Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Disciplinatha
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Disciplinatha 
 
Qualche sera fa, così, avevo voglia di un po' di coccole e di tenerezza e quindi
mi sono sottoposto alla visione dell'affettuoso documentario sui Disciplinatha

Questo.

https://youtu.be/PD4FswzlAxc

Devastanti come li ricordavo.
Li vidi infatti all'epoca, quelli veri, con le maschere antigas, il bidone di benzina e le tv sul palco e
Dario Parisini che sembrava un cavallo impazzito.
Già detestavo i punk e non sopportavo nulla che andasse più veloce di "Comfortably numb" e questi si erano
pure rifatti il guardaroba nelle più esclusive boutiques di Predappio.
Fu un mezzo Shock.  

Ricordo che dopo il primo pezzo ci fu un eloquente attimo di silenzio, poi partì un applauso da far venir giù la sala.
Caspita, ERANO BRAVI, merce rarissima di solito, Benito o non Benito.

La visione del documentario mi ha riportato al clima di quegli anni in Emilia, ma soprattutto mi ha fatto capire
cosa mi aveva colpito così tanto di loro.
Era una band che ti guardava dritto nelle palle degli occhi e sembrava dirti "Noi siamo questi e questo è quello
che facciamo.Punto."
Non cercavano l'applauso, non volevano piacere per forza.
Non c'era insomma esercizio di vanità, malattia mortale diffusussima tra i giovani musicanti.
Poi, vabbè, sono durati un'amen (anzi,un'alalà) e il rifarsi al passato dal punto di vista creativo credo sia un vicolo cieco.
Ma questi sono altri discorsi.
Ciao a Tutti.
 




 
TartarUgo Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Disciplinatha 
 
Non li ascolto da un po', ma li ho sempre apprezzati molto. Magari non digerivo troppo alcune cose derivate dal metal (ricordo però che i primi demo li spedirono alla rivista H/M e il redattore che si occupava di thrash spinto stravedeva per loro), ma gli album per il consorzio mi piacquero un sacco. Il documentario l'ho visto un po' di tempo fa, decisamente interessante.
Poi be', non conosco Parisini, ma da quando c'è stato il famoso episodio con Max Collini, che è una caro amico, non l'ho troppo in simpatia
Quasi quasi ora tiro fuori "Un mondo nuovo" e gli do una rispolverata.
 




Io uso: plettro e dita
 
Fu-V Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Disciplinatha 
 
Io li conosco soprattutto per Un mondo nuovo, che mi piaceva e piace moltissimo (e che per diversi aspetti contraddice l'immagine pseudodestrorsa del gruppo, che io ho sempre visto come provocazione più che adesione). Lo avrei mixato con un po' più bassi. Io ho la prima edizione del CD, poi ritirata perché riproduceva un'immagine della rivistina dei Testimoni di Geova...
Un mondo nuovo, sentito ora, ha comunque un suo perché (dal punto di vista dei testi: è uscito nel momento in cui politicamente si presentavano nuove formazioni in teoria appunto nuove, oneste ecc).
 




Io uso: solo le dita
 
SlowFlyer Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Disciplinatha 
 
^^^
Non mi sembra manchi di basse, l'intro di "Lune taglienti", ad esempio, ha una bella profondità... semmai le medio-alte sono molto "spigolose", ma sono certo sia una scelta artistica. Mi pare l'album sia stato mixato da Giovanni Gasparini... beh, ci ho lavorato, ed è un professionista con i controc....oni. Fumanti.
Però, insomma, il mix è anche una questione di gusto e c'è comunque una mediazione tra il mix engineer, gli autori ed eventuali produttori.
 




Io uso: plettro e dita
 
Fu-V Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Disciplinatha 
 
avatar SlowFlyer, non avevano nulla di destrorso, piuttosto di anarco-fascista. Corrente interna al fascismo (di cui rappresentava il nocciolo duro, futurista, modernista e rivoluzionario) e avversa ai destroterminali cortigiani che spuntarono dalla prima ora (29 aprile '45 in poi...).
Insomma, i punk dell'inizio del secolo...
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non esiste il suono buono per il bassista che non sa cosa suonare
(Seneca)
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario
(Elvis Presley)
Ho la tastira rtta...
 
Ultima modifica di OnzoG-onzo il Dom 05 Nov, 2017 20:18, modificato 1 volta in totale 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Disciplinatha 
 
Perchè non parliamo di quando decisero di tornare alla ribalta ed il loro cantante per un po' di visibilità se ne andò a sferrare un cazzotto in faccia a  Max Collini???...I Disciplinatha sono e resteranno una band inutile che prende un po' di spunto dai primi progetti industrial, un po' di modus operandi dei CCCP ed un inutile richiamo al ventennio (dato che in ambienti differenti a quello non avrebbero avuto molto seguito)...c'è musica migliore, decisamente più onesta e meno "violenta" nel panorama underground italiano.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
482585

Yogi has a little friend...BuBu BuBu...Yogi has a little friend, BuBu BuBu bear...
 
ZelgadissHC Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Disciplinatha 
 
avatar ZelgadissHC ma si! uno schiaffo futurista a Offlaga, lo avrà capito anche lui (forse, prima o poi).
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non esiste il suono buono per il bassista che non sa cosa suonare
(Seneca)
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario
(Elvis Presley)
Ho la tastira rtta...
 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Disciplinatha 
 
L'aggressione a Collini è in effetti un bruttissimo episodio, di cui veramente non capisco la "Ratio"
(ammesso che ci sia)
Stupido proprio: ora Parisini rischia di essere ricordato solo per quello.

Tornando alla musica: come detto non "frequentavo" molto il punk/hardcore/industrial/noise etc..
però qualche tempo dopo mi portarono a vedere un'altro gruppo di "tranquilloni", i Laibach, che io
manco sapevo chi fossero.
Non male, tonici, "totalitari" e provocatorii come da catalogo, però non mi colpirono come i ragazzotti di Bentivoglio,
forse anche per questioni di lingua.

Ciao a tutti
 




 
Ultima modifica di TartarUgo il Lun 06 Nov, 2017 20:19, modificato 1 volta in totale 
TartarUgo Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario