Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 2 di 4
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo
 
Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti?
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Ma perché, i bassi devono anche suonare?
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario. (Elvis Presley)

Ho la tastira rtta...
 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Diciamo che l'estetica conta parecchio ma per fortuna è un parametro soggettivo. E' bello ciò che piace.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ric_logo_s ampeg_logo
 
marcinkus Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
OnzoG-onzo : Numero 1 incontrastato...
 




Io uso: solo le dita
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
avatar Fu-V, pensa che ho apprezzato da morire il fatto che Fender sugli ultimi American Vintage di qualche anno fa abbia ripreso il vecchio sunburst coprente  

anche perchè se c'è una cosa che detesto è vedere le tavole male accoppiate, quello per me è il peggio.
un natural bellissimo in frassino pieno di venature ucciso da tavole che cozzano tra di loro mi infastidisce da morire.

Citazione:
Ma perché, i bassi devono anche suonare?


ma infatti, tanto poi il basso non lo ascolta nessuno, e soprattutto nessuno sente la differenza tra uno e l'altro    

se invece il basso è bello, è certo che verrà notato e l'ascoltatore ci farà caso, se non al suono, almeno al bassista, e che diamine!
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Precision American Vintage '63 Sunburst
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Per me l’estetica nel basso è fondamentale! Tra l’altro, diciamocelo, il basso è troppo più figo di una qualsiasi chitarra, con la sua forma così slanciata, motivo per cui i miei li tengo appesi in salotto in bella vista.

È vero l’estetica è soggettiva, ma entro determinati limiti e canoni, comunque oggettivi, indipendenti dal gusto personale. Ad esempio Belen o la Hunzicker sono oggettivamente belle, indipendentemente dal gusto di ognuno, la figlia di Fantozzi no.

Ci sono dei canoni da rispettare come l’armonia e l’eleganza delle forme, che si accostano poi al fatto di essere abituati a vedere determite forme, e forse il motivo per cui il Jazzbass è un must nell’estetica del basso elettrico è proprio questo.

Personalmente oltre al Jazz amo la forma del Jaguar e del Thunderbird. Del Rick e del Precision, invece mi è piaciuto prima il suono e dopo l’aspetto estetico. Sarà per questo, infatti, che sono mesi che sto cercando di prendere un P classico e non riesco a trovarne uno che mi faccia innamorare. Mentre sono sicuro che non mi presenterò mai su un palco con un arnese tipo Tobias o cose simili.

Poi c’è anche il discorso configurazioni di pick-up, ponti, meccaniche e, soprattutto, palette. Ma qui veramente si apre un mondo!
 




Io uso: plettro e dita
 
lelu39 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Citazione:
Mentre sono sicuro che non mi presenterò mai su un palco con un arnese tipo Tobias o cose simili.


beh, dagli esempi che porti io ti direi che non si parla di canoni oggettivi, bensì di canoni estetici derivati da un certo tipo di background.

tutti look "vintage", diciamo, niente di moderno.

sarebbe come dire che ti piacciono solo le donne in carne alla Marilyn Monroe o Sophia Loren, e non andresti in giro con una Nicole Kidman  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Precision American Vintage '63 Sunburst
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
L'estetica è importante.
Il mio sogno è un quattro corde,
con la forma di un Laurus,
ma passivo e con PU Precision
E che soprattutto non costi 5000 €.  
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di cyberninja il Gio 05 Lug, 2018 22:43, modificato 2 volte in totale 
cyberninja Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
[quote user="Pier_" post="1096376"]
Citazione:
M bensì di canoni estetici derivati da un certo tipo di background.



Vi dico la mia.

L'estetica è l'aspetto soggettico per antonomasia. Certamente deriva dal background personale, ma mediato da propri gusti che non sono facilmente spegabili.

Per me, ad esempio, la linea di chitarra che tutt'oggi mi pare insuperata è quella della Stratocaster, a dispetto dell'incontestabile maggior eleganza della Les Paul, forse per la sua carica "Rock" di cui è sicuramente portabandiera.
Nel contempo non ho mai digerito la rozza Telecaster, sebbene ultimamente (forse a causa dell'età) abbia vacillato un po' in questa sicurezza.

Per quanto riguarda i bassi ho sempre optato per i Jazz sui Precision. Giustifico la cosa con il manico più adatto alle mie mani, ma sono il primo a non essere convinto che sia proprio così.
Anche se la prima cotta l'ho presa per un Rick.
 




Io uso: plettro e dita
 
SH Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
avatar Pier_, il mio intervento era diviso in due parti, la prima riguarda i canoni riconducibili alla filosofia estetica, ampiamente discussa anche in letteratura, la seconda parte iniziava con la parola “personalmente” ed era riferita ai miei gusti e al mio background. Altrimenti sì venderebbero solo jazzbass
 




Io uso: plettro e dita
 
lelu39 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Citazione:
ma mediato da propri gusti che non sono facilmente spegabili.


chiaro, ma poi rimaniamo sempre sui design degli anni 50 e 60   hai citato Rick, Strato, Tele, Jazz, Precision e Les Paul.

già se prendiamo i design degli anni 80, tipo Steinberger, Status, Ibanez ed affini, in genere piacciono a chi ha un background legato alla musica in cui si usavano quegli strumenti.

il metallaro borchiato difficilmente sceglierà il Fender bianco con battipenna tortoise.

lelu39, assolutamente, infatti so' chiacchiere da bar le nostre
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Precision American Vintage '63 Sunburst
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Lelu39: L'esempio Belen Hunzicker è sbagliato, il canone estetico riferito ad un oggetto, non può essere messo a confronto con la bellezza riferita ad uno o all'altro sesso dell'essere umano. Abbiamo scritto nel nostro DNA i canoni di riconoscimento della bellezza riferita al sesso opposto. È la natura che cerca di farti scegliere il partner più bello, per avere la possibilità di generare figli più belli, che così avranno più possibilità di trovare un partner e riprodursi. La figlia di Fantozzi è un attore maschio.

Per gli oggetti la cosa è diversa, entrano in gioco il costume, l'epoca, il design e l'evoluzione tecnologica, che modificano i gusti delle persone. Motivo per cui si vendono ancora i bassi esteticamente appartenenti a 30 anni fa, ma si vendono anche modelli diversi. Se vogliamo possiamo dire che Fender ha creato un canone estetico riconoscibile, per questo continuano a vendere. Rickenbaker no, Gibson con le chitarre si ma bon con i bassi. Spector, forse..grazie anche a Warwick !
Citando Orwell, tutti i bassi sono uguali, ma qualcuno è più uguale degli altri. Solo che ognuno sceglie quello più uguale per lui.
 




Io uso: solo le dita
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
lelu39 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Altrimenti sì venderebbero solo jazzbass


Tenetevelo pure! Di un J non saprei che farmene  



Alexce69 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Fender ha creato un canone estetico riconoscibile, per questo continuano a vendere. Rickenbaker no



Beh, piano... che Fender sia IL Brand di strumenti per antonomasia a livello di riconoscibilità è risaputo, e non c'è bisogna che lo ribadisca...  Ma dire che Rickenbacker non abbia un canone estetico ben preciso credo denoti poca conoscenza del marchio.
Tralasciando il 4003 e fratelli, che mantengono il medesimo design dal 1957,
La Rick ha da sempre dei dettagli che lo rendono subito riconoscibile:
Il Logo che funge da copri Truss Rod, i ponti con la "R" sulle chitarre... e stiamo parlando di strumenti usciti negli stessi anni del P di Leo, mica di strumenti recenti!
Che abbiano avuto meno successo, è un altro discorso.
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di dseries il Ven 06 Lug, 2018 17:45, modificato 1 volta in totale 
dseries Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
D-series: "denoti poca conoscenza del marchio".. Va beh..
Un canone estetico è un modello a cui ci si riferisce come regola di un'arte. Una regola a cui altri si riferiscono per basare le proprie produzioni e i loro design.  Creare un estetica personale e identificativa come ha fatto Rickenbaker non vuol dire creare un canone estetico. A parte Ibanez non esiste un solo marchio che abbia copiato i Rick con successo. Sul mercato trovi i Jazz di Sadowsky, i jazz di Maruszszik, i jazz di FClef, i Jazz di Sire, i jazz di Lakland, quelli di Schecter, senza contare i marchi entri level e i modelli Precision. Si appoggiano ad un canone estetico che fa vendere.  Poi i gusti sono gusti, questo non lo discuto.
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Alexce69 il Ven 06 Lug, 2018 18:26, modificato 2 volte in totale 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
il metallaro borchiato difficilmente sceglierà il Fender bianco con battipenna tortoise.
Ma riuscirà ad optare per qualcosa di ancora più vistoso e pacchiano.

qgtxxov
(nella foto: l'eleganza al potere.)

Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
so' chiacchiere da bar le nostre
Ue', non t'azzardare! Un altro paio di post e avatar Alexce69 - dopo la filosofia dell'estetica,  Orwell e il DNA - citerà anche la teoria dei quanti e la supersimmetria. Il bar, tzé!

xuiktpz
(nella foto: Alexce69 presenta il suo ultimo libro, L'insostenibile leggerezza del body in ontano.)

Alexce69 ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Fender ha creato un canone estetico riconoscibile, per questo continuano a vendere. Rickenbaker no
C'è anche da dire che in Italia ne abbiamo una percezione parziale perché Rickenbacker paga una distribuzione del menga. Non sono un grande fan dei Rick, più che altro perché li trovo scomodissimi, ma insomma... a livello internazionale, tra i marchi classici, credo siano i bassi più diffusi dopo Fender e Music Man. Le chitarre suonano da paura, comunque, e si vedono molto meno dei fratelli a quattro corde.
 




Io uso: plettro e dita
 
Fu-V Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Fu-V: In tutti i bar c'è il rompicoglioni...in questo forse sono io ! Pensa che ho solo la terza media, immaginati che razza di saccente insopportabile sarei, se avessi frequentato, non dico tanto, almeno un paio di anni di Itis. Credo che come notorietà Rickenbacker sia insieme a Fender e a Music man nel Gotha dei produttori. Come distribuzione e produzione forse Cort è il primo produttore al mondo. Almeno da quello che si legge quà e là.
 




Io uso: solo le dita
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Guarda che il mio era un complimento! Hai fatto dei collegamenti per nulla banali.
E, soprattutto, non t'azzardare a levarmi il posto di rompicoglioni!
(Io, di I.T.I., per sicurezza ne ho fatti sei anni.)
 




Io uso: plettro e dita
 
Fu-V Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
avatar Alexce69, Rickenbacker ha il copyright su l'intero design degli strumenti, quindi non si "possono" copiare nè imitare.

in tanti ci hanno provato nel corso degli anni, Hondo, Ibanez, Schecter, fino alle marche economiche senza nome cinesi qualche anno fa, ma durano tutte pochi mesi e poi sono costrette a togliere dalla vendita qualsiasi prodotto del genere.

Fender protegge esclusivamente le palette, ed infatti tutti i "cloni Fender" hanno palette diverse, da quelle di un certo design fino alle palettone quasi non lavorate, tanto per; tutto il resto invece può essere identico, tanto che sono i design più usati.

quindi c'è un motivo anche da questo punto di vista; di Rickenbacker non esistono copie o versioni economiche, di tutti gli altri sì.

PS: mettici anche che il metodo costruttivo di Fender è quello più facile da replicare, e può farlo anche un qualsiasi amatore improvvisato liutaio.

lo stesso Leo Fender si inventò la catena di montaggio per gli strumenti, costruendo manici e body in fabbriche diverse ed avvitandoli.
Gibson e Rickenbacker costruivano con manici set-in o passanti, e quindi ogni strumento era un entità unica.

oggi succede lo stesso, e tutti possono prendere un pezzo di legno, avvitarci un manico, e fare un basso "tipo Fender", mentre per replicare un Gibson od un Rickenbacker son cazzi.

questo per dire che se imitano tutti Fender il motivo principale non è la bellezza  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Precision American Vintage '63 Sunburst
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Pier : Chi ha mai parlato di bellezza ? Il discorso era virato, anche grazie a te sui canoni estetici   . I  modelli Fender sono i più copiati perchè sono i più venduti. Non certo perchè sono i piú facili da realizzare. Se tu fossi un produttore cosa proporresti per essere certo di vendere qualcosa ? Un jazz/Precision style o un Rickenbaker style?  Fidati che se i cloni Rick avessero venduto, il problema del copyright sarebbe stato risolto a suon di Royalty o modifiche di particolari. La realtà è che i cloni non vendevano.   :
 




Io uso: solo le dita
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
E i single cut dove li mettiamo? A parte che nelle mani di Richard Bona.

E i bassi a 7 e più corde?  

Comunque l'unica pecca dei fender secondo me è il manico che non è accessibile a tutti. Men che meno quello del precision. Ed è anche per questo che i fenderoidi citati precedentemente hanno preso mercato con successo, perché hanno portato migliorie ad un basso con un gran stile. A volte anche con un vantaggio economico, vedi la mayones appena uscita che aveva gli stessi prezzi che fa attualmente la maruszszik.

Poi se si cerca esclusivamente quel tipo di suono...non saprei, è un discorso talmente relativo. Troppi se è troppi ma.
 




Io uso: solo le dita
 
Panda90 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
avatar Alexce69, forse non mi sono spiegato bene, l’esempio Belen e Hunziker è proprio quello che volevo portare perché indipendentemente che un osservatore sia uomo, donna, etero  o gay sono “oggettivamente” belle. Il DNA non c’entra nienete, lì già sei sul gusto personale, cioè “soggettivo”.
L’estetica fa riferimento a canoni “oggettivi”.

Per il resto la vedo come _Pier: sono chiacchiere da bar.
 




Io uso: plettro e dita
 
lelu39 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
avatar lelu39, Non sono d'accordo.
Che Belen ed Hunziker piacciano a MOLTI, non comporta automaticamente che diventino "oggettivamente" belle... sicuramente si può trovare qualcuno che non le apprezza.

Nell'Estetica trovo ci sia troppa Soggettività, per poter parlare di canoni oggettivi... ancora di più se riferiti a bellezze o meno di esseri umani.
Sarà capitato un pò a tutti di trovare bello ed affascinante qualcosa che ad altri non garbava...
Spesso è pure difficile da spigare... ci sono cose che ti prendono e basta, ed è inutile tentare di "spiegarlo" ad altri.
Questo vorrebbe dire avere cattivo gusto?

Capisco il tuo discorso, ma credo sia più complicato di così.
 




Io uso: plettro e dita
 
dseries Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
avatar dseries, infatti stiamo parlando di “Estetica” e non c’entra nulla con il gusto.
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di lelu39 il Sab 07 Lug, 2018 14:16, modificato 1 volta in totale 
lelu39 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
avatar Alexce69, non proprio, il mio discorso verteva esattamente su questo: Rickenbacker non si "può" copiare, e chi ci ha provato, con le dovute modifiche (perchè le varie copie non sono mai state identiche) ha dovuto smettere.

ci sono anche casi molto recenti eh, come lo Schecter Stargazer, che è stato in produzione per poco tempo.
non era "identico" al Rickenbacker, ma ne imitava le forme; secondo i copyright della Rickenbacker non era abbastanza per poter continuare a produrre, e quindi il basso è fuori produzione e le chitarre di questa serie sono state modificate pesantemente.

i cloni Fender modificano la paletta e pace. chessò, gli Eko di una decina d'anni fa avevano la paletta "Fender", mentre ad un certo punto gli è stata fatta modificare.

Gibson protegge solo qualche dettaglio, come il corno arrotondato della Les Paul o le proporzioni della SG, nonchè la paletta.

anni fa Harley Benton faceva le copie carbone delle Gibson, ora tutti i modelli Les Paul ed SG sono stati modificati: corno appuntito per la Les Paul e forma asimmetrica per la SG.

prima così: http://2.bp.blogspot.com/--v2nvySv0...SG_0_1600px.JPG

poi così: https://www.thomann.de/pics/prod/362646.jpg

prima così: http://bdbo.thomann.de/thumb/bdb1200x1600/pics/bdbo/6677394.jpg

poi così: http://www.morenomeroni.com/wp-cont...output_7c3.jpeg

nemmeno Epiphone può usare le proporzioni precise di Gibson, infatti i body delle chitarre sono leggermente diversi (la G400 ha il body con 2/3cm di "culo" in più, ad esempio)

a Fender non torna nulla se gli altri usano le sue forme, anzi... in teoria è uno svantaggio, perchè i prodotti di altre marche spesso sono decisamente migliori, tanto che professionisti che prediligono Lull, Coppolo e Sadowsky sono tantissimi.

PS: anche Musicman protegge quasi tutto, soprattutto la paletta 3+1 o 4+2 delle chitarre, che infatti non può essere replicata da altri se non su licenza.

ci sono state solo la OLP (Original Licensed Product), il modello Musicman SUB ed ora la serie economica Sterling By Musicman.

tutti gli altri che hanno voluto imitare una delle configurazioni di pickup preferite dai bassisti hanno dovuto metterci intorno altro, forme diverse, palette diverse, persino battipenna leggermente diversi, anche numero di tasti diversi.

l'EKO MM300, classicone dei bassi economici, è tutto leggermente diverso dallo Stingray come forme, e la paletta ha le 4 meccaniche in fila.

Fender invece la possono copiare tutti senza problemi   paletta esclusa
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Precision American Vintage '63 Sunburst
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Harley Benton JB75SB
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Lelu39: Continuo a pensare che il paragone fra la percezione della bellezza di un oggetto, rispetto alla percezione della bellezza di una donna, da parte di un uomo sia tutt'altra faccenda e che riguarda aspetti della genetica e non del costume.
Rispetto comunque la tua opinine.

Però se vogliamo usare il tuo metro, possiamo dire :

Fender jazz bass 1965= Marylin Monroe
Rickembaker 4001 = Sofia Loren
Stingray 1976= Grace Kelly
Lakland 55-94 = M. Hunziker
Sadowsky NY = Belen
Fender Precision 1959= Gina Lollobrigida
Wal : ehh...qui balliamo da Jaimie Lee Curtis ad Amanda Lear..
Come vedi potresti invertire o mescolare i diversi fattori, ma troveresti sempre qualcuno che preferirà una all'altra..
Io ad esempio nel 1978 prendevo su Amanda Lear tutta la vita..
 




Io uso: solo le dita
 
Ultima modifica di Alexce69 il Sab 07 Lug, 2018 14:37, modificato 1 volta in totale 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Quanto Conta L'estetica Nei Nostri Strumenti? 
 
Oh, Halloween è uno dei film della mia vita, ma Jamie Lee Curtis lì dentro c'azzecca proprio poco.
Io, comunque, penso che molto dipenda dall'abitudine a vedere certi strumenti.
Perché gli Steinberger negli anni '80 sembravano fighissimi e nel decennio successivo dovettero cambiare completamente la linea dei body mentre i Fender rimangono pressoché immutati da sempre?
Perché i primi sembrano "vecchi" e i secondi "classici"?
Secondo me perché non abbiamo mai smesso di vederli sui palchi. E questo penso dipenda dal fatto che abbiano stabilito uno standard come sonorità e solo conseguentemente siano diventati uno standard di design. Ma mi rendo conto che sembra un po' il discorso dell'uovo e della gallina.
 




Io uso: plettro e dita
 
Fu-V Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 2 di 4
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario