Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 2 di 2
Vai a Precedente  1, 2
 
Curare Le Dinamiche
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]

avatar OnzoG-onzo, mi sa che non leggi con attenzione; la frase incriminata è questa:

A onor del vero c'è chi riesce a fare i soldi con un brano privo di qualunque dinamica. E ricerca armonica. E idea melodica.  E con un testo da prima media:

non c'è nemmeno da leggere tra le righe, è scritto


Ma questa non è un'illazione sulle qualità dell'artista bensì una mera constatazione. Perché è innegabile che Pezzali campi ancora oggi su un brano privo di qualunque dinamica, di ricerca armonica, idea melodica, e con un testo da prima media.
Io a fare soldi così non riuscirei mai nemmeno volendo.
Ma non riuscirei a fare soldi nemmeno con le "opere" di un Gerhard Richter (ma questa è un'altra storia... riderei troppo alle mie stesse mostre).

Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
...ecco, per me la Mannoia è la rappresentazione della quasi assenza di dinamica nell'interpretare, infatti non sono mai riuscito a capire il grande successo e seguito che ha.


Io si. Lo capisco. E' facile e poco impegnativa da ascoltare, le sue piatte (e per me stucchevoli) interpretazioni sono facili da mandare giù per chi di musica non capisce un'acca e mentre si beve un cappuccino pensa "ma che brava che è...", le dinamiche ampie sono nemiche dell'ascolto radiofonico, disattento, automobilistico, baristico, centrocommercialistico ecc ecc...
Non mi sorprende che oggi sia difficile trovare fra i più giovani chi comprende o semplicemente è incuriosito dall'argomento delle dinamiche, argomento fondamentale per una interpretazione almeno decente.
Io ho suonato con persone che non consideravano nemmeno l'idea di cambiare intensità e pressione sonora in diverse parti del pezzo, non che fossero scarsi o che mancassero le idee, ma secondo me la Loudness War ha fatto tante vittime innocenti.
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non esiste il suono buono per il bassista che non sa cosa suonare
(Seneca)

play bass or die trying

Ho la tastira rtta...
 
Ultima modifica di OnzoG-onzo il Ven 05 Ott, 2018 22:31, modificato 1 volta in totale 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
Secondo me un buon modo per capire come funziona la dinamica è prendere in mano una partitura da big band, leggerla per bene, seguendo gli accenti, i piano, ì forte, gli accenti corti, gli accenti lunghi, gli “aumentando” i “diminuendo”. Esiste un bel metodo che si chiama “Sittin in with the big band” in due volumi, dove la partitura di basso segue tutti gli accenti della batteria e la dinamica generale dei fiati. È in 2 volumi. Per fare il primo volume per bene ti partono 6 mesetti, ma alla fine hai ben chiaro cosa è la dinamica e l’importanza che ha nella riuscita di una esibizione live.
 




Io uso: solo le dita
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
Alexce69 ha scritto:  
Esiste un bel metodo che si chiama “Sittin in with the big band”

ce l'ho  
sono anche bei pezzi
 




Io uso: plettro e dita
 
papettino Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
Giusto Alexce69, anche solo degli ascolti di big band, per chi è più in basso nella "catena alimentare" e non mastica bene le partiture, credo che siano essenziali per comprendere bene il concetto di dinamica musicale.

Qui sotto una mia personale scelta fra le millemila che si possono fare grazie a YouTube.
Grande band, grande batterista, grande dinamica.

https://youtu.be/Qgc4EFz9Pmk
 




 
TartarUgo Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
papettino ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Detto da un batterista credo si riferisse più a ritardi e anticipi.

No. Se intendeva questo, ha sbagliato a parlare di dinamiche.

Credo che ormai sia chiaro, quindi scriverò forse solo una ripetizione. Un esempio di dinamica può essere:
"raga, non possiamo suonare tutto così piatto. Facciamo l'intro forte, suoniamo più piano sulla strofa, spingiamo sul ritornello, spacchiamo i timpani sul finale"

Poi le dinamiche possono essere anche "causali", nel senso che suoni
strofa - la chitarra arpeggia col suono pulito, la batteria suona sul rimshot
ritornello - la chitarra mette il distorsore e suona accordi aperti, la batteria va sul rullante pieno e sul ride

In questo modo si crea una differenza di dinamica "automatica", a meno che chitarrista e batterista non spingono come pazzi anche sull'arpeggio e sul rimshot.

Se lo fai consapevolmente è un'altra cosa. Se lo sai fare consapevolmente, lo fai anche se non cambi tecnica tra strofa e ritornello.
 




Io uso: solo le dita
 
Fenderissimo Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
Pier_ ha scritto:  


un ottimo metodo è quello di mettere il volume dell'ampli altissimo, così da essere costretto a suonare pianissimo.
quando si impara a suonare piano, si ha già la base per suonare in tutti i modi possibili.

   grandioso come sempre Pier
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di alex1974 il Lun 15 Ott, 2018 00:30, modificato 1 volta in totale 
alex1974 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]

un ottimo metodo è quello di mettere il volume dell'ampli altissimo, così da essere costretto a suonare pianissimo.
quando si impara a suonare piano, si ha già la base per suonare in tutti i modi possibili.


n'zomma... mi sembra invece un consiglio ottimo per gettarsi fra le braccia del primo compressore a portata di portafoglio.
Io ho preferito fare il percorso inverso, iniziare suonando forte.
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non esiste il suono buono per il bassista che non sa cosa suonare
(Seneca)

play bass or die trying

Ho la tastira rtta...
 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
Compressore e dinamica non vanno molto d'accordo, IMHO
 




Io uso: solo le dita

____________________
c'è un filo logico, e la gente inciampa


MEGABASS Sito
MEGABASS Wiki


Elementi di Acustica delle Basse Frequenze - Volume I
 
Gianco Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
Beh, fisiologicamente il nostro è uno strumento che deve essere compresso, più o meno a seconda del genere suonato. L'importante è non farsi prendere la mano (e studiare senza compressore).
 




Io uso: plettro e dita
 
Fu-V Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
Esatto.
Il compressore può usarlo chiunque ed essere comunque capace di dosare un bel ventaglio di dinamiche.
Ovvio che ci vuole gusto e misura. Anche saper dosare il guadagno del pre rispetto al finale è un valido aiuto.
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non esiste il suono buono per il bassista che non sa cosa suonare
(Seneca)

play bass or die trying

Ho la tastira rtta...
 
Ultima modifica di OnzoG-onzo il Lun 15 Ott, 2018 11:21, modificato 1 volta in totale 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
avatar OnzoG-onzo, infatti si tratta di studio, non si va cerco a suonare così dal vivo o in sede di registrazione.

per imparare ad usare la dinamica, serve prima di tutto imparare a suonare piano e pianissimo, per poi avere tutti i range di dinamica in mezzo.

Citazione:
Beh, fisiologicamente il nostro è uno strumento che deve essere compresso, più o meno a seconda del genere suonato.


approfondisci, perchè onestamente mi sembra un'affermazione un po' campata per aria  

vedo il compressore, sia dal vivo che in studio, usato molto più su altri strumenti che sul basso, anzi...
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Gibson Thunderbird 2010 Vintage Sunburst
- Gibson The Ripper 1978 Natural
- Ibanez GSRM20 Mikro Bass
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
avatar Pier_, le basse frequenze hanno bisogno di volume per uscire in un mix e mangiano headroom, problematiche che si ovviano comprimendo. Non è un caso che la gain structure di un mix si imposti partendo da cassa e basso.
 




Io uso: plettro e dita
 
Fu-V Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
Io credo che se comprimi le basse e le porti tutte ad un livello uniforme per avere volume, quindi livello alto, ti mangi più headroom, oppure comprimi per tenere il basso a livello inferiore ma uniforme?
Ovviamente chi usa il compressore lo deve fare con misura, questo è sottinteso.
Comunque io suono jazz, quindi non uso compressore perché la dinamica la voglio tutta e perfino la batterista è moderata.
In altri generi non so.
 




Io uso: solo le dita

____________________
c'è un filo logico, e la gente inciampa


MEGABASS Sito
MEGABASS Wiki


Elementi di Acustica delle Basse Frequenze - Volume I
 
Gianco Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
Gianco ha scritto:  
comprimi per tenere il basso a livello inferiore ma uniforme?

Esattamente

Gianco ha scritto:  
Comunque io suono jazz, quindi non uso compressore perché la dinamica la voglio tutta e perfino la batterista è moderata.

Era proprio quello che avevo in mente quando ho specificato che c'è distinzione fra generi: il jazz
 




Io uso: plettro e dita
 
Fu-V Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Curare Le Dinamiche 
 
OK mi torna.
 




Io uso: solo le dita

____________________
c'è un filo logico, e la gente inciampa


MEGABASS Sito
MEGABASS Wiki


Elementi di Acustica delle Basse Frequenze - Volume I
 
Gianco Invia Messaggio Privato HomePage
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 2 di 2
Vai a Precedente  1, 2


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario