Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 4
Vai a 1, 2, 3, 4  Successivo
 
1969 Contro 2019
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio 1969 Contro 2019 
 
Interessante, cosa ne pensate?

https://m.youtube.com/watch?v=u74hDT4tVwI
 




Io uso: solo le dita

____________________
I used to think I was indecisive, but now I'm not so sure.
 
Ultima modifica di Alexce69 il Mer 09 Ott, 2019 21:23, modificato 1 volta in totale 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
Che dovrei sentirli con le stesse corde, perché il 1969 sa taaaanto di DR.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
04czm4j
 
Fu-V Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
avatar Fu-V, Alla fine suonano tutti e due da Fender..
 




Io uso: solo le dita

____________________
I used to think I was indecisive, but now I'm not so sure.
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
Sì, certo, però le differenze ci sono eccome.
Vorrei capire di quanto si ridurrebbero se entrambi gli strumenti montassero le solite corde.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
04czm4j
 
Fu-V Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
Penso anch'io che un confronto equo dovrebbe essere fatto con le stesse corde.
Comunque io il professional l'ho provato in 3 occasioni diverse e suona come ha sempre suonato un Fender jazz.

Secondo me acquistare il vintage non ne vale la pena
 




Io uso: plettro e dita
 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
avatar darry, concordo fortemente
 




Io uso: solo le dita

____________________
I used to think I was indecisive, but now I'm not so sure.
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
in  proposito quali sono  le annate (decenni) brutti dei fender jazz e fender  in generale? anni '60, '70, '80...?

ho  letto qui sul Forum che  non necessariamente i"vecchi" sono di qualità (costruttiva in generale) migliore
e pertanto bisogna fare attenzione  se  qualcuno  propone  un Fender "vintage" di alcuni decenni a prezzi mooolto alti.  
 




Io uso: solo le dita
 
maceric Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
Citazione:
Interessante, cosa ne pensate?


Che ogni volta che sento un Jazz mi pento amaramente di aver venduto il mio    

Che il colore del battipenna fa una differenza "of the madon"  
 




Io uso: plettro e dita

____________________
Certe canzoni vanno accompagnate, altre bisogna spingerle!!! \m/ \m/
 
Yorick Rose Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
avatar maceric,

Dipende dal marchio, in USA si considera un vintage ufficiale i prodotti costruiti fino al 1966, cioè periodo pre-CBS; che hanno appunto dei prezzi fuori dalla portata.

Il periodo oscuro di Fender in genere è considerato quello dal 1972, introduzione del micro-tilt, del bullone tipo "bullet" e dell'uso del frassino per i corpi; periodo che è durato fino all'incirca il 1983.

Ad ogni modo un paio di anni fa, da un liutaio-chitarrista blues di Roma dove ogni tanto gli porto in visita i miei strumenti, vidi sverniciata e mezza smontata una Fender Jazzmaster, completamente originale, del 1965 o 66; ti posso dire che insieme a lui mi sono messo a contare i pezzi di legno, di tipo diverso di legname, incollati insieme che formavano il corpo....erano circa 10 o 11 pezzi. Addirittura la parte finale del corno superiore era un pezzetto incollato. Non ti dico poi l'elettronica e i magneti.
Raccontandomi poi che erano fatti quasi tutti così.
Lui, il liutaio, che può permettersi anche di comprarne una di queste chitarre, non l'ha mai fatto. Mi ha ammesso che invece con le Gibson ritrovava sicuramente più qualità nei materiali e nella costruzione; ma costavano anche molto di più. Credo infatti che il vintage Gibson, parlando però di chitarre, abbia valori più elevati delle Fender (escludendo versioni particolari)
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di darry il Gio 10 Ott, 2019 14:06, modificato 2 volte in totale 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
Non mi infilo in queste discussioni solitamente, comunque mi pare evidente che il '69 sia più definito sulla corda di MI e canti decisamente meglio sulle note acute del SOL. Per il resto finché uno non prova con le proprie mani...
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ric_logo_s ampeg_logo
 
marcinkus Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
Citazione:
Il periodo oscuro di Fender in genere è considerato quello dal 1972, introduzione del micro-tilt, del bullone tipo "bullet" e dell'uso del frassino per i corpi; periodo che è durato fino all'incirca il 1983.


questi dettagli sono stati introdotti, eccetto il frassino che è precedente, nel 1975. fino al '74 il truss rod era ancora al tacco ed il manico a quattro viti.

per il resto concordo, per lo più sono leggende, e considera che già nel '69 Fender economizzava tantissimo, basti considerare che usavano manici in acero monoblocco e, per fare il palissandro, ci mettevano una lamina sottilissima sopra.

ad esempio: https://www.eddievegas.com/images/p...c7cd4a22376.jpg

http://www.blueskyguitars.com/image..._001_resize.jpg

questa cosa è tipica di quel periodo, per economizzare sulla produzione: anziché fare due tipologie di manici diversi, usciva lo stesso tipo di manico, e poi ci mettevano la tastiera impiallacciata sopra.

giusto oggi ho visto questo:

Fender jazz del '77

terrificanti i legni con colori diversi, accoppiati del tutto a caso.

quando ho preso il mio American Vintage '74 ho avuto modo di provare un '75 ed un '78 veri, che oltre a pesare intorno ai 5kg (il mio 3 e mezzo), non erano all'altezza come suono.

c'era un bellissimo '74 sunburst tenuto benissimo che però non ho provato   dovevano ancora metterci le mani loro del negozio, ed era buttato in un angolo, con appoggiata sopra una chitarra...

avatar Alexce69, ti dirò, secondo me il problema di questi video è che non si considerano tanti fattori, cioè il tipo di pickup, le corde, il setup...

per farti un esempio, il citato AV74 l'ho provato in negozio con delle 45-100 Fender, corde che mi sono piaciute un sacco e che ho tenuto (e comprato di scorta). un Mi pazzesco, bilanciamento tra le corde eccezionale...

siccome c'era una vibrazione strana col Mi a vuoto mi hanno provato a mettere una D'Addario 105 che avevano a disposizione sfusa, ed il suono è cambiato tantissimo, da definito e chiaro, con tanto sustain, il Mi è diventato stoppato, sordo e meno definito.

per fortuna la vibrazione era nella meccanica del Mi, l'abbiamo risolta stringendo tutto bene, ed a casa mi sono subito rimesso il Mi delle Fender, che avete potuto sentire nei sample che ho messo.
con il 105 moriva quel basso, e non credo metterò mai corde più grosse del 100.

il Precision AV63, che mi arrivò con le Fender 45-105 di serie, andava tutto alla grande, mentre con le 45-100 perdeva molta definizione in basso, pena un suono un po' più slabbrato e meno medioso.

tant'è che sugli USA Standard ho preferito le 45-110 della Fender, che montavano di serie, con cui invece era tutto bilanciatissimo.

già son strumenti diversi, più con corde diverse, è come se stessero provando solo due strumenti con la stessa forma del body.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Jazz Bass AV74 Natural
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Ibanez GSRM20 Mikro Bass
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
avatar Alexce69,visto anche io, che ti devo dire senza dettagli sulla suonabilità, il peso (per me fondamentale) sembra meglio, e molto il nonnetto....

Tieni però conto che dalla mia esperienza gli strumenti devono aver suonato parecchio prima di cominciare ad esprimersi, per questo io prendo solo usati (a parte il mio Spirit che però lo han provato un pò tutti quelli passati da quel negozio )
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
Citazione:
Tieni però conto che dalla mia esperienza gli strumenti devono aver suonato parecchio prima di cominciare ad esprimersi


dicci di più
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Jazz Bass AV74 Natural
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Ibanez GSRM20 Mikro Bass
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
avatar Pier_Ricordo che suonavo la chitarra classica e presi una Prudencio Saez, la stessa dopo cinque anni di suono era migliorata di parecchio, più armonici, un suono più rotondo, non saprei come descriverlo, forse dettagli, nuances ma dalla somma delle nuances vi è la differenza tra un bello strumento e uno strumentino.

Il mio amico che mi prestò il vecchio Sting Ray, vecchio per modo di dire, avrà avuto cinque sei anni ma eravamo ragazzi, ne provai poco dopo un'altro in negozio ed era completamente differente, era un Ernie Ball era il 1995...meno sustain, meno "botta" entrambe USA.

Il mio attuale marusczcyck si sente che ha suonato poco, sento che vibrando un pò di più il legno potrà ammorbidire quelle leggere asperità che ad esempio ha sulle note gravi Mi e La suonate a corda a vuoto...

Sfumature certo, magari molti bassisti non se ne accorgono come chi non nota differenze tra tastiere in Pau Ferro o Rosewood e acero....tra un Jazz e un Precision, tra uno Steinberger e un Contrabbasso,....

Io sento quando uno strumento è nuovo e quando ha suonato, e non è solo visivamente che lo si percepisce....
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
gigetto2 ha scritto: [Visualizza Messaggio]


Io sento quando uno strumento è nuovo e quando ha suonato, e non è solo visivamente che lo si percepisce....


Verissimo.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
ric_logo_s ampeg_logo
 
marcinkus Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
Io invece sono una capra e non mi accorgo mai di niente . In genere se in sala prove o in concerto mi sento, vuol dire che quel basso va bene, se non mi sento vuol dire che quel basso lo vendo. Al momento i due strumenti che mi hanno dato più soddisfazione sono uno Stingray pre ernie, che usciva anche da spento ed un jazz american Elite ..uno vecchissimo e l’altro nuovissimo..
 




Io uso: solo le dita

____________________
I used to think I was indecisive, but now I'm not so sure.
 
Alexce69 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
marcinkus ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Non mi infilo in queste discussioni solitamente, comunque mi pare evidente che il '69 sia più definito sulla corda di MI e canti decisamente meglio sulle note acute del SOL. Per il resto finché uno non prova con le proprie mani...


Quoto in tutto...poi aggiungerei che, al netto di corde diverse, regolazioni, pressione atmosferica e congiunzioni astrali del momento, si puo' serenamente ammettere che qualche, e dico qualche, strumento Fender anni '60, o addirittura '70, sia uscito bene se non benissimo, e questo, per carità, vale anche per le produzioni attuali.
La mia esperienza personale nasce dalla ricerca di un Precision con quel suono anni '70 che mi ha sempre ingrifato:bassi definiti, un po' di scarico in mezzo,alti da vendere e tanto ringhio. Alla fine qualche mese fa ho acquistato un 78 frassino acero(annata terribile a detta dei più) e mi sono ritrovato tra le mani un basso ben fatto, privo di scassi vituperanti nell'alloggio del manico, del peso di 4 chili scarsi, ben accoppiato nei legni con la sua finitura natural, montato con cura (e dal sottoscritto smontato) con tanto di ticket con la firma di chi con le sue belle braghe a zampa   ha (penso)effettuato il montaggio o il controllo sotto il battipenna e sotto la placchetta alla base del pickup...insomma un bel basso, non un miracolo di liuteria ma sicuramente un bel basso, soprattutto se confrontato con il mio jazz del 2000 che invece come si dice dalle mie parti a finiture "el xe un po' para' su". Il suono poi è quello là, quello che cercavo, con in più un bel sustain eterno e dei registri bassi potentissimi e avvolgenti, il suono di un basso che ha suonato tantissimo forse...
Ecco insomma io mi sono fatto l'idea che nella produzione di quegli anni c'è anche tanta buonissima roba che senza dubbio perlomeno può dar filo da torcere ad un moderno American Vintage, altro strumento che amo e possiedo.
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di sandoz il Gio 10 Ott, 2019 22:24, modificato 1 volta in totale 
sandoz Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
avatar sandoz, per esperienza ti dico che, come sempre, è questione di esemplari.

poi è chiaro, se cerchi il "suono anni 70", cerchi soprattutto i pickup che producevano in quegli anni, soprattutto quelli di fine anni 70.

un mio amico ha preso anni fa un Precision '78/79 che suonava con quel classico suono compresso ed asciutto.
ne ha preso uno più vecchiotto, sempre frassino/acero, che suona totalmente diverso, più "normale", tra virgolette, cioè col classico suono di un Precision come sentiremmo anche oggi, e non quello "tipicamente anni 70" che è quello della fine degli anni 70.

avatar gigetto2, io questo discorso lo capisco sugli strumenti acustici, lo vivo con le mie chitarre ed i miei  ukulele, ma basta che io non li suoni per un mese ed il suono si spegne.
li riprendo, li suono una mezz'ora, e torna tutto come prima.

ho avuto bassi vecchi, ho tenuto bassi per anche diversi anni suonando tanto, suonandoli anche tutti i giorni, ma il suono è rimasto sempre il medesimo.

da ragazzino provai pure i metodi "de 'na volta", tipo mettere la chitarra acustica vicino allo stereo, quando si ascolta la musica, per farle "prendere le vibrazioni"  

onestamente le trovo tutte storielle, e sugli strumenti elettrici è solo abitudine della persona al manico, alle corde che ha su e tutto.

io ora, che non lo suono da tanto, trovo l'SG durissimo e scomodo, mentre il Jazz (scala 34" con la stessa misura di corde) mi sembra morbidissimo e super comodo.

se prendo su il basso con le lisce 52-110 e sono abituato alle 45-100 ruvide mi sembra insuonabile per la prima mezzora...
poi succede il contrario.

gli strumenti sì, vanno suonati, ma per abituarci noi.

Citazione:
Il mio amico che mi prestò il vecchio Sting Ray, vecchio per modo di dire, avrà avuto cinque sei anni ma eravamo ragazzi, ne provai poco dopo un'altro in negozio ed era completamente differente, era un Ernie Ball era il 1995...meno sustain, meno "botta" entrambe USA.


questo è ovvio. prendi un basso, mettici le corde tue, fagli il setup adatto a te, poi prendine uno "in negozio", magari con corde vecchie che son su da chissà quanto, senza un briciolo di setup, e me riparliamo.

 
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Jazz Bass AV74 Natural
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Ibanez GSRM20 Mikro Bass
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
Pier_ ha scritto:  


avatar gigetto2, io questo discorso lo capisco sugli strumenti acustici, lo vivo con le mie chitarre ed i miei  ukulele, ma basta che io non li suoni per un mese ed il suono si spegne.
li riprendo, li suono una mezz'ora, e torna tutto come prima.

ho avuto bassi vecchi, ho tenuto bassi per anche diversi anni suonando tanto, suonandoli anche tutti i giorni, ma il suono è rimasto sempre il medesimo.

da ragazzino provai pure i metodi "de 'na volta", tipo mettere la chitarra acustica vicino allo stereo, quando si ascolta la musica, per farle "prendere le vibrazioni"  

onestamente le trovo tutte storielle, e sugli strumenti elettrici è solo abitudine della persona al manico, alle corde che ha su e tutto.

io ora, che non lo suono da tanto, trovo l'SG durissimo e scomodo, mentre il Jazz (scala 34" con la stessa misura di corde) mi sembra morbidissimo e super comodo.

se prendo su il basso con le lisce 52-110 e sono abituato alle 45-100 ruvide mi sembra insuonabile per la prima mezzora...
poi succede il contrario.

gli strumenti sì, vanno suonati, ma per abituarci noi.  

 


Verissimo ma anche vero è che dei tanti nuovi o seminuovi provati in negozio non ho mai "sentito" quel qualcosa in più che solo uno strumento vissuto, nel senso di suonato non trattato male, ha da dare....
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
A parte che come detto è rischioso infilarsi in confronti come questo.

Io sono ancora più terra terra. Io faccio anche una semplice questione di prezzo, ma a livello personale; tra un 69 a 1500 eur ed uno professional a 1500 eur, mi prendo tutta la vita quest'ultimo.

Da Bandiera a Roma mi proposero un Precision nero del 78 a 1800 eur, gli dissi che con quei soldi per uno strumento vecchio di 40 anni non li spendo. L'ho provato però.....Mi comprai un american standard nuovo....a 1300
 




Io uso: plettro e dita
 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
avatar darry,beh... Bisogna vedere cosa quello strumento può darti... Se un 78 ha quel  tone peculiare, è in ottime condizioni funzionali (lasciamo perdere l'estetica, in questi casi ha un peso relativo) e suona come Dio comanda non vedo perché non dovrei preferirlo ad uno strumento nuovo. Senza contare che il suo valore sul mercato dell'usato rimarrà stabile se non in crescita.
 




Io uso: plettro e dita
 
sandoz Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
avatar gigetto2, è normale, le prove in negozio, con corde stock vecchie, nessun tipo di setup e soprattutto amplificatori non tuoi in condizioni non ottimali valgono veramente zero.

io lo sostengo da anni, 'sta cosa del provare in negozio è fuorviante e crea i miti del cavolo tipo "ne suona uno su 10" o "ho preso quello che suonava meglio tra tutti".

ho avuto poco tempo fa un Ibanez BTB molto bello, scala 35", che a me risultava durissimo da suonare, con le Elixir che montava di serie (corde molto rigide).
lo suono un po', non cambia un cazzo. cambio corde con delle Ernie Ball, stessa misura, e cambia totalmente lo strumento, tutto più morbido e suonabile, nonostante la scala.

mi è capitato di provare bassi vecchissimo, suonatissimi, ma settati di merda e che suonavano di merda, con il proprietario che diceva "questo è il migliore che ho, senti che suono! senti che manico!", ed io vedevo solo i pickup a 2cm dalle corde, l'action altissima ed il manico curvo.

ma contenti loro...

per loro era perfetto, suonava bene e meglio degli altri.  

conta una cosa: le corde, inutilizzate, si irrigidiscono e perdono flessibilità, mentre l'utilizzo le mantiene flessibili.
se prendi un basso usato avrà anche le corde apparentemente più morbide, mentre un basso "fermo" ti darà la sensazione di avere corde più rigide.

suonalo un'ora e poi vedi come cambia il discorso. non sono le prove di cinque minuti in negozio che fanno la differenza.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Jazz Bass AV74 Natural
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Ibanez GSRM20 Mikro Bass
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
avatar sandoz,

Non discuto la validità dello strumento, ci mancherebbe, io discuto solo il prezzo che mi fanno su alcuni di questi strumenti.

Il mio ultimo precision, che ha 5 anni, l'american standard, è costruito benissimo, materiali, soprattutto le meccaniche ed i magneti, di ottima qualità, chi lo possiede o lo ha posseduto sa di cosa parlo e lo stesso dico sul Fender jazz pro. Capisco che il mercato oggi gira così, ma il vintage rimane uno strumento vecchio, anche se ottimamente suonante, ed io a quel prezzo mi prendo il nuovo. Il fender jazz del 73 che ho avuto lo pagai 600.000 lire e non era nemmeno poco per un basso che allora aveva 23 anni.

P.S.: per me il discorso vale anche ad esempio per il Rickenbacker, anche se ne facevano 12 all'anno.
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di darry il Ven 11 Ott, 2019 13:32, modificato 1 volta in totale 
darry Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
avatar Pier_,Sì Pier ma secondo te, anche se lo hai parzialmente detto i bassi suonati molto non sono superiori, cioè danno qualcosa in più, di quelli nuovi?

La risposta forse è anche da cercare nella tecnologia brevettata AIR di Yamaha....
 




Io uso: solo le dita
 
gigetto2 Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: 1969 Contro 2019 
 
avatar gigetto2, no, questa cosa la stai leggendo tu.

gli strumenti [b]acustici[/i], quando sono usati costantemente, tendono a suonare meglio perchè il legno è abituato a vibrare.
se una chitarra acustica splendida la lasci ferma una settimana perde moltissimo, ma basta mezz'ora per farla suonare come prima.

non è che si accresce mano a mano il suono, negli anni, questa è una di quelle leggende metropolitane vecchie come il cucco, che hanno creato miti come il citato "tenere la chitarra vicino alle casse stereo per farle prendere le vibrazioni" e puttanate del genere che si sentono da secoli.

sugli strumenti elettrici l'unica differenza la fa il fatto che le corde vengono usate, che lo strumento con buone probabilità è settato decentemente, è stato magari da un liutaio...

se iniziamo a credere a queste cose, si torna pure a "la vernice che fa respirare il legno" e "il suono in acustico è importantissimo".

Citazione:
La risposta forse è anche da cercare nella tecnologia brevettata AIR di Yamaha....


mettici più che altro che è il tuo basso, lo usi sempre, lo conosci, sei abituato a suonarlo e ti sei fatto le orecchie.

a me basta cambiare corde per trovarmi con uno strumento di merda in mano, come è stato col Jazz 74, bellissimo, ma se ci metto il Mi da 105 perde tutte le caratteristiche che adoro col 100.

una corda mi cambia lo strumento, facendogli perdere armoniche, sustain e definizione.

ti faccio un altro esempio:

SUB Ray 4, basso bellissimo, con le sue corde di serie faceva schifo al cazzo; ci provo le GHS 45-105, e non mi convince, un po' chiusetto.
ci metto le Ernie Ball 45-100 e suona benissimo, e fin qua ok, molto aperto, molto "stingray" come suono. ci faccio qualche serata con sommo piacere e poi decido di provarci le corde più grosse, sempre Ernie Ball, ma 50-105...

non l'avessi mai fatto! il suono perde tutto il sustain e la brillantezza, diventa molto "quadrato" e più stoppato, perde tutto il suo carattere "borbottante" e con la classica gutturalità dello Stingray.

tornato alle 45-100, e pace.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
www.Megabass.it - Megabass - Il Sito
http://forum.megabass.it/
http://wiki.megabass.it/

Pier's Gear:


- Fender Jazz Bass AV74 Natural
- Gibson SG Bass 2010 Faded Cherry
- Gibson SG Bass 2013 Faded Black
- Ibanez GSRM20 Mikro Bass
- Harley Benton JB75SB
- Markbass CMD 121h
- Tabacco Cables
- Korg Pitchblack


gugu ha scritto: 
uuuh... non vedo l'ora di vedere scritto "si chiude" con più di otto lettere!!!
 
Pier_ Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 4
Vai a 1, 2, 3, 4  Successivo


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 
NascondiArgomenti Simili
Argomento Autore Forum Risposte Ultimo Messaggio
No Nuovi Messaggi Roscoe BeckV -contro- GL TributeV Human Poker Bassi&Co. 5 Lun 15 Mag, 2006 11:48 Leggi gli ultimi Messaggi
Nigano
No Nuovi Messaggi Amplificazione Testa-cassa: SWR contro AMPEG Erik Ampli&Co. 18 Gio 08 Mar, 2007 12:50 Leggi gli ultimi Messaggi
marcinkus
Quest'Argomento è chiuso: Non puoi inserire, rispondere o modificare i Messaggi. Blackout del forum contro SOPA e PIPA ganesh Novità e Annunci 44 Sab 21 Gen, 2012 10:11 Leggi gli ultimi Messaggi
ganesh
No Nuovi Messaggi MARKBASS ..... Pareri Pro/contro giulmatt Ampli&Co. 145 Mer 13 Nov, 2013 11:46 Leggi gli ultimi Messaggi
ManuManu
No Nuovi Messaggi Nuovi Gibson Per Il 2019 Duellist Bassi&Co. 23 Mar 22 Gen, 2019 16:05 Leggi gli ultimi Messaggi
Pier_
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario