YAMAHA BB 2017- Nuova Serie »  Mostra messaggi da    a     

MegaBass Forum


Bassi&Co. - YAMAHA BB 2017- Nuova Serie



Pier_ [ Dom 23 Lug, 2017 11:04 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Senza contare che pickup diversi hanno risposte diverse. Un spb3 della Duncan non suona come un original 62 della Fender, così come un Model P suona ben lontano dal "classico" Precision.
Poi in gruppo sono differenze meno importanti.


Lemmolo [ Dom 23 Lug, 2017 11:21 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Dato che il basso in questione ha un bello switch attivo/passivo , anche qualora il suono con il preamp inserito fosse leggermente diverso o "più moderno" non sarebbe un grosso problema, no?
Secondo me il vero problema sarebbe se l'elettronica fosse la stessa , o simile, a quelle usate nelle serie TRB 2 e 100x.....ovvero che tendono a "gonfiare " il suono al minimo intervento, rendendole quasi inutilizzabili (ne ho avuti tre di questi)...


giuswa [ Mer 04 Ott, 2017 10:36 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Secondo voi un BB1024 del 2015 usato è paragonabile ad una nuova serie BB434?
Oppure il vecchio 1024 è la fascia del BB700 (anche se quest'ultimo è attivo).

Grazie.

Cristian


OnzoG-onzo [ Mer 04 Ott, 2017 13:06 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar giuswa, la seconda che hai detto. Anche se è attivo (il che non è un plusvalore, ricordiamolo).

Comunque credo di aver capto che la "vecchia" serie BB, ovvero i 424/5, 1024/5 e i bellissimi 2024/5 non siano usciti di produzione ma rimangono in listino.
Meglio perché personalmente mi piacciono di più.


darry [ Mer 04 Ott, 2017 14:14 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Citazione:
Anche se è attivo (il che non è un plusvalore, ricordiamolo).



Esatto. Tra l'altro la versione più pregiata, guarda caso, è completamente passiva.

Davvero ottimi bassi; se riesco a provare la versione passiva ho tremendamente paura di cedere alla tentazione.


luca74 [ Mer 04 Ott, 2017 19:08 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
ha ragione lemmolo...ha lo switch attivo passivo, i pickup sono normalissimi pj... c'è uno switch che include o esclude l' elettronica attiva come molti bassi usavano fino dagli anni '70...e come tanti bassi oggi. Per cui 1) senza batteria suonerà comunuque in modalità passiva 2) escludendo l' elettronica hai un comunue pj passivo come i modelli inferiori e come qualsiasi basso passivo.
Questi bassi a vederli a me non fanno impazzire ma sembrano fatti bene.


OnzoG-onzo [ Mer 04 Ott, 2017 22:24 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar luca74, i modelli passivi non sono inferiori, anzi i migliori di entrambe le gamme sono appunto passivi...
Comunque il concetto dell'elettronica escludibile era già stato sottolineato a sufficienza.


thekeeper [ Mer 04 Ott, 2017 22:42 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Ma se i nuovi 734 sono paragonabili ai 1024 e nuovi 434 ai vecchi 424, i nuovi 234 dove si piazzano???
Sembrerebbe un entry level non presente però sulla vecchia serie


luca74 [ Gio 05 Ott, 2017 10:14 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
[uavatar OnzoG-onzo,insomma mica tanto chiaramente, lo ha chiarito lemmolo...l' elettronica attiva è una feature in più, le differenze timbriche con l' elettronica esclusa non esistono rispetto ad un modello passivo. Questa opzione non rende un basso superiore rispetto ad un altro.
Ma a tempo perso sei anche moderatore?


OnzoG-onzo [ Ven 06 Ott, 2017 00:46 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
No, moderatore no, è che mi interessano molto queste personalità che ci svelano i segreti della vita.
Ma ascolta, la "feature" (yeah) è in più rispetto a che cosa? Rispetto al Pro che è costruito nella stessa maniera ma che costa il doppio?

Che non ci sia alcuna differenza fra un basso passivo e il suo omologo con elettronica attiva ma spenta beh... lo sanno anche i sassi, ma repetita iuvant (sed...).
E lo strumento in questione ha l'interruttore (lo scopri guardando il sito).

Al limite la domanda è se il pre è troppo invasivo come alcuni vecchi progetti Yamaha.
Dal video si evince che non dovrebbe essere trasparente nemmeno in flat:
https://www.youtube.com/watch?time_continue=90&v=HbLOVVjTS-c

Sarebbe interessante una comparativa fra il 734 e il 1024, visto che hanno microfoni diversi.


luca74 [ Ven 06 Ott, 2017 10:16 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar OnzoG-onzo,
bene oltre che moderatore vedo che sei anche psicologo...
questa tua feature è switchabile?
Ho parlato del funzionamento del basso per aiutare a qualcuno meno esperto ad avere le idee più chiare vista la marea di informazioni.
Dal video non evinci un bel niente...
Io ne ho più di qualcuno di strumento con quel tipo di elettronica attiva passiva, o hai un boost e basta dove con tutti i pot chiusi hai la stesso suono del passivo oppure, come in altri hai dei pot con lo "zero" al centro e puoi o attenuare o boostare a piacimento.
Dipende da quanto guadagno i controlli azionano per avere suoni più o meno "invasivi", a seconda della scelta di chi lo costruisce...
Oppure forse son truffaldini i costruttori a fare preampli colorati?


OnzoG-onzo [ Ven 06 Ott, 2017 10:57 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
No avatar luca74, psicologo nemmeno. Magari nel tuo caso psichiatra.
Comunque, per info, ci si chiedeva se l'elettronica fosse molto invasiva per cui difficile da gestire... ebbene, quello non dipende dai db + o - ma dalla campana di frequenze su cui il pre è progettato.

Dal video non si può dire niente di preciso, nemmeno se il pre di bordo ha un comportamento neutro se lasciato in flat come ha il mio Aguilar OBP3 (sul quale l'interruttore attivo/passivo assume la funzione di test per le batterie) oppure è già incisivo anche solo inserito. Suppongo maggiormente la seconda ipotesi.

Ora che sappiamo che hai taaanti bassi attivi sui quali in alcuni puoi solo aggiungere db e in altri puoi anche sottrarre come dobbiamo comportarci?
Sei sempre molto competitivo nel campionato "la butto lì, ma con saccenza", e vedo che non si tratta di una switchable featuring.


luca74 [ Ven 06 Ott, 2017 12:12 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar OnzoG-onzo,Si ma qui quello che corregge, giudica e che sa tutto sei tu...quando scrivo io (poco) evita il commentino "ad hoc", capisco che dal post del negoziante in poi vuoi rifarti a tutti i costi ma lassa perde e vivi tranquillo...


OnzoG-onzo [ Ven 06 Ott, 2017 13:48 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar luca74, ma rifarmi di che? Della figuraccia che hai fatto tu nel dire sciocchezze anche in quel thread?
Prima di guardare chi scrive leggo il commento, visto che non hai avatar, e trovo sempre qualcosa di storto...

Ma restiamo in argomento; visto che ci tieni tanto parlaci ancora dei tuoi (più di alcuni) bassi attivi, voglio capire da cosa deve scaturire la tua ennesima lezioncina (non richiesta).


darry [ Ven 06 Ott, 2017 14:09 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Citazione:
elettronica attiva è una feature in più, le differenze timbriche con l' elettronica esclusa non esistono rispetto ad un modello passivo. Questa opzione non rende un basso superiore rispetto ad un altro.


No non lo rende, e sono d'accordo. Sicuramente la Yamaha ha fatto una scelta nel produrre una versione più pregiata, forse più nei materiali che per una vera esigenza sonora. Altrimenti non avrebbe senso comprare un Music Man.

Però un basso passivo, come è lo Yamaha Bbp34, ha sicuramente più dinamica rispetto ad un basso con pickup attivi.

Un basso attivo (che sono sempre ottimi, non si discute di cosa è meglio o peggio, sono gusti personali) ha i suoi vantaggi altrimenti non li farebbero, però tende a comprimere il suono e questo da quanto ho appreso da alcuni professionisti che ho conosciuto non piace; perché preferiscono gestire il suono con il tocco.
Cosa che un professionista sa fare benissimo. Ovviamente lo sa fare anche con un attivo, ma il passivo è sicuramente più facilmente gestibile (da un professionista....).

Questa è solo una mia opinione, ed ho avuto anch'io in passato un paio di bassi passivi; ma per gusto personale preferisco il passivo, che mi sembra più neutro.


thekeeper [ Ven 06 Ott, 2017 14:31 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Per mia esperienza diretta con stingray e Ibanez sr1200, quindi parliamo di preamp attivo e pick up passivi, il suono cambia eccome tenendo il preamp attivo in flat rispetto a preamp spento....Non dico meglio o peggio solamente diverso...
Non ho auto la fortuna di provarli entrambi ma per me molto probabilmente il bb734 a preamp spento e il bb434 completamente passivi suonano diversi.


luca74 [ Ven 06 Ott, 2017 15:14 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar OnzoG-onzo,se se come no...guardi guardi e noti pure avatar si o avatar no...e se non ti vuoi rifare parla de sto yamaha e non stare li' a tirar dentro a me...
Ti Svegli vinnie fodera moderator psichiatra e vuoi far passare a me da professore...io ero a malapena alunno


Pier_ [ Ven 06 Ott, 2017 17:27 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Citazione:
Un basso attivo (che sono sempre ottimi, non si discute di cosa è meglio o peggio, sono gusti personali) ha i suoi vantaggi altrimenti non li farebbero, però tende a comprimere il suono e questo da quanto ho appreso da alcuni professionisti che ho conosciuto non piace; perché preferiscono gestire il suono con il tocco.


questa è un'affermazione un po' superficiale. ci sono pickup e pickup, e non dipende dal fatto di essere attivi o passivi. ci sono pickup attivi molto dinamici (vedi EMG o MEC, o i Bartolini USA) e pickup passivi totalmente compressi e privi di risposta dinamica (ceramici da due lire o pickup ultrapotenti di vario genere).

tra l'altro il discorso si amplia in base al preamp, presente od assente, invasivo o meno...

Citazione:
il suono cambia eccome tenendo il preamp attivo in flat rispetto a preamp spento....Non dico meglio o peggio solamente diverso...


questo dipende dai tipi di elettronica. Musicman fa bassi "attivi" in cui non è previsto il suonare senza elettronica, quindi è normale che il suono sia diverso.

molti strumenti usano elettroniche invasive (come G&L, dove l'elettronica è prima uno shape che scava un po' il suono, poi un booster), mentre molti altri non usano affatto colorare il suono quando in flat.

è tutta una questione di progetto, e bisogna vedere caso per caso.

PS: avatar luca74 ed avatar OnzoG-onzo, alla vostra età, ancora che flammate sui forum? eddai...


luca74 [ Sab 07 Ott, 2017 10:22 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Ahahahaha io so regazzino l età è sbagliata sul profilo


OnzoG-onzo [ Sab 07 Ott, 2017 17:38 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Ahahahaha ma infatti si vede che non è una cosa dovuta all'età!


luca74 [ Dom 08 Ott, 2017 12:12 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar OnzoG-onzo,pensa per te professò...


cubano [ Dom 08 Ott, 2017 21:26 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Ecchepalle pero'


Kublai [ Lun 09 Ott, 2017 11:04 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar luca74, avatar OnzoG-onzo, utilizzate i PM.
Non è la prima volta che succede, ultimo avviso, se dovesse ricapitare ci saranno sanzioni.
Proseguiamo con il 3d, grazie.


darry [ Lun 09 Ott, 2017 11:31 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Citazione:
questa è un'affermazione un po' superficiale. ci sono pickup e pickup, e non dipende dal fatto di essere attivi o passivi. ci sono pickup attivi molto dinamici (vedi EMG o MEC, o i Bartolini USA) e pickup passivi totalmente compressi e privi di risposta dinamica (ceramici da due lire o pickup ultrapotenti di vario genere).


è vero.

Ma credo anche che il modello in questione, essendo sul mercato dagli anni 70, modificato con forme diverse, debba ricalcare, nel modello di punta, le caratteristiche classiche di allora, cioè che è passivo.

Comunque, per gusto strettamente personale e per come sono abituato da anni, preferirei il passivo, lo reputo più gestibile e con un suono "più naturale", ma qui entriamo nell'ambito dei gusti personali.


cubano [ Lun 09 Ott, 2017 13:29 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Infatti, entriamo nei gusti personali.
Personalmente se un basso mi piace, non faccio caso che sia passivo o attivo. Non ho preferenze.
Non mi trovo generalmente con elettroniche piene di potenziometri e regolazioni...


darry [ Lun 09 Ott, 2017 13:41 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar cubano,

Intendiamoci, a me piacciono anche gli attivi di questa serie, ed il valore aggiunto, secondo me, è la possibilità che ti danno di escludere o attivare a piacimento l'elettronica.

Vorrei provarlo (non saprei ancora dove trovarli), ma credo che comunque la versione BBp34 passiva suoni decisamente diversa rispetto al BB734 con preamplificatore spento.


OnzoG-onzo [ Lun 09 Ott, 2017 14:27 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
cubano ha scritto: [Visualizza Messaggio]

Personalmente se un basso mi piace, non faccio caso che sia passivo o attivo...


Quoto con riserva. Ormai sono anni che alterno bassi attivi a passivi, non credo di avere chi sa quale esperienza perciò me li godo entrambi allegramente ma alla fine della fiera quelli che più mi sono rimasti a cuore sono passivi... Sarà che alla fine è lo split-coil il progetto che preferisco e attivo per me ha poco senso (a patto che se passivo sia di ottima qualità) ma il "respiro" di un pick-up passivo piuttosto potente (Lollar, Fralin...) difficilmente l'ho riscontrato su circuitazioni attive.

Citazione:
...credo che comunque la versione BBp34 passiva suoni decisamente diversa rispetto al BB734 con preamplificatore spento.


Sicuramente hanno microfoni diversi, e credo anche che il pre influisca pure in flat.


Pier_ [ Lun 09 Ott, 2017 16:42 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar darry, in realtà i top di gamma negli anni 80 erano il 3000A ed il 5000A, quelli attivi.

comunque siamo sempre là, dipende dalla qualità dei pickup e dell'elettronica. in ambo i casi, devono essere buoni.

io trovo più dinamico un EMG P rispetto al ceramico di un mexico standard, così come mi sono trovato meglio con i MEC PJ di un Warwick tedesco rispetto ai pickup Ibanez passivi su elettronica attiva di un SR1500 anni 90.


OnzoG-onzo [ Lun 09 Ott, 2017 17:21 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Citazione:
...io trovo più dinamico un EMG P rispetto al ceramico di un mexico standard...

Anche io, che li ho avuti entrambi.
Però stiamo anche paragonando un buon microfono con un carciofetto da due soldi...


Pier_ [ Lun 09 Ott, 2017 18:20 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar OnzoG-onzo, esatto, è quello il discorso non è "passivo contro attivo", è "buono contro mediocre", che prescinde dall'alimentazione del pickup.

io tra l'altro non credo di aver mai percepito la differenza di "organicità" tra attivi e passivi, anzi...


cubano [ Lun 09 Ott, 2017 19:30 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar OnzoG-onzo, secondo me come spesso accade anche in altri ambiti, si va anche a moda del momento: intendiamoci, nello specifico mi riferisco alla scelta fatta da yamaha sul top di gamma passivo.
Sui gusti personali non si discute.
Io utilizzo un basso attivo fretted, e sono molto molto contento dell'accoppiata microfono Citron e elettronica Aguilar OPB1.
Poi ho un fretless passivo con anche il piezo, ma l' elettronica è tono bilanciamento volume.
Difficilmente sto a spippolare i controlli, con nessuno dei due bassi, ma piuttosto preferisco muovermi con le mani o cambiare il tocco. In questo senso capisco quanto affermato da molti in questa discussione, cioè di preferire bassi passivi per avere un maggior controllo sulla dinamica, ma credo che un buon basso, anche attivo, ti permetta di farlo comunque. Per lo meno il mio Citron è così.
I BB li conosco veramente poco, ma il passivo mi intriga parecchio e sentendolo su youtube mi piacerebbe provarlo. Ma tra gli yamaha il mio tribolo resta il TRB6 JP2... Ho provato appena è uscito il TRB6 (fine anni 80?) e mi è rimasto nel cuore. All' epoca i limiti tecnici e la paura del 6 corde mi hanno bloccato.


Vince-jelly [ Lun 09 Ott, 2017 21:38 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
cubano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
avatar OnzoG-onzo, secondo me come spesso accade anche in altri ambiti, si va anche a moda del momento

...mode del momento, come quella di chiamare i pickup "microfoni" pardon,non ho resistito....non sono affatto microfoni, comunque ok si capisce che alludete ai pickup


OnzoG-onzo [ Lun 09 Ott, 2017 22:03 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
cubano ha scritto: [Visualizza Messaggio]
...secondo me come spesso accade anche in altri ambiti, si va anche a moda del momento: intendiamoci, nello specifico mi riferisco alla scelta fatta da yamaha sul top di gamma passivo.



Credo che tu abbia ragione, effettivamente.
Lo strumento senza pila tira (e da un bel po'), sa di strumento "al naturale".
Poi quanto sia reale questa sensazione io non lo so, va a gusti.


Citazione:
...mode del momento, come quella di chiamare i pickup "microfoni" pardon,non ho resistito....non sono affatto microfoni, comunque ok si capisce che alludete ai pickup



Ma tu pensa... la prima volta che presi in mano una chitarra elettrica, una Fender Strato capostipite di quella che poi divenne una copiosa e bellissima collezione, avevo circa otto anni e chiesi cosa fossero quei "cosi", mi disse mio cugino grande con un sorriso paterno in volto; "i microfoni". E io da allora uso un frasario terribilmente di moda. Sono un figo da sempre.


cubano [ Lun 09 Ott, 2017 22:05 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar Vince-jelly, perdona la mia "castronata"
Comunque spero di aver ugualmente chiarito cosa penso.
Sono più di 30 anni che ho questa passione, e in tutto questo tempo ho sentito tutto e il contrario di tutto.
C'è stato il periodo in cui gli amplificatori da basso migliori erano solo a transistor, poi solo a valvole, poi i classe D fanno schifo, e via discorrendo.
Credo che tutti ci facciamo un po' trascinare da quello che sentiamo attorno, o da quello che fanno i nostri "idoli", a volte dimenticando quello che invece è meglio per noi. Dimenticando di scegliere, insomma, con le nostre orecchie.
Non voglio fare una "paternale" o cosa, è solo una chiave per leggere la scelta attuale sul top di gamma di questi BB. Poi questi bassi mi piacerebbe provarli, e sicuramente gli sbaverò sopra.
E non perché sono passivi o attivi, ma perché sono sicuro che sono fatti bene...


OnzoG-onzo [ Lun 09 Ott, 2017 22:09 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar cubano, se prendi un 2024X e poi lo svendi avvertimi eh...!
Mi piace sia la versione coi Pick-ups che quella con i microfoni.


cubano [ Lun 09 Ott, 2017 22:15 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar OnzoG-onzo, eh... dovrei prima vendere il Manne Acustibass, quello che ha il pick up piezoelettrico e il microfono split coil. Tastiera liscia con corde Flatwound...
Basta che ci cacciano!


Pier_ [ Mar 10 Ott, 2017 09:15 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Citazione:
In questo senso capisco quanto affermato da molti in questa discussione, cioè di preferire bassi passivi per avere un maggior controllo sulla dinamica, ma credo che un buon basso, anche attivo, ti permetta di farlo comunque.


non penso di aver mai provato un basso, attivo o passivo, in cui pizzicare punti diversi della corda non dia suoni diversi

Citazione:
Lo strumento senza pila tira (e da un bel po'), sa di strumento "al naturale".
Poi quanto sia reale questa sensazione io non lo so, va a gusti.


in realtà, se si va a vedere come funzionano e come devono "far suonare" le corde, i pickup passivi sono molto meno naturali.


cubano [ Mar 10 Ott, 2017 10:20 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar Pier_, è così. Infatti senti certi mostri che hanno un gran suono anche con un Sekaski Tamaki tra le dita...


lostnet [ Mar 10 Ott, 2017 14:13 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Pier_ ha scritto: [Visualizza Messaggio]
avatar darry, in realtà i top di gamma negli anni 80 erano il 3000A ed il 5000A, quelli attivi.

comunque siamo sempre là, dipende dalla qualità dei pickup e dell'elettronica. in ambo i casi, devono essere buoni.

io trovo più dinamico un EMG P rispetto al ceramico di un mexico standard, così come mi sono trovato meglio con i MEC PJ di un Warwick tedesco rispetto ai pickup Ibanez passivi su elettronica attiva di un SR1500 anni 90.


Guarda caso il primo mio basso un BB300 anni '80 in cui avevo montato un EMG P :-)


darry [ Mar 10 Ott, 2017 14:52 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Citazione:
in realtà, se si va a vedere come funzionano e come devono "far suonare" le corde, i pickup passivi sono molto meno naturali.


la trasmissione delle vibrazioni delle corde ad un microfono rispetto ad un pickup attivo, preamplificato a batteria, è meno naturale?

Dissento al 100%


Pier_ [ Mar 10 Ott, 2017 23:25 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar darry, in realtà il pickup passivo non è quello che tutti pensano, e fa sentire molto meno "il legno". siamo abituati a pensare il contrario perchè associamo ai pickup passivi un suono meno brillante e più cupo, che tendenzialmente definiamo "legnoso".

però se prendi un basso acustico, con corde in metallo, suona tutto meno che "legnoso", anzi... così come una chitarra acustica.


un pickup passivo ha metri e metri di filo di rame avvolti intorno ai magneti, e non è certo un "microfono", è un trasduttore di onde magnetiche.
se metti le corde in bronzo o di nylon (tipo chitarra classica, non quelle rivestite) su un basso elettrico, non emette suono.
oltretutto ogni singolo passaggio attraverso cavi, potenziometri e quant'altro influenza il segnale togliendo frequenze alte.

il pickup attivo ha un numero molto basso di avvolgimenti, così che il suono sia influenzato il minimo, ed un preamplificatore che ne amplifica il segnale creando anche una bufferizzazione.
ne consegue che il segnale non deteriora passando attraverso i cavi.

nella pratica, un pickup attivo restituisce un suono molto meno influenzato di quello di un pickup passivo.

il problema è che noi siamo abituati a pensare che "suono cupo e senza alte" sia "suono del legno", quando in realtà non è vero.

il contrabbasso, così come i vari archi, suonano "legnosi" perchè privi di tasti e, soprattutto, con corde lisce e particolari.

aggungerei che il pickup che capta le vibrazioni del legno è il piezo (che le trasforma in segnale elettrico), e guarda caso è sempre molto brillante il suono di un piezo.

aggiungo ancora: certi pickup passivi, soprattutto quelli tipo humbucker, sono tutto meno che "fedeli". il Thunderbird e l'SG che ho ora li ho provati con varie mute di corde diverse (nickel, acciaio, ruvide, lisce...), e non saprei distinguerle. anche con corde vecchie il suono è identico alle corde nuove.

cosa significa questo? che il suono lo fanno esclusivamente i pickup.

al contrario, su un basso come il Warwick che citavo le corde facevano una differenza enorme.

purtroppo siamo vittime delle leggende metropolitane e delle convinzioni radicate.


darry [ Gio 12 Ott, 2017 09:35 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar Pier_,

Le tue considerazioni sono giuste, ed secondo un punto di vista strettamente tecnico sono d'accordo;
però io parlo di musica, di suono, non di caratteristiche tecniche dei magneti.

Il mio orecchio e forse anche quello di molti altri (a seconda dei generi, ovvio), è cresciuto ascoltando musica suonata per almeno 30 anni, esclusivamente con bassi passivi; il basso attivo ha fatto capolino molto tardi, è uno strumento molto giovane, rispetto agli altri.

è questo quello che intendo parlando di suono naturale, forse sarebbe più corretto parlare di suono "classico", ma non conosco un termine corretto.

Ed è su questo punto che probabilmente la Yamaha (anche seguendo una moda, non c'è niente di male a pensarlo), ha puntato su un passivo le caratteristiche di un modello di punta.


Pier_ [ Gio 12 Ott, 2017 11:19 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar darry, eh, qua ritorniamo sempre al discorso dell'abitudine, non del "naturale" o "classico" o che.

i bassi attivi c'erano anche negli anni 60 (pensa a Jack Casady con il suo Guild modificato da Alembic, c'erano una ventina di potenziometri) e negli anni 70 (John Paul Jones ha iniziato ad usare bassi attivi in Physical Graffiti), senza contare poi lo Stingray nella seconda metà degli anni 70.

semmai siamo stati abituati ai bassi con corde lisce dagli anni 50 fino a quasi tutti gli anni 70, ma già dagli anni 80 erano quasi più frequenti i bassi attivi con corde ruvide e suoni scavati.

mi vengono in mente esempi come "Club Tropicana" dei Wham! (Status e corde ruvide), oppure il disco Reckless di Bryan Adams (Stingray e corde ruvide), Business As Usual dei Men At Work, She's so Unsusual di Cyndi Lauper (Frudua e corde ruvide) e sonorità così.

e siamo solo agli anni 80, quindi parliamo di trent'anni fa. gli anni 90 (ormai vent'anni fa) sono stati belli scavatelli e brillanti come sonorità, un po' in tutti i contesti.

ironicamente, è solo da qualche anno che sono tornati "di moda" i suoni con corde lisce (tanto che ormai il mercato delle flat è immenso).

secondo me è sempre e solo un problema di orecchio ed abitudine, come si è detto spesso.

se la Strato fosse uscita negli anni 80 e le Ibanez RG negli anni 50, oggi sarebbero le Ibanez ad avere un suono caratteristico e facilmente riconoscibile, e sarebbero state usate in tutti i dischi possibili, così come la Strato e la Tele (o il Precision ed il Jazz).

quindi, se parliamo di suono "naturale", i pickup passivi non sono "naturali" se parliamo di suono cui siamo abituati, è tutt'altra storia, e non c'entra con le qualità, con la "naturalità" del suono.


darry [ Gio 12 Ott, 2017 12:35 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar Pier_,

ho capito. Ma il mio è un intervento che forse tenta di capire il motivo per cui Yamaha produce un basso di punta passivo, probabilmente adesso i gusti del mercato stanno andando in questa direzione.

Ed io, in modo del tutto personale, s'intende, lo preferisco così.

I suoni scavati di quelle produzioni discografiche a me non piacciono (tra l'altro i bassi attivi usati negli anni 60 e 70 si contano sulla punta delle dita rispetto all'uso del passivo), e mi danno la sensazione di un suono freddo.
Poi è ovvio che anche con un Yamaha attivo puoi far uscire un suono caldo, quando è richiesto, viste le possibilità sonore che ti dà; ma rimane sempre diverso da un passivo puro, anche con preamp. spento.

Io non mi diverto a smontare i bassi per vedere gli avvolgimenti dei magneti, o per cercare i codici delle vernici dentro il corpo e nella tasca del manico, non mi interessa; però giudico il suono, la forma del basso e la sua comodità.

E come già detto in passato, questi Yamaha qui (parlo dei 1024 e 2024 che ho provato) a parità di fascia, lo posso dire con certezza, sono decisamente superiori ai Fender (la quale ne ho avuti diversi sia nuovi che "vintages").
è sempre un'opinione personale ma non ho dubbi in merito.


digomma [ Gio 12 Ott, 2017 13:19 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
... sono piuttosto d'accordo con l'ultimo post di Darry, pure io la penso così... senza voler stabilire se siano "meglio" i pickup passivi o attivi... per mio gusto, la quasi totalità dei suoni che più mi sono piaciuti in tutto questo (lungo) tempo sono stati ottenuti da bassi con pickup passivi, i vari Harris, Geddy (a parte Wal e Steinberger... ma sui dischi "classici" dei Rush non sono certo stati usati, lì era tutto o Fender Jazz o Rickenbacker, quest' ultimo soprattutto), Daisley, Butler (però questo ne ha usati mica male anche di attivi, tipo il BC Rich ai tempi di Live Evil, gran suono secondo me!)... Poi, tanto per andare OT, ma io sono portato a fare ciò , volevo chiedere, riallacciandomi a quanto diceva Pier delle corde per acustico, ma ci sono eccezioni che funzionano pure sull'elettrico? ...perché io ho qui una muta usata, datami da un mio amico che sa che io sono un gran "riciclacorde", di D'Addario Phospor Bronze, EPBB170, per acustico... beh, la ho montata così per provare prima sul Fender Jazz e poi sul vecchio Aria Pro2 (tra l'altro sono 30 anni 'sto mese che ce l'ho, 'sto poveraccio... ) e con mio grande stupore ... suonavano!!! Pure io ero convinto che sull'elettrico non dovessero dar segni di vita, invece sì... non suonavano neanche malaccio, poi però le ho tolte per rimetterci su quelle "normali", comunque i pickup il segnale lo captavano... boh... Salve a tutti!


Pier_ [ Gio 12 Ott, 2017 16:27 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
avatar digomma, suonare "suonano", l'anima è sempre in acciaio il problema è che non hai il magnetismo di nickel o acciaio fuori.

avatar darry, ma su questo sono d'accordissimo, e sono il primo che dopo anni di "tutto e di più" si ritrova con un Jazz con le lisce e due Gibson

per me l'importante è solo fare chiarezza sulle terminologie

tra l'altro, quando poi vengono postati i famigerati "blind test", nessuno sa mai esprimersi con certezza, ed era stato fatto anche per "attivo contro passivo".

il fatto che i bassi passivi suonino generalmente più cupi e meno brillanti è normale, ma questo appunto non significa che quei pickup siano più naturali o che restituiscano le sonorità del legno, anzi, è l'esatto opposto.

per curiosità, quali bassi attivi (ed avevano pickup passivi o attivi) hai usato per arrivare alla conclusione che sono "freddi" e "poco dinamici"?


cubano [ Gio 12 Ott, 2017 18:37 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Mah, io ho avuto bassi attivi, passivi, vintage, di tutto e di più. Ho anche provato Fender del 1972, ho avuto un ripper del 72, un g&l del 81.
I bassi se sono buoni suonano bene, attivi o passivi. Sul timbro del basso si può discutere quanto si vuole, ma un buon basso è di solito molto sensibile sia al tocco che alle corde.
Io perlomeno ho sempre avuto questa sensazione...
Non sapevo la questione tecnica sui pick ups attivi o passivi, interessante


darry [ Ven 13 Ott, 2017 10:29 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Ho avuto per un breve periodo un vecchio Peavy, mi pare si chiamasse Millenium, ed un vecchio basso Samick che scimiottava un po' la forma del Rickenbacker. Non mi sembravano di grande qualità. Ma non credo sia importante sapere che bassi attivi ho avuto, soprattutto non interessa alla comunità di Megabass.

Semplicemente non mi piacevano il loro suono, magari non ero in grado di sfruttarli come avrei dovuto, non sono chissà che bassista poi. Di sicuro avevano troppi controlli per i miei gusti.

Citazione:
I bassi se sono buoni suonano bene, attivi o passivi. Sul timbro del basso si può discutere quanto si vuole, ma un buon basso è di solito molto sensibile sia al tocco che alle corde.


su questo punto si può solo essere d'accordo. La mia osservazione è solo sul Yamaha in questione.

Sentendo il BBpp34 da varie prove da Internet (che da un'idea davvero di massima), è un basso che mi piace molto e se la qualità dello stesso è la solita Yamaha direi che è una garanzia. Ha un suono caldo che mi piace, molto caldo.


Pier_ [ Ven 13 Ott, 2017 11:10 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
Citazione:
Ho avuto per un breve periodo un vecchio Peavy, mi pare si chiamasse Millenium, ed un vecchio basso Samick che scimiottava un po' la forma del Rickenbacker. Non mi sembravano di grande qualità. Ma non credo sia importante sapere che bassi attivi ho avuto, soprattutto non interessa alla comunità di Megabass.


beh no, è importantissimo invece, perchè le esperienze contano. mi citi due bassi di dubbia qualità, ed è normale che possano non suonare bene, non essere reattivi al tocco e quant'altro.

sarebbe come se io dicessi che tutti i pickup passivi fanno schifo, ma avessi provato solo un Alba da 50 euro preso su Ebay.

PS: ogni tanto mi capita di leggere le recensioni su Tripadvisor, prima di andare in un ristorante. in base a cosa dice il recensore si capisce molto...
se di una pizzeria di Roma sento dire "la pizza fa schifo, è sottile", dando 1 stella, capisco che chi recensisce è un coglione che non sa che la pizza a Roma è sottile e croccante, non lievitata e morbida come a Napoli.

che valore ha la sua recensione, se non sa nemmeno come è fatta una pizza romana?

ho conosciuto gente che mi guardava male mentre preparavo la carbonara perchè non ci mettevo la panna... ai miei insulti rispondevano con "a Milano/città-del-nord la carbonara si fa con la panna".

il concetto è lo stesso: se mi citi come esperienza due bassi di dubbia (se non infima) qualità, e mi dici che "i bassi attivi in genere" sono freddi e poco dinamici, storco un po' il naso


spontbass [ Ven 13 Ott, 2017 11:13 ]
Oggetto: Re: YAMAHA BB 2017- Nuova Serie
fuori c'è una bella giornata...io ne approfitterei




Powered by Icy Phoenix