Home    Forum    Cerca    FAQ    Iscriviti    Login


Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione 
Pagina 1 di 1
 
 
Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione ...
Autore Messaggio
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
Ciao a tutti, premetto ovviamente che ho provato a trovare argomenti già "usciti" ma non ne ho trovato.
Sto assemblando un Jazz bass, assolutamente standard nelle forme e nel posizionamento dei microfoni, sto utilizzando un corpo in frassino palustre, un manico con tastiera in palissandro (tutto marchiato All-Parts) e quando mi sono dovuto orientare per la scelta dei pick-up mi sono sorbito tutta la discussione del Forum sull'elezione dei migliori pick-up Jazz...
Fortuna (...o forse non ne sarei così sicuro) vuole che io possieda un set piuttosto antico e abbastanza raro di Seymour Duncan Active EQ, un vecchio progetto degli anni '90 che ho sempre molto apprezzato, e per giunta in configurazione P-J... Eccoli:
http://www.seymourduncan.com/forum/...48&d=1399127347
OK... primo cambio di rotta; dal classico J-J passo al PJ... Primo dubbio; quale posizione? Quella del Jazz '75 made in Japan non mi convince quasi per niente...

https://58eca9fdf76150b92bfa-3586c2...-red-252906.jpg

Mi volevo orientare sul modello Reggie Hamilton che mi dava l'idea di un suono un tantino più definito...

https://s-media-cache-ak0.pinimg.co...bb5322bf80c.jpg

In entrambi la posizione del single mi sembra praticamente identica e soprattutto standard, cambia invece il P, e di parecchio.
Ma se invece mi orientassi, come dopo riflessione ultima, su una configuraione P invertito + J?
A questo punto e senza dei modelli di riferimento chiari il salto si fa un po' più lungo...
Tralasciando il problema del battipenna che verrebbe a crearsi (perchè invece il modello Hamilton lo avrei trovato, nero), sono veramente curioso di capire quale posizionamento del split sarebbe l'ideale.
Premetto che non conosco la sonorità in acustico del basso in questione (non è ancora assemblato) e che comunque il set PJ di cui parliamo ha una discreta botta (che ben si dovrebbe adattare al frassino), un'ottima pulizia (non sono sferraglianti ma attraverso i tastini sono comunque capaci di cambiare molto il carattere ma sempre risultando pick-up dal suono non naturale ma assai piacevoli)...

Qualcuno ha quindi consigli sul posizionamento di questo Split Coil?
Preferirei accentuare un suono nitido e per questo i microfoni non dovrebbero essere troppo vicini credo, al tempo stesso lo split non dovrà allontanarsi troppo verso le profondità bassose del manico...
Un aiutino da casa?  
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario. (Elvis Presley)

Ho la tastira rtta...
 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Sicuro di aver cercato bene?

Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
OnzoG-onzo, alla fine il suono sarà dato dal tuo modo di suonare, potendo intervenire sul controllo del tono e eq non avrai mai modo di notare differenze significative tra un posizionamento e l'altro...
 




Io uso: plettro e dita
 
ally Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
Ciao ally,    
Non mi trovi molto d'accordo... sinceramente io non credo che qualche centimetro di differenza possa essere praticamente ininfluente sul suono finale, per un microfono al manico qualche centimetro è una distanza... chilometrica! E non basta l'equalizzazione per impedire che alcune frequenze molto strabordanti in basso prendano piede nell'economia del suono generale del basso (e non solo). Pensa solo dove va a finire lo split che si occupa del Sol e del Re nella configurazione capovolta... negli abissi!  
Conosco i microfoni e so che sono gestibilissimi, non chiedono mai l'uso di compressori e attenuatori vari, possono essere suonati con profitto anche con un tocco leggero e ciò mi fa ben sperare per l'assemblaggio di un Jazz, basso che premia in modo particolare le differenze di pressione della mano destra.
Forse le sedi dei microfoni in posizione '70 avrebbero aiutato nella scelta per il posizionamento dello split-coil, ma poichè siamo su un tradizionale sinceramente pensavo di copiare il Reggie Hamilton al contrario, ovvero posizionando lo split superiore all'inizio del battipenna.
Certamente non emulerei mai la posizione che può avere uno strumento come il Mark Hoppus che per quanto abbia il suo fascino non fa per me!
Come vedi anche i grandi produttori ci pensano un po' a dove piazzare sti benedetti puppi!
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario. (Elvis Presley)

Ho la tastira rtta...
 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
OnzoG-onzo, ampli ed effetti? che genere andrai a suonare? in che contesto?
 




Io uso: plettro e dita
 
ally Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
ally, La tua supposizione crolla non appena si parla, per fare un esempio, dei Jbass. Prendi la posizione degli anni 60 e degli anni 70. Due bestie totalmente diverse.

OnzoG-onzo, non ho ben capito: la posizione del j al ponte è già prestabilita? Se non ho capito male stavi cercando un posizionamento che ti garantisse definizione, ed in quel caso io proverei p invertito in posizione reggie hamilton, e il j in posizione anni '70
 




Io uso: plettro e dita
 
Ultima modifica di Ossidiana il Mer 05 Ott, 2016 19:16, modificato 1 volta in totale 
Ossidiana Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
Ossidiana, sarebbe l'ideale ma lo scasso al ponte c'è già ed è standard...
Ad ogni modo si, sto supponendo comunque di andare per il P rovesciato dalle parti del R.Hamilton, quindi lasciando vivi giusto pochi mm di battipenna.
ally, suono con una VBA400, gli effetti sono quelli classici dal distorsore alle modulazioni di frequenza, per il genere che suono più spesso e con l'unica mia banda sopravissuta uso già un basso dedicato nell'elettronica e nell'accordatura.
Questo deve diventare un basso sensato e ben ragionato, funzionale e duttile.
Per le esagerazioni ho già in arsenale qualche arco di Ulisse!
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario. (Elvis Presley)

Ho la tastira rtta...
 
Ultima modifica di OnzoG-onzo il Mer 05 Ott, 2016 20:30, modificato 1 volta in totale 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
OnzoG-onzo, Se non volessi per forza riciclare i pickup allora ti direi di allargare lo scasso per farci stare un bel humbucker ciccione, ma siccome non è questo il caso direi che il reggie hamilton invertito mi sembra l'opzione più logica. Anche perché le poche alternative non sono propriamente valide per il suono che cerchi (almeno su carta)
 




Io uso: plettro e dita
 
Ossidiana Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
Ossidiana, ci potrebbe anche stare un doppio Singolo splittabile in modo da sfruttare anche una posizione tipo settanta, ma il costo va su esageratamente e come ho scritto sopra questo assemblaggio ha avuto inizio per avere un Jazzino (modello di cui mi è sempre mancato, più che altro, proprio il single al ponte) riqualificando il mio buon vecchio set P.J. Seymour Duncan a cui sono piuttosto affezionato per il suono molto particolare (ti assicuro che nel mix sono già una garanzia).

Poi ho già un bell'Hum in posizione quasi MM, e si tratta del mio ATK customizzato con un Bass Culture.
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario. (Elvis Presley)

Ho la tastira rtta...
 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
perdonamo OnzoG-onzo, ma non ho ben capito cosa devi suonarci con questo basso e in che contesto.
 




Io uso: plettro e dita
 
ally Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
ally, ci devo studiare, fare jam con gli amici che non fanno parte delle assatanate orde heavy-psych con cui mi accompagno, e ci devo suonare nei contesti diversi da quello sopra citato con i musicisti con cui divido la sala prove.
Insomma dal rock, funky-rock, non esco quando non suono generi pesanti, ma posso dirti che non suono mai in Slap e non cerco sonorità milleriane (per quanto dei goffi tentativi di slap di tanto in tanto...).
Ora, conoscendo l'equilibrio dei bassi Fender, soprattutto del Jazz, mi fa piacre sentire i pick-up che lavorano in modo ottimale in modo da adattarsi a qualsiasi contesto senza strane forzature (per quello ti ho fatto l'esempio del Mark Hoppus, riferendomi alla seconda versione).  
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario. (Elvis Presley)

Ho la tastira rtta...
 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
OnzoG-onzo, capisco molto bene il tuo dilemma ...

Di configurazioni PJ in giro ce ne sono parecchie, per tutti i gusti e per tutte le tasche: tu hai già avuto modo di provare qualcosa che ti è sembrato convincente ?

Non è una regola fissa ma in genere nelle configurazioni PJ con lo split posizionato molto vicino al single coil succede spesso che il primo si “mangi” un po’ il secondo (e non sempre l’inversione dello split risolve il problema): comunque dipende sempre dai gusti e da quello che si cerca.

Io per fare Rock anni 70-90 (con qualche sconfinamento nel Funk e nella Disco degli stessi anni) ho trovato la pace dei sensi col Reggie Hamilton. Ho sempre ritenuto la configurazione PJ perfetta per i suoni più tradizionali e vintage, ma sul Reggie Hamilton V CS ho trovato anche un eccellente suono in slap e un’ampia gamma di suoni assai più moderni, aperti e funkeggianti. Merito di una elettronica abbastanza raffinata e complessa che lavora molto bene, senza mai snaturare il carattere dello strumento (in realtà sono 2 diverse e separate: una attiva e una passiva).

A parte il posizionamento dei pick-up, hai pensato a quale tipo di elettronica monterai ? Non è un particolare trascurabile e influirà parecchio sul risultato finale.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
E' assolutamente vietato prendersi troppo sul serio
 
Ultima modifica di Maxer il Gio 06 Ott, 2016 12:35, modificato 7 volte in totale 
Maxer Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
Al momento il set PJ è montato su questo basso:
http://www.thaimusicshop.com/product/447_07022015202228_0.jpg
un vecchio Ibanez CT, un basso senza infamia e senza lode.
Forse l'assenza di infamie è dovuta proprio ai microfoni.
 
Maxer, la tua esperienza capita proprio a fagiuolo! Adesso misuro la distanza fra il singolo e lo split su questo CT e vediamo le differenze con il tuo Hamilton.
Io a orecchio che siano forse un po' troppo vicini lo sento.
Per quanto riguarda l'elettronica lascerei la sua di base, i controlli sono V/V/T (passivo) e se non ricordo male una batteria dura davvero moltissimo tempo.
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario. (Elvis Presley)

Ho la tastira rtta...
 
Ultima modifica di OnzoG-onzo il Dom 09 Ott, 2016 11:10, modificato 1 volta in totale 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
OnzoG-onzo,
a occhio, guardando la foto che hai postato, direi che nel Reggie Hamilton i due pick-up siano più distanti rispetto a questo Ibanez. Appena arrivo a casa stasera provo a fare una misura e a postartela.

Non ho una esperienza tale da potere esprimere giudizi definitivi, ma temo fortemente che l'elettronica solo passiva imporrà dei limiti alla versatilità finale dello strumento. Nei pezzi più funky io uso il Reggi Hamilton sempre in attivo perchè la regolazione parametrica dei medi mi consente di aprire il suono in modo naturale e di uscire dal mix con maggiore chiarezza e (quando serve) anche con un pizzico di aggressività. Non sono sicuro che con la sola regolazione del tono passivo si possa ottenere lo stesso risultato finale: a dire il vero non ci ho mai provato seriamente, ma dubito che sia possibile.
 




Io uso: plettro e dita

____________________
E' assolutamente vietato prendersi troppo sul serio
 
Ultima modifica di Maxer il Ven 07 Ott, 2016 10:22, modificato 1 volta in totale 
Maxer Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
Maxer, prendendo le misure al volo in sala prove sul CT, il lato interno del single dista dal lato interno dello split più vicino 48mm, mentre dista dal interno dello split più lontano 77mm.
Sempre il singolo dista dalle viti di ancoraggio del ponte circa 55mm (prendo di riferimento le viti del ponte perchè dovrebbe rispecchiare l'attacco del normale ponte Fender ma la basetta d'appoggio delle selle potrebbe essere differente).

Per quanto riguarda il comparto elettronico e la preamplificazione dovrò attendere il "prodotto finito" per farmi un'idea delle possibili adozioni (ora che mi viene in mente ho in giro da qualche parte il pre dell'Ibanez ATK, ma oltre ad essere ingombrante e incasinato non mi è mai garbato eccessivamente, tant'è che l'ho sostituito con un Aguilar OBP-3, un'altra bestia...).
Devo però sottolineare che il carattere dei microfoni è parecchio cangiante col solo controllo della sua micro equalizzazione di bordo, i tre micro-switches gestiscono bene alcuni suoni, più che semplici sfumature, tanto che si potrebbe anche fare a meno del pot del tono!
Ad ogni modo prima lo sentiamo cantare al naturale e poi vedremo che cosa può fare, in poche parole tengo lontana la GAS da customizzazione spinta cercando di ricordarmi che questo progetto è nato per avere un buon Jazz sotto le 400 euromonetine!  
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario. (Elvis Presley)

Ho la tastira rtta...
 
Ultima modifica di OnzoG-onzo il Ven 07 Ott, 2016 17:29, modificato 2 volte in totale 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
OnzoG-onzo,
le misure del Reggie Hamilton sono molto simili a quelle dell'Ibanez, (50 mm tra gli interni più vicini dei due pickup e 79 mm tra i lati interni più lontani), ma la configurazione dello Split è inversa rispetto al tuo Ibanez.
La parte bassa dello split (sotto le corde più acute) è quella più vicina al single coil al ponte mentre la parte più alta (sotto le corde grevi) è la più lontana.
La piega sulla selletta della corda di La (quindi distanza media misurata al centro del ponte) è esattamente a 60 mm dal bordo del single coil al ponte. Spero che questo possa aiutarti. Come detto non ne so molto, ma questa configurazione (pickup + posizioni/misure + elettronica) IMHO è davvero perfetta. Qui trovi le foto del mio Reggie Hamilton se vuoi farti una idea


https://drive.google.com/file/d/0Bz...iew?usp=sharing
 




Io uso: plettro e dita

____________________
E' assolutamente vietato prendersi troppo sul serio
 
Ultima modifica di Maxer il Ven 07 Ott, 2016 18:24, modificato 6 volte in totale 
Maxer Invia Messaggio Privato
Torna in cimaVai a fondo pagina
Rispondi Citando   Download Messaggio  
Messaggio Re: Jazz Bass In Configurazione P -reverse- J In Fase Di Creazione... Che Posizione Dei Pick-up? 
 
Incredibile Maxer, così a occhio avrei detto anche io che sull'Ibanez le distanze sarebbero state ridotte rispetto al tuo Hamilton V.
Noto anche che le misure dell'Hamilton IV sono ancora diverse rispetto al tuo, o per lo meno ci sono le stesse differenze fra i quattro e i cinque corde, i microfoni sono quindi portati entrambi verso il manico nel secondo.

Ovviamente prenderei la misure del quattro come riferimento allontanando però di qualche mm lo split per non uscire dal battipenna.
Potrebbe scaturirne un bel bassetto.
 




Io uso: solo le dita

____________________
Non conosco niente della musica. Ma per quello che faccio io non è assolutamente necessario. (Elvis Presley)

Ho la tastira rtta...
 
Ultima modifica di OnzoG-onzo il Sab 08 Ott, 2016 18:17, modificato 3 volte in totale 
OnzoG-onzo Invia Messaggio Privato Invia Email
Torna in cimaVai a fondo pagina
Mostra prima i messaggi di:    
 

Nuova Discussione  Rispondi alla Discussione  Pagina 1 di 1
 


NascondiQuesto argomento è stato utile?
Condividi Argomento
Segnala via email Facebook Twitter Windows Live Favorites MySpace del.icio.us Digg SlashDot google.com LinkedIn StumbleUpon Blogmarks Diigo reddit.com Blinklist co.mments.com
technorati.com DIGG ITA linkagogo.com meneame.net netscape.com newsvine.com yahoo.com Fai Informazione Ok Notizie Segnalo Bookmark IT fark.com feedmelinks.com spurl.net
Inserisci un link per questo argomento
URL
BBCode
HTML
 
NascondiArgomenti Simili
Argomento Autore Forum Risposte Ultimo Messaggio
No Nuovi Messaggi 60s jazz bass o un Highway one jazz bass (... mazzythebassplayer Bassi&Co. 5 Sab 18 Nov, 2006 15:18 Leggi gli ultimi Messaggi
marcinkus
No Nuovi Messaggi Basso Fernandes tipo jazz bass zztop Bassi&Co. 4 Mer 27 Giu, 2007 22:42 Leggi gli ultimi Messaggi
contra
No Nuovi Messaggi Problema al mio jazz bass Orazio Bassi&Co. 32 Gio 13 Set, 2007 17:49 Leggi gli ultimi Messaggi
Jacker
No Nuovi Messaggi il problema dei "dead spot" sui ... nikita81 Bassi&Co. 50 Mer 31 Ott, 2007 10:40 Leggi gli ultimi Messaggi
tassobasso
No Nuovi Messaggi G&L 2000 E Series 1981-configurazione ... Manopola Bassi&Co. 22 Sab 15 Mag, 2010 17:08 Leggi gli ultimi Messaggi
taz
 




 
Lista Permessi
Non puoi inserire nuovi Argomenti
Non puoi rispondere ai Messaggi
Non puoi modificare i tuoi Messaggi
Non puoi cancellare i tuoi Messaggi
Non puoi votare nei Sondaggi
Non puoi allegare files
Non puoi scaricare gli allegati
Non puoi inserire eventi calendario