Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound »  Mostra messaggi da    a     

MegaBass Forum


Bassi&Co. - Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound



Pier_ [ Ven 29 Mar, 2019 10:58 ]
Oggetto: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
visto che si parla sempre di questo argomento, e per una volta Facebook è servito a qualcosa, riporto il messaggio che Rotosound ha scritto ad un utente, il quale ha montato le Jazz77 passanti su un Precision USA Standard, e gli suonavano strane, smorte e con poco output (nonostante, a quanto pare, usasse quelle anche su altri bassi).

l'utente si è posto il problema del montaggio passante ed ha chiesto se può essere un problema e se secondo loro è giusto montarle così; ecco la risposta:

Hi Guido,

Tone wise, there is no ready answer to that question really because certain bass players state they prefer through body where as others would say they can`t tell any difference.

However, I like top load because the break angle from the back of the saddle to the ballend is far less severe and less likely to break open the windings and for 77`s this is very important.

Nice to hear from you,
Best wishes,
John
JOHN R DOUGHTY - GENERAL MANAGER


traducendo, se c'è qualcuno che non sa l'inglese, dice:

a livello di suono non c'è una risposta, in quanto alcuni bassisti sostengono di preferire il montaggio passante, mentre altri sostengono di non sentire alcuna differenza.

in ogni caso, io preferisco il montaggio sul ponte (top load) perchè l'angolo dalla selletta alla pallina è meno acuto e meno propenso ad aprire gli avvolgimenti, e per le Jazz77 è molto importante.



una cosa che ho sempre sostenuto è proprio questa, cioè che il montaggio passante sia dannoso per le corde, tant'è che molte ditte (tipo Labella) lo sconsigliano o producono corde apposite, con finale assottigliato.
la stessa Fender, per il montaggio passante, produce le 8250M con il Mi ed il Si tapered.

altra cosa secondo me fondamentale è il fatto che la moda dell'angolo accentuato dopo la selletta sia solo degli utenti, non dei produttori: tutti ponti più moderni, ma dal Badass in poi, passando per i vari Schaller 3D, Babicz, ponti Monorail e simili, hanno l'angolo dopo la selletta quasi inesistente e soprattutto ormai si predilige l'aggancio della corda laterale o comunque senza passare dentro ad un buco, ma agganciando solo la pallina.

non è mia intenzione riaprire le solite diatribe su chi sente cosa, chi percepisce differenze abissali, chi sente tensioni diverse e chi nulla.

ci tenevo solo a citare un produttore di corde che sconsiglia questo montaggio per un motivo specifico.

Spoiler: [ Mostra ]


AndreaJazz83 [ Ven 29 Mar, 2019 11:32 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
Grazie! Credo sia una testimonianza importante da tener presente! Nemmeno io ho mai amato molto le corde passanti


darry [ Ven 29 Mar, 2019 11:42 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
Mia personale testimonianza.

Montai sul mio precision a corde passanti le Labella deep talking lisce, montandole appunto passanti; dopo averle montate, accordate e suonate, dopo qualche giorno mi si è sfilacciato l'avvolgimento del La.
Ricomprai le d'addario lisce montandole sul ponte senza alcun problema. Mai montare le lisce passanti.


marcinkus [ Ven 29 Mar, 2019 13:16 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar darry, di contro io ho un set di DR Legend (flat) sul mio P '55 da diversi anni e ancora non si è rotto nulla. Credo dipenda un po' da come son fatte le corde, Fanno una serie di Deep Talking adatte proprio ad essere montate attraverso il body.


Alexce69 [ Ven 29 Mar, 2019 13:19 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
Io non ho mai avuto problemi con le corde passanti. Faccio però parte quei bassisti che non sentono la differenza fra i due diversi tipi di montaggio. L’Alembic non prevede l’opzione delle corde passanti e non mi si pone il problema. Sul Sire ho montato le corde passanti per il corpo. Ho utilizzato delle Daddario nickel, è ormai un mese e suonano ancora belle brillanti. Non credo che per le Rotosound sia un problena di montaggio. Sull’Alembic ho montato, contestualmente al Sire delle Dogal da 35 euro, quelle con l’anima esagonale, consigliate da Lenzotti, che purtroppo in un mese hanno perso la brillantezza e suonano abbastanza “mute”..


darry [ Ven 29 Mar, 2019 13:29 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar marcinkus,

Probabile che fossero difettose, comunque siccome a livello di suono non ho notato alcuna differenza, non rischio e le monto canonicamente al ponte.

Ad ogni modo il problema l'ho avuto solo con lisce, forse dovuto anche all'avvolgimento più rigido rispetto alle ruvide, comunque anche con quest'ultime non ho mai sentito differenze di suono.

Più che altro vorrei montare le thomastik sul Rick e vorrei sapere se devo fare attenzione a tagliarle quando le monto sulle meccaniche


AndreaJazz83 [ Ven 29 Mar, 2019 13:47 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
darry se le thomastik intendi le flatwound, vai tranquillo, io le ho tagliate senza nessun tipo di problema.


Baldo [ Ven 29 Mar, 2019 15:16 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar darry,
Pure io le Thomastik le avevo tagliate senza problemi.
Mi ricordo di aver letto qui di un utente che aveva scritto alla thomastik, chiedendo informazioni su questa cosa e gli avevano risposto che si possono tagliare, ma di non tagliare oltre la seta.

Io ho provato le Chromes sia passanti che sul ponte; una leggera differenza tra i due montaggi c'è, ma nulla di eclatante. Passanti hanno più sustain e mi sono sembrate un po più ricche di alte, un pelo più brillanti.
L'angolo che si crea però è molto accentuato e non lo so, mi dava poca fiducia con le flat. Oltretutto a me le flat piacciono belle marce, quindi avere più sustain e più brillantezza è uno svantaggio!
Le round (Fender) invece le ho avute 6-7 mesi montate passanti e dopo tutto quel tempo avevano ancora un sustain da paura!


Pier_ [ Sab 30 Mar, 2019 11:35 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar darry, per il taglio delle Thomastik devi rifarti allo stesso metodo che spiega DR nella confezione delle Hi Beam: https://www.dropbox.com/s/ch8wjoev6...e%20DR.JPG?dl=0

mi salvai la cosa perchè era molto interessante; sulle corde con anima tonda non bisogna mai tagliare senza prima aver fatto una "piega" prima del taglio, in quanto l'anima tonda rischia di scivolare via dagli avvolgimenti quando sollecitata dal taglio.

facendo invece l'angolino e tagliando la parte "dopo" l'angolo, si evita questo problema.

io le Thomastik le ho sempre tagliate, montate e smontate, e non hanno mai dato problemi.

Citazione:
Fanno una serie di Deep Talking adatte proprio ad essere montate attraverso il body.


stando a Talkbass, hanno la parte "della pallina" con la seta, ma non cambia altro a livello estetico, e la seta non arriva fin fuori dal buco, il che è curioso.

io personalmente ho notato, sui bassi che ho avuto con montaggio passante, sempre una durata minore delle corde montando così rispetto al montaggio sul ponte, parlando ovviamente di corde ruvide.

Citazione:
Ho utilizzato delle Daddario nickel, è ormai un mese e suonano ancora belle brillanti.


ti posso dire che io uso ormai da un annetto e mezzo solo D'Addario, perchè non mi muoiono mai sul Thunderbird ho una muta che è passata sul Precision '63, ci ho suonato per sei mesi passandoci anche l'estate con prove e concerti sudatissimi, le ho smontate, venduto il '63 e messe sul Thudnerbird, ed ancora vanno.

sull'SG le ho cambiate dopo quasi un anno, ma solo per provarle in acciaio, e le sto tenendo da parte perchè suonavano ancora bene.


darry [ Sab 30 Mar, 2019 15:59 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar Pier_,

Grazie per l'info, è davvero utile, visto il costo delle corde, è sempre meglio chiedere, prima di fare danni.
In pratica prepari la piegatura da infilare nella meccanica.


avatar AndreaJazz83,
Sì, intendevo le lisce, non l'avevo specificato. Comunque grazie, comprai le thomastik più di un anno fa senza mai montarle, perché in fin dei conti mi trovo bene con le nickel, che sono comunque corpose ma escono bene, ma credo che sia arrivato il momento di provare il Rick con le thomastik.

avatar Baldo,
Guarda, montai le d'addario chromes anche passanti, però vedendo quell'angolo così accentuato, dove l'avvolgimento si apriva leggermente, ho preferito smontarle e rimontarle sul ponte.
Sul sustain non metto in dubbio le sensazioni degli altri, sicuramente le corde vibrando un po' di più attraverso il legno qualcosa faranno, ma in gruppo e specie dal vivo, sfido chiunque a sentire qualcosa.


Pier_ [ Sab 30 Mar, 2019 17:09 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
ricordiamoci una cosa, che è mera fisica: la parte vibrante della corda va da capotasto a selletta. le parti successive, essendoci l'angolo di incidenza e la piega appositamente creata dall'appoggi non incidono, non fanno "vibrare il legno" nè altro.

per altro, il sustain semmai aumenta quando la corda ha il minor contatto con il legno, in quanto è la vibrazione del legno a smorzare la corda; non a caso più i legni sono rigidi e meno risuonano in acustico, più lo strumento ha sostegno nelle note.

è lo stesso concetto di base degli strumenti acustico o hollowbody, che hanno pochissimo sustain, mentre una Les Paul spessa e pesante ha una tonnellata di sustain, ma il body non vibra e non risuona come un corpo vuoto.

non a caso i ponti massicci e che "separano" la corda dal legno permettono sicuramente più sustain.

altro dettaglio: la corda è progettata per arrivare al pitch specifico con una precisa tensione (molte ditte infatti pubblicano la "tension chart"); se passando per il body aumentasse la tensione della corda, non sarebbe possibile avere la stessa intonazione, e proveremmo la differenza di sensazione che c'è tra un 34" ed un 35", ad esempio.

invece siamo sempre su 34" con una corda progettata per arrivare a specifica tensione, su una certa scala, ad un determinato pitch.



Citazione:
Passanti hanno più sustain e mi sono sembrate un po più ricche di alte, un pelo più brillanti.


il bello è che in questo ogni ditta dice la sua, e ci sono versioni differenti: più sustain, più basse, più medie, meno sustain, più alte...

chi avrà ragione? io sono convinto che molto sia psicologico, basato anche su quello che leggiamo della ditta che preferiamo.

esempio: sulla pagina dell'Ibanez ATK, ormai irreperibile perchè fuori produzione, Ibanez diceva che il montaggio passante diminuisce il sustain ed aumenta attacco e frequenze medie.

Fender diceva, perché non è più scritto da nessuna parte, che aumentano sustain e frequenze alte e basse.

chi ha ragione? probabilmente nessuno dei due; si tratta di pubblicità per vendere un prodotto dando la sensazione di comprare qualcosa di "più versatile":

"in base a come monto le corde ottengo due sonorità differenti! se compro questo è meglio che quello senza la possibilità di cambiare ancoraggio delle corde!"

e ualà

poi ad ognuno il suo, e tutti hanno sensazioni differenti in base a cosa suonano, cosa provano, cosa montano...


OnzoG-onzo [ Sab 30 Mar, 2019 19:15 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
Pur pensandola al 99% come il buon avatar Pier_, ovvero che la corda passante sia una possibilità accessoria e potenzialmente abbastanza futile e che venga mantenuta essenzialmente per ragioni di marketing (un basso senza le corde passanti sembra vecchio, non al passo coi tempi, progettato al risparmio ecc ecc..), io credo i due diversi sistemi un minimo di differenza nelle sonorità la offrano anche e, dirò di più, che le la risposta in attacco delle corde passanti, che sulle prime mi sembrava una cosa figa, non mi è mai piaciuta più del montaggio tradizionale. Ripeto, assolutamente nulla di trascendentale ma sostanzialmente mi è sempre sembrato (sui due ATK avuti a distanza di tanti anni) che con le corde passanti avessi una sorta di risposta più elastica e quindi un attacco meno incisivo. Sul sustain e quant'altro non mi esprimo perché pur avendo cercato altre differenze, quindi escludendo l'attacco, non ne ho mai trovato.


Alexce69 [ Sab 30 Mar, 2019 19:21 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar Pier_, in effetti mi sono sempre chiesto cazzo c’entrasse quello che capita prima dei ponti e delle sellette, visto che la tensione che conta e che produce la nota parte da loro. Una sola domanda: l’abbassa corde sulla paletta, che cambia l’angolo di incidenza fra l’ancoraggio della corda e il solco del capotasto, a cosa serve? Sull’alembic non ci sono abbassacorde, ma la nota è bella definita su tutta la porzione di manico, meglio dei jazz con gli abbassacorde. Il sustain eterno deriva dalla costruzione neck-through, quindi non lo considero. Dal momento che la tensione parte, come hai giustamente argomentato, dai punti fermi creati dal capotasto e dalle sellette, gli angoli di incidenza sugli ancoraggi opposti, non dovrebbero portare benefici, siano essi alla paletta o al ponte. Dimmi che è cosi, prima che violenti la paletta dall’Elan con gli abbassacorde


Baldo [ Sab 30 Mar, 2019 19:56 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
^^^ L'abbassa corde dovrebbe servire a far arrivare la corda con la giusta inclinazione sul capotasto, altrimenti potrebbe vibrare.
Ma in teoria quello che cambia tra passanti e non, non è l'angolo che forma la corda ma il punto di ancoraggio.
Lo strumento dovrebbe vibrare diversamente se le corde sono ancorate sul ponte o sul corpo, poi quanto e come questo incide sul suono bisognerebbe verificarlo scientificamente, perchè fin che se ne parla cosi effettivamente sono chiacchiere. C'è chi sente una cosa e chi ne sente un'altra, e magari entrambi sono influenzati da quello che credono debba cambiare.

https://www.youtube.com/watch?v=6ph88gjyD-A
Qui hanno fatto un test e a fine video danno le risposte... Tanto per capirci, io ne ho azzeccata solo una!
Si sente un minimo di differenza tra i due ma dire qual'è uno e qual'è l'altro è abbastanza difficile!


AndreaJazz83 [ Dom 31 Mar, 2019 08:02 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
Pier_ un'info veloce.. Che d'addario utilizzi? Io ho da sempre il problema che sudando molto le mie corde muoiono dopo 4/5 mesi, forse anche prima (ho usato Galli, Dr, ecc.. Mi piacevano molto ma durata, per me, poca)


lostnet [ Mer 29 Gen, 2020 17:23 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
Mi aggancio a questa discussione su un argomento che mi ha sempre posto molte domande. appurato che a livello sonoro tra corde passanti ed al ponte la differenza sembrerebbe minima e a volte contrastante. Ok
Ma a livello di tensione della corda cambia qualcosa?
Esempio utilizzo la medesima corda sul medesimo basso e prima la fisso passante sul corpo, poi sul ponte. I punti di appoggio ovviamente restano gli stessi (stellette e capotasto) Nei due casi però tra i punti di ancoraggio (sul corpo e sulla chiave della paletta) la lunghezza non è la stessa seppur non esagerata. Influisce sulla tensione della corda?
Nell'ipotesi e per assurdo che possa ancorare la corda dal lato corpo per esagerare a 1 metro rispetto all'ancoraggio del ponte cambia qualcosa?
Ok, seghe mentali :-)


gigetto2 [ Mer 29 Gen, 2020 18:37 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
No per me non cambia nulla. L'unica cosa che cambia, e questo incide parecchio ahimè, è che se si pratica la bollitura delle corde usate il ripristino delle bollite nei bassi con corde passanti è difficoltoso, a volte potrebbe essere snervante....


Jacker [ Mer 29 Gen, 2020 18:39 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
lostnet ha scritto: [Visualizza Messaggio]
la lunghezza non è la stessa seppur non esagerata. Influisce sulla tensione della corda?

Con la stessa filosofia il sol nei fender è molto più lungo del sol nel musicman visto che la meccanica che lo avvolge si trova ad una distanza che è a metà via tra quella del mi e quella del la.
Così come alcuni modelli (per lo più fener style) i 4 corde sono 4 in linea mentre i 5 corde sono 4+1 e personalmente non ho mai sentito nessuna differenza

Altrettanto onestamente preferisco la soluzione 2+3 rispetto alla 3+2 perché mi sembra che tra il si possa avvolgersi in maniera più "naturale" alla meccanica.

Ma sto rispondendo alla domanda guardando dalla parte opposta il problema.

Con le corde passanti ho solo il Precision. utilizzo il sistema passante solo per tagliare meno corda e vedere l'avvolgimento colorato quindi direi che, almeno per me, è solo un fattore estetico.

Sarei curioso di sapere, invece, se qualcuno nota vantaggi dai ponti in 2 pezzi (ancoraggio + sellette) tipici di bassi come Alembic, warwick, mayones (i nuovi) ecc ecc
I mio Mayones Slogan aveva un ponte ad un solo pezzo (mi pare abm) ma sul warwick non ho notato sostanziale differenza.
L'unica cosa che mi viene in mente è che scomponendo il ponte la massa vibrante sia inferiore quindi si ha più attacco... ma forse son solo paturnie.


gigetto2 [ Gio 30 Gen, 2020 08:17 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
Jacker ha scritto: [Visualizza Messaggio]
lostnet ha scritto: [Visualizza Messaggio]
la lunghezza non è la stessa seppur non esagerata. Influisce sulla tensione della corda?

......
L'unica cosa che mi viene in mente è che scomponendo il ponte la massa vibrante sia inferiore quindi si ha più attacco... ma forse son solo paturnie.


Ci sono due componenti che trasmettono la vibrazione al body. La massa del ponte e l'area di contatto. Se l'area di contatto coinvolge più punti, con massa inferiore, come nei String Tru Body.non è detto che sia peggio anzi non lo è del ponte in ottone massiccio.

Nei Solid Body ricorda però che la vibrazione del body è una sfumatura del suono.


Jacker [ Gio 30 Gen, 2020 09:10 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
gigetto2 ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Nei Solid Body ricorda però che la vibrazione del body è una sfumatura del suono.

Si ma non parlavo di sfumatura ma più di attacco (che m'interessa) e sustain (già più sopravvalutato).
Comunque erano più elucubrazioni che altro.


Pier_ [ Ven 31 Gen, 2020 11:22 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar lostnet, come dice Jacker, uno allora dovrebbe notare differenze sui Sol, o su palette piccole ecc...

purtroppo, le corde vibrano ed emettono un dato suono ad una data tensione (in genere indicata sui pacchetti o sul sito del produttore), il che significa che se la corda fosse più tesa al momento dell'accordatura, cambiando gli agganci, cambierebbero anche pitch ed intonazione.

personalmente su tutti i bassi con montaggio passante che ho avuto (nell'ultimo anno tre Precision) ho provato sempre ambedue i metodi di ancoraggio, e non ci sono assolutamente differenze.

ricordiamo sempre che il montaggio passante nasce in un momento in cui i ponti Fender non potevano sostenere la tensione delle corde.

per il discorso dei pezzi separati, difficile dirlo. andrebbero provate le due soluzioni sullo stesso strumento.


LegaliZena [ Ven 31 Gen, 2020 11:32 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
sicuramente gente come Furlanetto e Fodera hanno modificato le palette per allungare (anche di molto) la parte di corda tra capotasto e meccanica del SI. pare con effetti benefici


marcinkus [ Ven 31 Gen, 2020 12:04 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar LegaliZena, pare anche fosse una "moda", visto che negli ultimi anni sono tornati a sistemi tradizionali.


Jacker [ Ven 31 Gen, 2020 17:22 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar marcinkus, a me sembra che sia furlanetto che fodera continuino a fare le palette 2+3, mi son perso qualcosa?


Pier_ [ Ven 31 Gen, 2020 17:42 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar LegaliZena, se è per questo, Tim Commerford dei Rage Against the Machine si era assemblato il Precision con manico mancino perchè sosteneva che, accordando in BEAD, il Si con la corda più lunga (meccanica del Sol) suonasse meglio.

il vero problema è che se la mente ci crede, le mani e le orecchie lo sentono, c'è poco da fare.

poi come dicevamo qui ed altrove, ogni ditta che produce strumenti dice la sua sul suo progetto, e sostiene miracoli.
il bello è quando due ditte diverse sostengono cose diverse.

io citavo Fender che, in merito al montaggio passante dice che aumenta il sustain, mentre Ibanez, nel manuale dell'ATK, dice che diminuisce il sustain ma aumenta l'attacco... chi ha ragione?


LegaliZena [ Lun 03 Feb, 2020 12:36 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
...se mi riuscisse una volta a portarmi un basso in laboratorio potrei dipanare non pochi dubbi!

vedremo...

sicuro al prossimo cambio corde proverò a fissarle al ponte


Pier_ [ Lun 03 Feb, 2020 15:39 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar LegaliZena, dicci di più! cosa faresti?


marcinkus [ Lun 03 Feb, 2020 20:02 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar Jacker, ti sei perso eccome...

2q


Jacker [ Lun 03 Feb, 2020 20:12 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar marcinkus, io ho controllato nel loro sito e vedo ancora tutti i modelli 2+3.
idem furlanetto

Che se poi abbiano cambiato non è che mi sconquinferi più di tanto la vita, eh...


marcinkus [ Lun 03 Feb, 2020 20:17 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar Jacker, il problema non è la paletta 2+3 quanto gli esperimenti nell'allungare la porzione di corda tra il capotasto e la meccanica... forse non hai aperto la foto nel mio post di prima. Quelle erano aberrazioni che seguivano la "moda", adesso è tutto tornato nella norma, chissà come mai.


Jacker [ Lun 03 Feb, 2020 20:22 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar marcinkus, avevo guardato le meccaniche e non le corde.
zio bonino


spontbass [ Mar 04 Feb, 2020 10:00 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
darry ha scritto: [Visualizza Messaggio]
Mia personale testimonianza.

Montai sul mio precision a corde passanti le Labella deep talking lisce, montandole appunto passanti; dopo averle montate, accordate e suonate, dopo qualche giorno mi si è sfilacciato l'avvolgimento del La.
Ricomprai le d'addario lisce montandole sul ponte senza alcun problema. Mai montare le lisce passanti.

Mia testimonianza:ho montato delle labella su un basso con ponte normale e si sono sfilacciate lo stesso...quindi con o senza passaggi strani, boicotto le labella in generale.


darry [ Mar 04 Feb, 2020 12:15 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar spontbass,

Allora è probabile che escono produzioni fallate, oppure quelle odierne fanno cagare.
Io ho comprato un'altra muta per dargli un'ultima occasione. Vedremo.... al momento lascio le d'addario chromes che vanno benissimo...e costano meno.


marcinkus [ Mar 04 Feb, 2020 13:18 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar darry, avatar spontbass, erano quelle corrette per il montaggio attraverso il body vero?
http://www.labella.com/products/760...-105-thru-body/


LegaliZena [ Mar 04 Feb, 2020 13:18 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar Pier_,

beh, direi che una buona analisi vibrazionale dello strumento (e perchè no un'analisi del segnale elettrico) dovrebbe sfatare una riga di falsi miti!

semplificando, è una analisi che potrei eseguire con una acquisizione tramite scanner 3D in modo da valutare quali parti vibrano di più e quali di meno.

per valutare la differenze "tattili" misurazione con cella di carico e via


darry [ Mar 04 Feb, 2020 13:29 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar marcinkus,

Sì, altrimenti non ci avrei provato.

Però ripeto, probabile che erano fallate oppure ho sbagliato qualcosa io; infatti le ho ricomprate per riprovare a suonarci.


spontbass [ Mar 04 Feb, 2020 15:50 ]
Oggetto: Re: Dilemma Sulle Corde Passanti E Risposta Di Rotosound
avatar marcinkus, le mie erano per danelectro, montate (o tentate di montare) su un danelectro (che ovviamente non è con le corde passanti), come avevo già specificato.




Powered by Icy Phoenix