli controlli ? di importanza quasi irrilevante, l'importante ? che tutti siano sufficientemente LONTANI da ponte e pickup !!! in modo da (come diceva Roby) non rischiare di muoverli nel suonare...ma sopratutto per non dare fastidio nelle tecniche quali palm-muting / strumimg etc...ma non solo...

..in sostanza, il pi? lontano possibile dalla "zona di lavoro"  

In quanto alla tipologia, direi che trovo molto utile (nelle elettroniche a tre vie) lo switch di selezione dei medi, specie per adattare il proprio suono "al volo" nelle varie situazioni live.
Inoltre penso che il controllo dei bassi dovrebbe essere sempre e solo di tipo "boost"..mentre gli altri due "cut-boost"...pi? che altro perch? non mi sono mai trovato a tagliare i bassi dall'elettronica on board, ma solo dalla testa in situazioni critiche di acustica/palco/locale....e raramente...

FF
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Feed your G.A.S. at WWW.BASSZONE.IT
 
FabioFender Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
Anche per me la posizione ottimale in un passivo ? quella tipo Jazz, mentre per un attivo la configurazione migliore ? senz'altro quella suggerita da Roberto Salomone. Pure io poi non amo genericamente i coassiali, ma trovo in effetti un po' scomodi anche i due volumi separati come nel Jazz, questo solo perch? se devi azzerare velocemente il volume hai da manovrare due manopole.
Questo, che ? comunque un inconveniente minore, lo si pu? in ogni caso aggirare o avendo l'accordatore a pedale che switcha sul mute quando lo metti in funzione, oppure, nel caso dei nuovi Fender Jazz, inserendo l'S-1 switch, che mettendo in serie i due PU fa s? che il volume di entrambi sia manovrabile con il solo pot pi? vicino alle corde. Basta poi ricordarsi di disinserirlo quando si ricomincia a suonare, che senn? ci si ritrova con un simil Precision, invece che col Jazz.
Anche qui comunque saltano fuori le grosse differenze fra bassisti e chitarristi: tutti preferiamo i pot lontani dalle corde, mentre molti chitarristi amano invece avere il volume a portata di mignolo per poter pi? facilmente ottenere l'effetto "miagolato".

FG
 




Io uso: plettro e dita

____________________
"Se la nave affonda, prima le donne e la sezione ritmica!" (Jack Pastorius, padre di Jaco); "Less pipes, more music... " (Gianni)

38726433tcelectronic_logo trace_elliot_modified
* Odyssea * Frammenti Diatonici * Chorus Insubriae *
 
Effegi Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
anche io come Fagyo sono per vol vol tono
come posizione pi? che in linea li preferisco leggermente ad arco, come posizione sul basso mi piacerebbe provare come sono quelli sul corno superiore del corpo come li aveva messi un utente del Forum sul suo basso artigianale
 




Io uso: plettro e dita

____________________
http://lascaladelpollaio.wordpress.com/

Se c'? da fare casino, io sono sempre d'accordo.
 
elettricista_senza_nome Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
Lontani dal pickup al manico.
Volume e Blend
A preferenza no ai coassiali.
Assolutamente NO a potenziometri che cambiano la loro funzione a seconda degli switch (tipo alti che diventano tono in passivo).
 




Io uso: solo le dita

____________________
Io uso: anche il cervello.

"da un punto di vista ingegneristico quella disposizione si approssima perfettamente con un triangolo rettangolo...dal punto di vista dell'arte di arrampicarsi sugli specchi quell'approssimazione ? discutibile... un p? come tutto, del resto...." Prof G. Petrucci
 
Murivan Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
Non mi fanno differenza basta che agiscano bene.
Dopo un p? ci si abitua. Sul VF ne ho 6 (vol/vol/tono pass; bassi, medi, alti) e pensavo di mettere il doppio controllo medi.

Diciamo che tendenzialmente non toccherei i potenziomentri (a parte volume-volume) quindi se ci metto mano ? per aggiustare i suono e vorrei qualcosa che non richieda una delicatezza chirurgica.

Per il resto poco importa.


Forse la cosa che meno mi piace ? il push pull per passare da attivo a passivo. Preferisco lo switch.
 




Io uso: plettro e dita
 
Jacker Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La posizione dei controlli 
 
anche io non gradisco ne concentrici ne push pull...

il push pull poi mi da l'impressione che ad un certo punto per qualche strano motivo se ne torni indietro...
(ovvio che quando sta gi? non avrebbe questo problema di quando sta sollevato)

I concentrici come ? stato detto...per me non sono rapidi come aggiustamento...
Ho le ditoneeee
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Ecco.
 
Fagyo Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La posizione dei controlli 
 
Lontani dalla zona di ponte e PU e con sufficiente spazio tra loro da non dover andare ad agire "chirurgicamente" per regolarli, cosa spesso difficile in contesti di palco movimentati come i miei (rock pesante).

Per la disposizione direi che fino a quattro potenziometri si pu? mantenere la situazione in linea, oltre preferisco la posizione su due linee.

Come per altri in caso di elettroniche su due linee i pot di volume/volume o volume/blend devono essere i primi che la mano deve incontrare dato che, almeno personalmente, sono anche quelli pi? utilizzati.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
...un riff per basso Rock deve essere una minchiata...devi solo spappolare le budella a chi ti ascolta...

Inside My Fault - il mio gruppo

www.Megabass.it - Megabass - Il Sito - Wiki Megabass

L'impedenza:questa sconosciuta. E questo che tipo di cavo ??
 
Darsti Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
per me pi? semplice ? il layout meglio ?.  Tanto alla fine usi solo un paio di suoni.  Alcuni veti assoluti per me:

1) manopole tutte concentrate in una piccola area (molti costruttori indulgono a questo vero peccato mortale!)
2) lo switch neck/both/bridge, che ? l'antitesi della versatilit?.  
3) gli switch in generale per ragioni estetiche; meglio uno switch concentrico o magari nascosto in una... cava sul retro (ancora nessuno ci pensa!)!!!

Se lo strumento ? con elettronica attiva per me ? preferibile il panpot - volume - tono. Altrimenti una placca Jazz bass resta il caposcuola del buon gusto e della versatilit? riunite in un miracolo ergonomico.
 




Io uso: solo le dita
 
avezzano Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
io ho un problema col jazz:

ogni tanto suonando col plettro urto con le nocche il pot del pickup al manico, che si chiude un po

considerando che quando uso il plettro chiudo un po il PU al ponte lasciando aperto il PU al manico al 100%, capite come possa essere fastidioso...
 




Io uso: plettro e dita
 
pelbriks Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
1 Pochi e fuori area di dita
2 Manopole con un riferimento
3 Purtroppo, per motivi sonici (perch?, sarebbe meglio, per comodit?, un bilanciamento),volumi indipendenti ...
4 Particolare trascurato, uscita jack sul frontale o sul bordo ma incassata, piegata, insomma che non ci si vada a sbattere...
 




Io uso: solo le dita

____________________
Knowledge base

'Quello che più ti piace e che costi meno, il resto in birra.' MapleMarco

'Poi, fate un po' il c...o che vi pare ...' Claudio Sannoner

Ritratto Ritratto in musica Rigatoni Megabass Zen e basso Superattak GAS
 
summer63 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
la posizione stile warwick (4 controlli messi a rombo, la' dove non rompono i coglioni) mi piace molto.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Dopolavorista dal 1996

@Andrea Ringrazia che sei nato in Italia, paese che non considera l'attività di musicista, altrimenti saresti andato a suonare esclusivamente in spiaggia davanti ad un falò per gli amici.

Le mie Band:
Ottocento,omaggio a Fabrizio De Andr?
TMcT
GO KARTOON su Myspace
 
GiuFango Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
Cos??
av31arni
 




Io uso: solo le dita

____________________
"...l'importante ? la purezza" Marco Esposito

Sito: www.hazielbass.com
 
hazielbass Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
i controlli del jazz sono scomodi per suonare col plettro, non riesco ad evitare di spostarli involontariamente. molto peglio sul p.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ciglieggia su flickr
ciglieggia su myspace
ciglieggia su anobii
 
Cherry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
per me quelli del Joker sono perfettissimi...
le manopole devono essere lontane tra loro e configurate Vol-vol
 




Io uso: plettro e dita
 
GhY Invia Messaggio Privato Invia Email HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
personalmente sono per l'essenziale. Con quelli stile jazz bass mi trovo a mio agio. Personalmente preferisco il doppio volume al bilanciamento, molti bilanciamenti mi sembra lavorino come degli switch a 3 posizioni.
IMHO, deve essere buona la tenuta dei potenziometri, che girino bene, che rimangano al loro posto e, nel caso vi sia lo scatto centrale, che esso sia ben percettibile

Ad ogni caso, personalmente boccio:

- i pot concentrici (oltre che per la scomodit?, quelli che ho io con l'uso si sono smollati e leggermente ovalizzati, facendo si che uno muove anche l'altro)

- quelle miriadi di controlli che sembrano dei pannelli di mixer (vedi alembic... piuttosto mettetemi 3 potenziometri e vendetemi l'elettronica esterna   )

- allo switch push/pull preferisco leggermente lo switch a depressione stile fender

ah, una scemenza: a proposito della "scomodit?" di dover intervenire/abbassare due volumi separati; avete presente quando agite col potenziometro a mo' di pedale del volume, facendo la nota con la mano sinistra e alzando successivamente il vol. con la destra per silenziare l'attacco?  bene... facendolo coi due volumi, facendovi scorrere le falangi del mignolo e anulare ed il palmo della mano aperto, la lieve continua differenza di incremento/decremento dei due volumi (dunque la lieve e non lineare predominanza di un pickup sull'altro) crea un effetto timbrico curioso...
 




Io uso: plettro e dita
 
EmaTheMirror Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
EmaTheMirror, questa mi mancava, non ci ho mai provato: sul mio Jazz, che essendo del 2004 ha l'S-1, i fade-in li risolvevo mettendo i PU in serie per poter agire cos? su un pot solo, e poi disinserirlo al volo subito dopo l'entrata, salvo che nello specifico non mi servisse quel suono, chiaramente.
Domani sera alle prove faccio un tentativo.
FG
 




Io uso: plettro e dita

____________________
"Se la nave affonda, prima le donne e la sezione ritmica!" (Jack Pastorius, padre di Jaco); "Less pipes, more music... " (Gianni)

38726433tcelectronic_logo trace_elliot_modified
* Odyssea * Frammenti Diatonici * Chorus Insubriae *
 
Effegi Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: La Posizione Dei Controlli 
 
seppur smanettone con i suoni del basso ( per non toccare eq dalla testa)

preferisco in linea e un solo volume il doppio vol a mio avviso ? spesso inutle si hanno delle sfumature che spesso si perdono e si ha pi? sbattimento a ricrearle

il prox basso ha switch rotativo - tono - vol

click - e suoni

chiaro che poi magari alla fine si utilizzano solo 2/3 suoni ma almeno sono pronto uso
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Grrrrrrrrafico di Sky Sport 24
ex Telelombardia

Baffo ma Johnny il bello si sente in spia?
Non saprei... siamo solo sul palco dell'Alcatraz e ha 4 spie solo per lui davanti a se...
 
Bassplayer83 Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 
NascondiArgomenti Simili
Argomento Autore Forum Risposte Ultimo Messaggio
No Nuovi Messaggi Help sui controlli di Warwick Vampyre SN Riccardo_K Bassi&Co. 5 Mar 10 Lug, 2007 14:36 Leggi gli ultimi Messaggi
Thumb Raider
No Nuovi Messaggi posizione delle note sulla tastiera e pent... mazzythebassplayer School Days 13 Sab 03 Giu, 2006 12:38 Leggi gli ultimi Messaggi
FabioFender
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario